Negli USA un giovane LGBTQ su quattro si identifica come non binario

“Comprendere e rispettare i pronomi della gioventù non binaria può salvare vite”, sottolinea un nuovo studio.

Negli USA un giovane LGBTQ su quattro si identifica come non binario - 22 - Gay.it
New York City Pride March, 27 giugno 2021 (foto di Alessandro Casiraghi)
2 min. di lettura

Un nuovo rapporto di The Trevor Project mostra che i giovani LGBTQ d’America si stanno sempre più identificando al di fuori del binarismo di genere.

Condotto tra ottobre e dicembre del 2020, il rapporto ha coinvolto quasi 35.000 giovani LGBTQ di età compresa tra 13 e 24 anni, rivelando che il 26% si identifica ora come non binario, con un ulteriore 20% che afferma di essere ancora in dubbio se esserlo o meno. Tassi più o meno simili tra tutte le età ed etnie.

Lo studio ha anche scoperto che i giovani LGBTQ vedono “transgender” e “non binario” come due identità separate, con solo il 50% degli intervistati non binari che ha affermato di identificarsi anche come transgender. Il 20% degli intervistati non binari ha dichiarato di essere ancora in dubbio se sono o non sono transgender.

I giovani usano una varietà di linguaggi per descrivere le sfumature della loro identità di genere al di fuori della costruzione binaria del genere“, ha affermato Jonah DeChants, ricercatore per The Trevor Project. “Questi dati sottolineano che, sebbene vi sia certamente una sovrapposizione, i giovani comprendono “transgender” e “non binario” come termini di identità distinti e non si può assumere la propria identità semplicemente in base ai pronomi che si usano“.

Rintracciata anche una significativa diversità nel modo in cui i giovani non binari si etichettano. Mentre il 72% ha usato il termine non binario, il 29% si descrive come queer, il 27% come non conforme al genere, il 24% come genderfluid, il 23% come genderqueer, il 23% come androgino, il 15% come agender, il 10% come demigirl, l’8% come demiboy, il 4% come genderflux e il 4% come bigender.

È chiaro che i giovani non binari non sono un monolite: usano un’ampia varietà di etichette e pronomi per esprimere le sfumature delle loro identità di genere“, ha detto a USA TODAY Amit Paley, CEO e direttore esecutivo di The Trevor Project. “Capire questo aiuterà a promuovere l’accettazione e l’inclusione dei giovani non binari a tutti i livelli della società“.

La maggior parte dei giovani non binari ha anche riferito di essere attratta da più sessi, con il 28% che afferma di essere bisessuale, il 27% pansessuale, il 22% queer, il 14% lesbica, il 6% gay. Meno dell’1% dei giovani non binari si è descritto come etero. Una pluralità di giovani non binari (33%) ha riferito di utilizzare esclusivamente i pronomi they/them, mentre il 20% ha affermato di utilizzare i pronomi she/they e il 16% i pronomi he/they. Il 2 e il 3%, rispettivamente, ha riferito di utilizzare solo she/her o he/him.

La maggior parte dei giovani non binari che hanno partecipato al sondaggio ha riferito che usare il proprio nome e i pronomi corretti è il modo migliore per renderli felici. Ma utilizzare i pronomi sbagliati non è solo irrispettoso, ma anche pericoloso. Dal sondaggio è emerso che le possibilità di tentare il suicidio sono più alte di due volte e mezzo tra i giovani i cui pronomi vengono storpiati. Ecco perché un numero crescente di identità non binarie “supporta politiche che incoraggiano il rispetto per i pronomi giovanili non binari in contesti in cui i giovani interagiscono più spesso, come scuole, strutture mediche e servizi sociali”.

Comprendere e rispettare i pronomi della gioventù non binaria può salvare una vita“, ha concluso lo studio.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

genere non binario teramo conservatorio braga

Teramo, genere non binario sui documenti al Conservatorio Statale fondato nel 1895

News - Francesca Di Feo 18.10.23
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23
roccella-teoria-del-gender

Roccella e le retoriche di una ‘vecchia femminista’: “La teoria del gender è il nuovo patriarcato”

News - Francesca Di Feo 7.12.23
africarivista.it

Mauritius, la Corte Suprema ha depenalizzato l’omosessualità

News - Redazione 6.10.23
Milano, inaugurato il "murale dei diritti" con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno - murale dei diritti 1 - Gay.it

Milano, inaugurato il “murale dei diritti” con 200 volti di persone che hanno lasciato un segno

News - Redazione 9.10.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: "Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana" - Padova via alle cause contro le famiglie arcobaleno - Gay.it

Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: “Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana”

News - Redazione 14.11.23