Video

Ricordo da bambino quando Orietta Berti cantò “a voi russi o americani” a Sanremo 1986 – VIDEO

Avevo 11 anni. Sull'Europa e sul Mediterraneo spiravano venti di guerra.

2 min. di lettura

Era il 1986, avevo 11 anni. Sull’Europa e sul Mediterraneo spiravano venti di guerra. A Sanremo Orietta Berti cantò “Futuro”, una canzone che restò per sempre nella mia memoria. Da lì a qualche settimana ci fu la crisi libica, il missile contro Lampedusa, USA e URSS sull’orlo di una guerra.

Affascinato più da Anna Oxa, che – ombelico nudo e cappuccio nero su chioma bleach – cantò l’indimenticabile “È tutto un attimo“, e da Loredana Bertè – pancione orgoliosamente gravido (posticcio), minigonna e calze a rete – con “Re“, il bambino che ero fu turbato da questo particolare verso di una signora mamma di nome Orietta Berti:

“A voi russi o americani, io non delego il suo domani, su mio figlio non metterete le vostre mani”

Mia madre mi spiegò chi fosse Orietta Berti e io rimasi letteralmente flashato da quella canzone politica e da quel canto di protezione che una mamma occidentale ben agghindata lanciava da un palcoscenico edonistico tutto da bere, come erano Sanremo e l’Italia di quegli anni.

In queste ore in cui l’Europa vive nuovamente l’incubo di una guerra, i testi di questa canzone risuonano profetici e innescano un amaro senso di impotenza davanti alla ciclicità della storia intossicata dal sopruso e dalla volontà di potenza. Eppure è la stessa signora Berti, un tempo mamma apprensiva, oggi nonna multicolor nella sua rinascita di star incredibilmente contemporanea, a insegnarci che dobbiamo continuare a combattere per abbattere tutti i re a cavallo.

Ecco le parole della canzone.

FUTURO –  Orietta Berti Sanremo 1986 – Testo

Il giornale che ci tortura,

Il Sudafrica fa paura,

Mentre il giorno diventa sera

In casa mia.

E i ragazzi son sempre quelli

Che si sentono forti e belli

In un mondo che cambieranno

E andranno via.

Ma c’è un re con un gran cavallo

Che decide quando si balla

E la storia che si ripete è sempre quella.

A voi russi o americani

Io non delego il suo domani

Su mio figlio non metterete le vostre mani.

Voglio ancora una vita e un aquilone,

Voglio ancora due sassi da buttare,

Dire sì, dire no, dire amore

E insegnarti che tu puoi volare.

Devi fare la guerra dei bottoni,

Devi avere la forza di cantare,

Figlio mio, neanche Dio può capire

Quanto è bello guardarti dormire.

Oggi è tempo di stare attenti

E non parlo dei delinquenti,

Questa volte non c’è Pilato,

è andato via.

Siamo tutti un po’ responsabili

Se la vita sarà impossibile,

Non c’è un alibi che tenga alla follia.

E a quel re con un gran cavallo

Dico io quando si balla

E la storia che si ripete non sarà quella.

A voi russi o americani

Io non delego il suo domani,

Su mio figlio non metterete le vostre mani.

Voglio ancora una vita e un aquilone,

Voglio ancora due sassi da buttare,

Dire sì, dire no, dire amore

E insegnarti che tu puoi volare.

Devi fare la guerra dei bottoni,

Devi avere la forza di cantare,

Figlio mio, neanche Dio può capire

Quanto è bello guardarti dormire.

Voglio ancora una vita e un aquilone…

Compositori: Umberto Balsamo / Lorenzo Raggi

© Emi Music Publishing Italia Srl, Chappell Edizioni Srl

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mara Sattei nel nuovo singolo "Tempo" in uscita il 19 Aprile, campiona un vecchio successo dei primi 2000 delle t.A.t.U.

Mara Sattei nel nuovo singolo “Tempo” campiona le t.A.T.u. che si finsero lesbiche: ma che fine hanno fatto?

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Charli XCX e Troye Sivan partono in tour insieme

Charli XCX e Troye Sivan annunciano un tour insieme: “È l’evento gay della stagione”

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Culture - Redazione 18.4.24

Leggere fa bene

A Sanremo 2024 una Emma in evoluzione con la sua "Apnea" - Sessp 25 - Gay.it

A Sanremo 2024 una Emma in evoluzione con la sua “Apnea”

Musica - Federico Colombo 6.2.24
Mahmood Sanremo 2024 Tuta Gold - Prove Orchestra Rai

Sanremo 2024: Mahmood, la “tuta gold” e il sangue sulla carta

Musica - Mandalina Di Biase 11.1.24
Valentina Giovagnini, dal 5 aprile in digitale la discografia dell'artista scomparsa nel 2009

Valentina Giovagnini, a 15 anni dalla morte si riaccende una luce sulla musica della cantante che conquistò Tiziano Ferro

Musica - Emanuele Corbo 30.3.24
Paola e Chiara saranno protagoniste anche a Sanremo 2024

Sanremo 2024, Paola e Chiara ospiti della serata cover?

Musica - Emanuele Corbo 19.1.24
Rose Villain

Rose Villain, dagli esordi alla nuova avventura al Festival di Sanremo: ecco ciò che sappiamo su di lei

Culture - Luca Diana 19.1.24
Marco Mengoni - Sanremo 2024

A Sanremo sventola bandiera Mengoni, che questa sera aprirà il festival

Musica - Giuliano Federico 6.2.24
Alessandra Amoroso

Alessandra Amoroso è pronta per il Festival di Sanremo

Culture - Luca Diana 21.1.24
BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer - Sessp 29 - Gay.it

BigMama, Lorenzo Seghezzi è il suo fashion designer

News - Federico Colombo 8.2.24