Nick McCarthy, il rugbista fa coming out: “Sono gay, la vita è migliore quando puoi essere te stesso”

"Pensavo di abbandonare il rugby". Poi il 27enne americano ha trovato il coraggio e la sua vita è cambiata. In meglio.

ascolta:
0:00
-
0:00
Nick McCarthy, il rugbista fa coming out: "Sono gay, la vita è migliore quando puoi essere te stesso" - Nick McCarthy il rugbista fa coming out - Gay.it
Nick McCarthy, il rugbista fa coming out: "Sono gay, la vita è molto meglio quando puoi essere te stesso"
2 min. di lettura

27enne rugbista americano che attualmente gioca per per la squadra della European Rugby Champions Cup Leinster, in Irlanda, Nick McCarthy ha fatto coming out, rilasciando un’intervista ufficiale sul sito della squadra. McCarthy ha rivelato di essersi dichiarato con i compagni a gennaio, ovvero due mesi dopo averne parlato con gli allenatori Leo Cullen e Stuart Lancaster.

Mentre decideva il da farsi, Nick ha ammesso di aver pensato di “abbandonare del tutto il rugby“, perché non credeva di poter essere un giocatore dichiaratamente gay. Ad aiutarlo proprio i due allenatori, decisivi nel fargli trovare il coraggio per il coming out pubblico.

“Mi hanno aiutato e guidato nei mesi successivi in ​​modo che mi sentissi più a mio agio a fare coming out con il gruppo”. “La mia esperienza da allora è stata del tutto positiva. Ho capito che coloro per i quali contiamo vogliono solo la nostra felicità. Prima di tutto io stesso avevo bisogno di accettare di essere gay, per poterlo poi affrontare davanti agli altri. Ho grandi amici nel rugby ma non sapevo come l’avrebbero presa”. “Non è comune per un atleta maschio fare coming out nello sport, non solo nel rugby professionistico, e probabilmente è qualcosa a cui non volevo nemmeno credere, accettare me stesso. La mia esperienza, da quando mi sono dichiarato, è stata del tutto positiva”.

McCarthy è stato ispirato da altre star dello sport come Carl Nassib e Josh Cavallo, nonché dallo stesso Jack Dunne di Leinster. E ora vuole essere da esempio. “A mia volta, sento che se ora posso aiutare gli altri a fare coming out nello sport professionistico o nella loro vita quotidiana e rendere l’essere gay più normale e non una cosa di cui preoccuparsi, allora questo è positivo”.

I suoi genitori, la sorella, i nonni e senso più ampio la sua famiglia lo hanno “totalmente accettando”, ed è grato per il loro sostegno. Ora che ha fatto pubblicamente coming out, McCarthy è “molto più felice” ed è “ottimista” per il futuro. “Se un’altra persona, un altro bambino, continua a praticare il nostro sport perché vede che un giocatore dei Leinster Rugby è uscito ed è accettato, sarebbe un ottimo risultato. Mi piacerebbe che le persone vedessero, dalla mia esperienza, che il coming out è stato davvero positivo e che il più grande ostacolo potrebbe essere nella loro stessa testa“.

Leo Cullen, suo coach, l’ha così elogiato: “Per essere al meglio è necessario assicurarsi che si stia lavorando sodo, ma si tratta anche di essere sé stessi. Quindi siamo lieti che Nick sia riuscito a fare coming out, notizia in modo da poter iniziare ad essere più a suo agio solo essendo se stesso“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Parigi 2024 le drag Minima Geste Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica - Gay.it

Parigi 2024, le drag queen Minima Gesté, Miss Martini e Nicky Doll sfilano con la torcia olimpica

Corpi - Redazione 16.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24

Leggere fa bene

Tom Daley, il figlio lo accoglie al ritorno dai mondiali vinti. L'emozionante abbraccio (VIDEO) - Tom Daley - Gay.it

Tom Daley, il figlio lo accoglie al ritorno dai mondiali vinti. L’emozionante abbraccio (VIDEO)

Corpi - Redazione 12.2.24
Foto: NPR (Keeley Parenteau)

Maratoneta non binary vince la maratona di New York (ma non riceve il premio)

Corpi - Redazione Milano 23.1.24
Dopo la querela di Paola Egonu, Vannacci si scusa con la pallavolista: "È un'italiana di cui andiamo orgogliosi" - Dopo la querela Vannacci si scusa con Paola Egonu - Gay.it

Dopo la querela di Paola Egonu, Vannacci si scusa con la pallavolista: “È un’italiana di cui andiamo orgogliosi”

News - Redazione 14.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive

Corpi - Redazione 7.2.24
La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: "L'amore per il pallone la batte" - Campagna social contro lomofobia 1200x686 copia - Gay.it

La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: “L’amore per il pallone la batte”

Corpi - Redazione 16.5.24
20 saggi queer usciti nel 2023 da regalare a Natale - Sessp 6 - Gay.it

20 saggi queer usciti nel 2023 da regalare a Natale

Culture - Federico Colombo 18.12.23
Billie Eilish - La popstar racconta sulla propria pelle il suo sentirsi "questioning"

Billie Eilish icona questioning, irritata tra outing e coming out: “Lasciatemi in pace”

Musica - Redazione 4.12.23
Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico - Lia Thomas - Gay.it

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico

Corpi - Federico Boni 26.1.24