Com’è avere due mamme lesbiche? Lo racconta il documentario Nuclear Family

La regista indipendente Ry Russo-Young ripercorre la propria infanzia con due madri. Il ricordo della battaglia legale. Di come le due donne non l’abbiano mai fatta sentire diversa dai suoi coetanei. E di come invece il mondo là fuori la guardava in modo obliquo, sospettoso, diffidente.

Nuclear Family Gay.it
3 min. di lettura

Cosa definisce una famiglia “normale”? È questa la domanda, terribilmente attuale e quanto mai complicata, che la regista Ry Russo-Young tenta di affrontare nella sua nuova opera, appena approdata su HBO Max. Dopo aver firmato successi come Prima di domani e Il sole è anche una stella, ritorna ora con Nuclear Family, un documentario in forma di miniserie da tre episodi in cui mette a nudo la storia della sua famiglia. Ry Russo-Young, già conosciuta nei festival di cinema indipendenti per titoli come Orphans e The Color Wheel in cui è stata acclamata per aver affrontato il tema dell’identità, ha due mamme lesbiche: Robin Young e Sandy Russo.

La docu-serie racconta in 158 minuti la battaglia legale che le due donne hanno dovuto affrontare per avere piena custodia della figlia. Seconda figlia della coppia, dopo la sorella maggiore Cade, la regista è nata nel 1981: inutile sottolineare come a quel tempo le coppie queer non avessero le libertà e i diritti che abbiamo oggi. E lo racconta bene Sandy, quando racconta come, all’epoca, fare coming out significava automaticamente non avere figli. Scoprono che non è così grazie a un volantino, che pubblicizza un’associazione sulla riproduzione controllata delle donne. Quello che oggi chiamiamo “utero in affitto”. Entra qui in scena Tom Steel, un uomo gay che ha fatto da donatore per concepire Ry. Dopo la sua nascita, presto i rapporti si deteriorano e Tom pretende di avere diritto legale su quella che considera sua figlia. Inizia così una battaglia legale che dura quattro anni: migliaia di dollari spesi, l’attenzione mediatica, le discriminazioni – perché fu Sandy a portare avanti la gravidanza, e Robin era obbligata ad aspettare fuori dall’aula del tribunale. La famiglia Russo-Young riuscì alla fine a vincere, grazie anche all’abilità dell’avvocato che portò dalla loro parte la giuria, definendo abominevoli le posizioni omofobiche degli accusanti.

Nuclear Family Gay.it
Una scena del documentario Nuclear Family di Ry Russo-Young

Ma il viaggio di Nuclear Family non si ferma a questo sfortunato evento. Ripercorrendo la sua storia e le memorie delle madri, Ry Russo-Young apre anche una riflessione su cosa significhi effettivamente essere cresciuti da due genitori dello stesso sesso. Le preoccupazioni e le accuse dei conservatori d’altronde sono le stesse, oggi come allora. Ry spiega come le sue madri le hanno voluto sin troppo bene. Eppure, dice Ry “è come se avessi sempre dovuto chiedere il permesso per entrare nel mondo etero”. Ricorda come le due donne non l’abbiano mai fatta sentire diversa dai suoi coetanei, e come invece il mondo là fuori, al contrario, la guardava in modo obliquo, sospettoso, diffidente.

Ad oggi purtroppo Nucelar Family resta oltreoceano. La piattaforma HBO Max, infatti, non è attiva in Italia, e Nuclear Family entra a far parte di quella lista interminabile di titoli che, per i più svariati motivi, non arrivano sui cataloghi delle piattaforme italiane. Il documentario condivide la stessa sorte della serie spagnola fenomeno del momento, Veneno (presentata in anteprima esclusiva al MiX Festival di Milano), anch’essa prodotta da HBO e ancora in attesa di un acquirente italiano. Che qualcuno finalmente decida di portarlo anche qui? Lo speriamo vivamente, anche considerando la nuova e sempre più in crescita attenzione che il mercato italiano sta mostrando verso il genere del documentario. Nuclear Family sarebbe accolto a braccia aperte da quella parte di pubblico che ne ha più bisogno, quella che raramente vede rappresentati i propri problemi e le proprie battaglie contro i preconcetti. Ma gioverebbe anche a quell’altra parte, che questa realtà non la conosce così bene. E ha semplicemente bisogno di capire.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Maria De Filippi e Amadeus, Festival di Sanremo

“Festival di Sanremo” cercasi: su Canale 5 arriva “Amici-Verissimo”, sul Nove “Suzuki Music Party”

Culture - Luca Diana 18.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24

Continua a leggere

famiglie omogenitoriali

Governo pronto al ricorso in Cassazione sulla dicitura “genitori” sui documenti dei minori. Informativa di Piantedosi

News - Redazione 10.4.24
Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: "Di me non sai", intervista a Raffaele Cataldo - Sessp 41 - Gay.it

Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: “Di me non sai”, intervista a Raffaele Cataldo

Culture - Federico Colombo 19.3.24
Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina - famiglie arcobaleno valtellina 1 1 - Gay.it

Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina

News - Gio Arcuri 22.2.24
Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi "GPA reato universale" del governo Meloni - famiglie arcobaleno parlamento - Gay.it

Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi “GPA reato universale” del governo Meloni

News - Redazione 4.4.24
raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno - LItalia di Meloni vista dal Washington Post - Gay.it

Sul Washington Post la vergognosa persecuzione del Governo Meloni alle famiglie arcobaleno

News - Federico Boni 9.2.24
Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: "Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno" - Augusto Barbera - Gay.it

Barbera, presidente Corte Costituzionale, al Parlamento: “Serve una legge sui figli delle famiglie arcobaleno”

News - Redazione 18.3.24
Famiglie Arcobaleno, Corte d'Appello di Venezia "congela" i ricorsi di Padova: "Si pronunci la Corte Costituzionale" - Famiglie Arcobaleno - Gay.it

Famiglie Arcobaleno, Corte d’Appello di Venezia “congela” i ricorsi di Padova: “Si pronunci la Corte Costituzionale”

News - Redazione 11.7.24