Pillon assolto dalla Corte di Appello dopo la condanna per diffamazione ad Arcigay: “Il fatto non sussiste”

Stefano Bucaioni, presidente Omphalos, si è detto "sinceramente stupito da questa sentenza della Corte d'Appello". "Attendiamo le motivazioni".

simone pillon
Simone Pillon, senatore della Lega.
2 min. di lettura

La Corte di Appello di Perugia ha sorprendentemente ribaltato la sentenza di primo grado che nel 2019 aveva condannato per diffamazione il senatore leghista Simone Pillon nel processo che lo vede imputato per le sue dichiarazioni contro le attività di prevenzione del bullismo omo-transfobico dell’associazione Omphalos nelle scuole umbre. Pillon è stato oggi assolto da ogni imputazione, con la Corte che ha ordinato la restituzione delle somme che il senatore aveva dovuto versare agli esponenti di Arcigay a titolo di risarcimento.

Pillon aveva di fatto additato gli attivisti LGBT come ‘adescatori di minorenni’, nel 2014, nel corso di una serie di dibattiti pubblici. Secondo la Corte, “il fatto non costituisce reato“.

Sono molto soddisfatto della sentenza, che fa giustizia di anni di accuse assurde”, ha dichiarato il senatore Pillon. “Mi auguro che da oggi in poi nessuno si permetta più di portare nelle scuole materiale criptopornografico o che inneggi all’ideologia omosessualista, oltretutto senza il consenso dei genitori. Dedico questa vittoria a tutte le mamme e a tutti i papà che vogliono continuare a educare i loro figli liberi da ogni indottrinamento GENDER. Ringrazio i mie legali, Laura Modena, Stefano Forzani e Massimiliano Sirchi, nonchè i colleghi della Lega, primi tra tutti Matteo Salvini e Massimiliano Romeo per la vicinanza dimostratami nel corso della vicenda processuale. Mando un grande abbraccio a Massimo Gandolfini e a tutti gli amici del Family Day che da ogni parte d’Italia mi hanno sostenuto con il loro affetto e le loro preghiere. La Corte ha ribadito la legittimità del diritto alla libertà di parola e di critica politica di fronte alla censura LGBT. Rispettiamo tutti, ma pretendiamo rispetto per i nostri figli, per le nostre idee e per quei diritti dei bambini che dovrebbero esser considerati valori da tutta la nostra comunità nazionale. Ora mi chiedo se tutti quei giornali e telegiornali, dal TG1 a Repubblica, dall’Espresso a Open on line avranno il coraggio di dare la notizia della mia assoluzione con le stesse pompose modalità con cui diedero quella della mia condanna. Sono comunque felice di aver combattuto per la libertà dei nostri figli, e continuerò a farlo“.

Stefano Bucaioni, presidente Omphalos, si è detto “sinceramente stupito da questa sentenza della Corte d’Appello. Non conosciamo ancora le motivazioni, che saranno depositate tra 90 giorni, ma l’assoluzione con formula “perché il fatto non costituisce reato” ci dice che i fatti contestati dalla procura esistono e che evidentemente la Corte ha deciso per un’interpretazione molto estensiva del diritto di critica. Rispettiamo la decisione dei giudici, ma attendiamo il deposito delle motivazioni per decidere i prossimi passi nella tutela dell’associazione e della comunità LGBTI tutta. Siamo e saremo sempre orgogliose del lavoro che i nostri volontari e le nostre volontarie svolgono nelle scuole, così come di quello di tante altre associazioni LGBTI in Italia. Il diritto di critica politica non può mai significare infangare il lavoro altrui“.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 15.2.21 - 20:41

Il diritto di critica non è il diritto di mentire. Se Pillon attribuisce a taluno una certa condotta e tale condotta non è esistita allora sta mentendo, la menzogna non è critica. Purtroppo non riesco a trovare il video di Pillon, quindi non so quali siano le esatte parole usate da Pillon.

Trending

Lorenzo Zurzolo Gay.it

Il 2024 di Lorenzo Zurzolo: da “Diabolik” a “Prisma 2”, e poi “La Storia” di Elsa Morante e “M.” di Scurati

Cinema - Mandalina Di Biase 1.12.23
Maestro (Netflix, 2023)

Maestro: la vera storia di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre

Culture - Riccardo Conte 4.12.23
Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024 - serie lgbtqia 2024 - Gay.it

Le 20 serie LGBTQIA+ più attese del 2024

Serie Tv - Federico Boni 5.12.23
regali-di-natale-queer

6 regali di Natale queer da fare allǝ tuǝ amicǝ nerd senza foraggiare il rainbow washing

Guide - Francesca Di Feo 30.11.23
stati-uniti-bridget-christian-ziegler-violenza-sessuale

Stati Uniti, accusato di violenza sessuale il marito di Bridget Ziegler, leader del collettivo conservatore “Moms for Liberty”

News - Francesca Di Feo 4.12.23
hermes-nicolas-peuch-adotta-tuttofare

Nicolas Peuch, erede di Hermès, adotta il suo tuttofare per lasciargli un patrimonio di 10 miliardi di euro

News - Francesca Di Feo 5.12.23

Leggere fa bene

Silvio Berlusconi gay it lgbtqia+

È morto Silvio Berlusconi, 30 anni di dichiarazioni sulla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 12.6.23
THE GENDER SPECTRUM COLLECTION

Regno Unito, transfobia in ospedale: donne trans bandite dai reparti femminili

Corpi - Redazione Milano 4.10.23
famiglie-arcobaleno

Amato: “Riconoscere i figli di due mamme è costituzionale”. ProVita attacca: “Corte in preda a schizofrenia ideologica”

News - Federico Boni 3.7.23
Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23
Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: "La nostra società non è pronta" - Marcel Ciolacu - Gay.it

Romania, il premier Ciolacu chiude alle unioni civili: “La nostra società non è pronta”

News - Redazione 24.11.23
luca trapanese alba giorgia meloni

Luca Trapanese: “Non voglio lottare con questo governo ma dialogare. Con Meloni siamo lontani ma c’è un rapporto sereno”

Cinema - Federico Boni 21.9.23
Difesa da Simone Pillon, Silvana De Mari perde anche in Cassazione: ha diffamato la comunità LGBTQIA+ - silvana de mari pillon - Gay.it

Difesa da Simone Pillon, Silvana De Mari perde anche in Cassazione: ha diffamato la comunità LGBTQIA+

News - Redazione 16.6.23
casa bianca biden LGBTQ bambini kids

La Casa Bianca annuncia una nuova strategia LGBTQ+ in vista del suo più grande evento Pride di sempre

News - Federico Boni 9.6.23