Non sono una signora, chi si nasconde sotto le maschere? Le 5 Drag Queen finaliste…

Il toto-nomi è partito! Ecco tutti gli indizi...

ascolta:
0:00
-
0:00
Non sono una signora, chi si nasconde sotto le maschere? Le 5 Drag Queen finaliste... - Non sono una Signora - Gay.it
4 min. di lettura

Manca sempre meno alla finalissima di Non sono una signora, il Drag Show di Rai 2 condotto da Alba Parietti che nonostante sia stato rinviato per otto mesi e piazzato in prime time in piena estate con la chiara intenzione di non fare troppo rumore al cospetto del nuovo Governo Meloni, si è presto tramutato in uno dei programmi cult della stagione estiva.

Ora che è riuscito a conquistare il cuore del pubblico italiano, infatti, tutti gli spettatori – in attesa di scoprire se ci sarà una seconda edizione – non vedono l’ora di sapere chi vincerà la competizione e soprattutto chi si nasconde sotto le maschere delle cinque splendide Drag Queen rimaste in gara: She FunkThe NanciesAyumi FlambèMeusa Du ChampEnergy Crisis.

Ad accompagnarci, anche in finale, ci saranno Cristina D’Avena con Sabrina Salerno Mara Maionchi con Filippo Magnini, che avranno il compito di indovinare l’identità dei personaggi famosi – celebrità del mondo dello spettacolo, sport e cultura rese irriconoscibili da un team di esperti in make-up e styling – che si celano dietro il travestimento Drag.

Confermatissima anche la giuria di professioniste composta da Vanessa Van Cartier (42enne drag queen belga-olandese campionessa della 2a edizione di Drag Race Holland), Maruska Starr (vista nel “muro” di “All Together now”) e Elecktra Bionic (prima storica vincitrice di Drag Race Italia) che dovrà giudicare le performance delle Drag Queen e stabilire chi per ogni sfida dovrà abbandonare il programma, svelare la propria identità, perdendo di fatto la possibilità di aggiudicarsi la vittoria del programma.

A loro l’arduo compito di valutare abbigliamento, performance e attitudine di ciascun concorrente e mostrare al pubblico che una Drag non è semplicemente una persona con vestiti da donna, ma molto di più.

 

 

Non sono una signora
Non sono una signora

 

Non sono una signora: chi si cela dietro ai travestimenti da Drag?

Sui social è iniziato il toto-nomi e anche noi di Gay.it abbiamo provato a capire, in base agli indizi rilasciati in ogni puntata, chi potrebbe aver deciso di indossare i panni di una Drag Queen e di mettersi in gioco a Non sono una signora.

Non sono una signora: She Funk

Iniziamo con She Funk che nella prima puntata di questa stagione di Non sono una signora si è esibito sulle note di “Bagno a mezzanotte”, brano iconico di Elodie, che potrebbe essere un chiaro indizio della sua identità. In molti, infatti, hanno associato la scelta della canzone al fatto che possa essere un ex allievo di Amici di Maria De Filippi, rievocando nella testa il nome del ballerino e vincitore del talent di Canale 5 Andreas Muller.

She Funk, Non sono una signora
She Funk, Non sono una signora – Foto: Screenshot RaiPlay

 

Non sono una signora: The Nancies

Proseguiamo con i The Nancies che senza alcun ombra di dubbio sono il duo comico Gigi e Ross, amatissimi da grandi e piccini e che abbiamo imparato a conoscere negli ultimi anni in tv. Nonostante l’importante lavoro di trucco e parrucco, infatti, la loro comicità ed espressività facciale resta facilmente riconoscibile.

The Nancies, Non sono una signora
The Nancies, Non sono una signora – Foto: Screenshot RaiPlay

 

Non sono una signora: Ayumi Flambè

Andiamo avanti con Ayumi Flambè, arrivata in finale grazie al Golden Lipstick assegnatole dalla giuria vip nella quarta puntata, che secondo alcuni indizi emersi durante l’esibizione sulle note di “Fotoromanzo” di Gianna Nannini potrebbe essere l’attore Simone Montedoro. L’artista, infatti, ha iniziato la sua carriera proprio con i fotoromanzi prima di approdare in alcune delle fiction più amate di Rai 1 come “Il commissario Montalbano“.

