Daniel Radcliffe e il perché si sia esposto contro la transfobia di J.K. Rowling: “Dovevo dire qualcosa”

L'iconico Harry Potter è tornato al 2020, quando scrisse una lettera aperta in difesa delle persone trans. “Non credo che sarei stato in grado di guardarmi allo specchio se non avessi detto nulla“.

ascolta:
0:00
-
0:00
Daniel Radcliffe e il perché si sia esposto contro la transfobia di J.K. Rowling: "Dovevo dire qualcosa" - Daniel Radcliffe - Gay.it
2 min. di lettura

Indimenticabile Harry Potter, nel 2020 Daniel Radcliffe prese pubblicamente posizione contro J.K. Rowling, da anni oramai testa d’ariete di un movimento transfobico che abbraccia le cosiddette ‘terf’, ovvero le femministe radicali trans-escludenti. Due anni fa Radcliffe pubblicò una lunga replica alla scrittrice britannica sul sito web del Trevor Project, organizzazione no profit dedicata all’intervento di crisi e alla prevenzione dei suicidi delle persone LGBTQ.

Le donne transgender sono donne”, scrisse Radcliffe. “Qualsiasi affermazione contraria cancella l’identità e la dignità delle persone transgender e va contro ogni consiglio dato dalle associazioni sanitarie professionali che hanno molta più esperienza in materia rispetto a Jo e al sottoscritto”.

Radcliffe ricordò come il 78% dei giovani transgender e genderqueer ha dichiarato di essere stato discriminato a causa della propria identità di genere. “È chiaro che dobbiamo fare di più per supportare le persone transgender e genderqueer, non invalidare le loro identità e non causare ulteriori danni”. “A tutte le persone che in questo momento vedono la loro esperienza con i libri offuscata o diminuita, sono profondamente dispiaciuto per il dolore che questi commenti vi hanno causato. Spero davvero che non perderete del tutto ciò che per voi è stato tanto prezioso in queste storie. Se questi libri vi hanno insegnato che l’amore è la forza più forte dell’universo, capace di vincere qualsiasi cosa; se vi hanno insegnato che la forza si trova nella diversità e che le idee dogmatiche di purezza portano all’oppressione dei gruppi vulnerabili; se ritenete che un determinato personaggio fosse fluido, trans, genderqueer o che sia gay o bisessuale; se avete trovato qualcosa in queste storie che vi rispecchia e che vi ha aiutato in qualsiasi momento della vostra vita, allora è una cosa tra voi e il libro che leggete, ed è sacro. E secondo me nessuno può toccarlo. Significa per te cosa significa per te e spero che questi commenti non lo contaminino troppo“.

Passati due anni, in un’intervista con Indiewire, Radcliffe ha spiegato come mai si sia esposto contro J.K. Rowling, autrice del personaggio che l’ha reso immortale. “Non credo che sarei stato in grado di guardarmi allo specchio se non avessi detto nulla“, ha confessato Daniel. “Ho lavorato con il Trevor Project per più di 10 anni. Quando ho commentato la vicenda, l’ho fatto perché sentivo davvero come se dovessi dire qualcosa. In particolare da quando ho finito di girare i film di Harry Potter, ho incontrato così tanti ragazzi e giovani queer e trans che avevano un’enorme quantità di senso di identificazione con Potter. E quindi, nel vederli feriti quel giorno, ho pensato che volevo che sapessero che non tutti nel franchise la pensavano in quel modo. E questo è stato davvero importante“.

Parole che rilanciano una polemica infinita. La scorsa settimana è stato Ralph Fiennes, indimenticabile Voldemort, a tornare sull’argomento, difendendo ancora una volta J.K. Rowling dalle critiche e dagli attacchi. “J.K. Rowling ha scritto questi grandi libri sull’empowerment, su bambini che si ritrovano e affrontano le difficoltà della vita e le oscurità del mondo. Ha scritto di come si diventa un essere umano migliore, più forte e moralmente superiore. L’abuso verbale a lei diretto è disgustoso, è spaventoso”. “Voglio dire, posso capire che una parte del fandom sia molto arrabbiato per quello che dice lei sulle donne. Ma penso che non si tratti di un’ideologia fascista. È solo una donna che dice: ‘Sono una donna e mi sento una donna e voglio poter dire che sono una donna.’ E capisco ciò che vuole affermare. Anche se non sono una donna“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Leggere fa bene

donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
tweet transfobico casa editrice libertà di parola rowling

J.K. Rowling attacca la nuova legge scozzese contro l’omobitransfobia: “Arrestatemi”. E il premier inglese è con lei

News - Federico Boni 2.4.24
gran-bretagna-giovani-trans

Scozia, 1 giovane trans su 3 non si sente al sicuro negli spazi pubblici

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Pride Christmas Nutcracker (TARGET)

Schiaccianoci queer e Babbo Natale in sedia a rotelle? È subito polemica

News - Redazione Milano 28.11.23
Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s - Sessp 39 - Gay.it

Sono nata libera: intervista a Eva Robin’s

Culture - Federico Colombo 23.2.24
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
Perù, le persone trans, non binarie e intersessuali saranno ora classificate come “malate di mente” - Azul Rojas Marin - Gay.it

Perù, le persone trans, non binarie e intersessuali saranno ora classificate come “malate di mente”

News - Redazione 16.5.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24