Milano, poliziotti fermano donna trans con calci e manganellate – VIDEO

Immagini violente. Sconsigliata la visione ad un pubblico impressionabile.

ascolta:
0:00
-
0:00
Milano, poliziotti fermano donna trans con calci e manganellate - VIDEO - Milano aggressione polizia donna trans - Gay.it
3 min. di lettura

Un video sconvolgente, di una brutalità inaudita e inaccettabile, ripreso da un appartamento di Milano. In strada quattro agenti della polizia locale circondano una donna transessuale, che è in terra, inerme, apparentemente inoffensiva.

I quattro agenti la colpiscono, ripetutamente. Con il manganello, una, due, tre, quattro volte, sulla testa e sul ventre, prendendola a calci. Non contenti utilizzano lo spray urticante. Michele Albiani, consigliere regionale del Pd, ha parlato di “violenza disumana“.

Dal Comune fanno sapere che “stiamo facendo tutte le verifiche per capire cosa sia successo e quali siano le responsabilità e quindi i provvedimenti da prendere nei confronti degli agenti coinvolti. La Polizia Locale è in contatto con autorità giudiziaria per attivare le necessarie azioni della magistratura“.

Secondo quanto riportato da Daniele Vincini del sindacato Sulpl a Il Giorno, tutto avrebbe preso vita in via Giacosa, vicino la scuola del Trotter. Alcuni genitori avrebbero segnalato la presenza di una donna transessuale brasiliana a loro dire molesta, denudatasi in mezzo alla strada dopo aver urlato frasi senza senso. Arrivati sul posto i vigili, la donna avrebbe detto loro “vi infetto, ho l’Aids”. Caricata in auto per essere accompagnata in via Custodi, all’ufficio centrale arresti e fermi della polizia locale, la donna “in evidente stato alterato” avrebbe cominciato a prendere a testate il finestrino. In zona Tibaldi i vigili si sono fermati, vedendola stesa sul sedile posteriore, per accertarsi delle sue condizioni. Aperta la portiera la donna sarebbe scappata, prendendo a calci un agente. Raggiunta dai poliziotti, è stata fermata come esplicitato nel video choc del pestaggio.

I vigili hanno fatto il loro dovere, evitando che quella persona potesse fare del male ai bambini di una scuola. I nostri legali sono pronti a sostenerli“, ha concluso il segretario del Sulpm Daniele Vincini. Due agenti sarebbero rimasti contusi nel corso dell’intervento. La Procura di Milano sta facendo tutti gli accertamenti sul caso, con il procuratore aggiunto Laura Pedio e il procuratore Marcello Viola. Sarà aperto un fascicolo di indagine.

Mi sembra un fatto veramente grave“, ha commentato il sindaco di Milano Beppe Sala. “Non è certo una bella immagine, anzi. Però per potere formalmente intervenire è necessario che la polizia locale faccia una relazione, nelle more di questa relazione i vigili in questione sono stati messi in servizi interni. Poi alla luce del risultato della relazione si potranno fare due cose: prendere provvedimenti come ad esempio la sospensione o anche arrivare a fare una denuncia, cosa da non escludere, da parte nostra all’autorità giudiziaria”. “Adesso non voglio dire cose non precise e aspetto di leggere la relazione altrimenti rischierei di dare un commento generico e non posso farlo“.

Le immagini della donna presa a manganellate in testa dagli agenti della polizia locale a Milano sono disgustose. Qualsiasi sia il contesto e qualunque cosa sia accaduta “prima” di quanto filmato dal cittadino“, ha commentato su TwitterPierfrancesco Majorino, capogruppo Pd in Regione.

Durissima Ilaria Cucchi, sorella di Stefano Cucchi nonché senatrice dell’Alleanza Verdi Sinistra intervistata da Adnkronos.

Intendo andare fino in fondo su questa vicenda, finché non saranno chiarite tutte le dinamiche. Gli autori di tanta violenza non pensino di farla franca. Porteremo il caso in Aula. Le immagini che si vedono sono gravissime e non devono lasciare indifferenti, perché usare i manganelli, soprattutto in quella maniera, è vietato”. “Siamo di nuovo di fronte a scene terribili che mostrano ancora una volta un accanimento, da parte di persone in divisa, contro soggetti più fragili. Il fatto che indossino una divisa non costituisce un’attenuante, semmai un’aggravante”.  “Non devono essere fatti sconti a nessuno, occorre andare fino in fondo finché non saranno chiarite tutte le dinamiche, anche se nel video mi sembrano piuttosto evidenti“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Michele Albiani (@michelealbiani)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

aromanticismo-cosa-vuol-dire

Come l’aromanticismo può aiutarci a decostruire la nostra concezione imposta dell’amore

News - Francesca Di Feo 20.2.24
Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè - Una Voce per San Marino 2024 - Gay.it

Eurovision 2024, i BIG in gara per San Marino. Ci sono i Jalisse, Marcella Bella e (forse) Loredana Bertè

Culture - Redazione 19.2.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming - film 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 19/25 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 19.2.24

Leggere fa bene

Martina Navratilova se la prende anche con la drag queen: "Patetica parodia delle donne" - Martina Navratilova - Gay.it

Martina Navratilova se la prende anche con la drag queen: “Patetica parodia delle donne”

Corpi - Redazione 6.10.23
diritti non capricci carriere alias macconi

Vietare la carriera alias nelle scuole, così il governo manda avanti scagnozzi e arcivescovo: presidio a Milano

News - Giuliano Federico 10.9.23
transfobia

Transfobia in Italia: cosa ci dicono i dati?

Guide - Redazione Milano 7.11.23
tdor-2023-milano

Milano: “dove sono finiti registro di genere e carriere alias?”

News - Francesca Di Feo 10.11.23
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
Milano aggressione

Milano, coppia gay pestata da tre uomini davanti ai bambini, insulti: “Fr*ci di m**da”

News - Redazione Milano 11.10.23
Pride Christmas Nutcracker (TARGET)

Schiaccianoci queer e Babbo Natale in sedia a rotelle? È subito polemica

News - Redazione Milano 28.11.23