Ayumi Flambè, Non sono una signora
Ayumi Flambè, Non sono una signora – Foto: Screenshot RaiPlay

 

Non sono una signora: Meusa Du Champ

Arriviamo ora a Meusa Du Champ che secondo gli investigatori dei social potrebbe essere il conduttore televisivo ed ex rugbista Andrea Lo Cicero. Tra gli indizi che farebbero pensare all’ex naufrago dell’ultima edizione de L’Isola dei Famosi ci sarebbero anche dei palloni da rugby apparsi nella grafica.

Meusa Du Champ, Non sono una signora
Meusa Du Champ, Non sono una signora – Foto: Screenshot RaiPlay

 

Non sono una signora: Energy Crisis

Infine, la quarta e ultima puntata ha visto trionfare la Drag Queen Energy Crisis, una ballerina agée in bianco e nero. Stando agli indizi emersi in puntata si può ipotizzare che sotto la parruccona si nasconda il ballerino e coreografo Enzo Paolo Turchi. A confermare le ipotesi la grafica utilizzata per la prova di Lip Sync dove sono apparsi i vecchi loghi della Rai in bianco e nero dove l’artista ha lavorato per parecchio tempo.

Energy Crisis, Non sono una signora
Energy Crisis, Non sono una signora – Foto: Screenshot RaiPlay

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Temptation Island 2024

Temptation Island, Raffaella Mennoia svela alcuni retroscena del docu-reality di Canale 5

Culture - Luca Diana 11.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Nicolas Maupas e Domenico Cuomo nei ruoli di Simone e Mimmo in "Un professore 2"

Un Professore 3, Alessandro Gassman rivela quando inizieranno le riprese

Serie Tv - Redazione 12.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24

Continua a leggere

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
Vittorio Menozzi, Grande Fratello

Vittorio Menozzi, dopo il Grande Fratello in arrivo un nuovo programma tv: di cosa si tratta?

News - Luca Diana 14.2.24
Baby Reindeer, Cardi B accusata di omofobia: "Ci sono uomini che scoprono di essere gay dopo uno stupro" - baby reindeer cardi b - Gay.it

Baby Reindeer, Cardi B accusata di omofobia: “Ci sono uomini che scoprono di essere gay dopo uno stupro”

News - Redazione 30.4.24
Belve 2024, torna Francesca Fagnani. Ecco gli ospiti delle prime 2 puntate. Da Loredana Bertè a Salvini - Belve - Gay.it

Belve 2024, torna Francesca Fagnani. Ecco gli ospiti delle prime 2 puntate. Da Loredana Bertè a Salvini

Culture - Redazione 29.3.24
Loretta Goggi dice addio a Tale e Quale Show, chi prenderà il suo posto? - Loretta Goggi - Gay.it

Loretta Goggi dice addio a Tale e Quale Show, chi prenderà il suo posto?

Culture - Redazione 28.5.24
I film LGBTQIA+ della settimana 29 gennaio/4 febbraio tra tv generalista e streaming - film lgbt - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 29 gennaio/4 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 29.1.24
nava mau baby reindeer

Nava Mau: chi è l’attrice trans* di Baby Reindeer che interpreta il ruolo di Teri

News - Gio Arcuri 26.4.24
Eurovision 2024, prima semifinale da urlo. Trionfo queer tra Grindr, Orgoglio e senso dello spettacolo (VIDEO) - persona non binaria in rappresentanza dellIrlanda ha vestito i colori della bandiera transgender dopo aver - Gay.it

Eurovision 2024, prima semifinale da urlo. Trionfo queer tra Grindr, Orgoglio e senso dello spettacolo (VIDEO)

Culture - Federico Boni 8.5.24