Il Pride di Tel Aviv di giugno sarà dedicato all’orgoglio bisessuale

"Sentono di essere invisibili, ma noi vogliamo promuovere e tutelare ogni cittadino LGBT" dice un membro dell'amministrazione.

Il Pride di Tel Aviv di giugno sarà dedicato all'orgoglio bisessuale - Gay.it
2 min. di lettura

Voce ai bisessuali nel Pride di Tel Aviv che si terrà a giugno: è la prima volta in assoluto che una città sceglie questo come tema portante di una manifestazione.

Il Tel Aviv Pride, il più importante nel mondo orientale (sono attese oltre 200.000 persone), si terrà a partire dal 4 giugno e avrà come focus la visibilità bisessuale.

Il Pride di Tel Aviv di giugno sarà dedicato all'orgoglio bisessuale - tel aviv pride 3 - Gay.it

Efrat Tolkowsky, membro del consiglio cittadino e responsabile per gli Affari LGBT, ne ha spiegato le ragioni: “In Israele, ma il discorso vale anche per il resto del mondo, molte persone bisessuali sentono di appartenere ad un gruppo invisibile all’interno di una comunità più grande. Qui a Tel Aviv vogliamo celebrare ogni persona LGBT allo stesso modo, perché solo così possiamo aprirci ed essere orgogliosi assieme”.

Il Pride di Tel Aviv di giugno sarà dedicato all'orgoglio bisessuale - tel aviv pride 2 - Gay.it

Israele e Tel Aviv, crocevia tra il vecchio e il nuovo mondo, si sono imposte negli anni come mete gay-friendly per eccellenza: Tel Aviv è stata definita “la città più gay al mondo” dal Boston Globe e “la capitale gay del Medio Oriente” da Out Magazine. Anche Hillary Clinton ha elogiato la città israeliana, definendola un “baluardo di libertà” in occasione di un discorso pubblico: “America e Israele sono due nazioni costruite da immigrati che volevano vivere e lavorare in libertà, nazioni costruite sul principio di uguaglianza, tolleranza e pluralismo. Guardiamo e meravigliamoci, ad esempio, di fronte all’importante Gay Pride che ospitano ogni anno”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Calciatori Gay Italia Nazionale Europei 2024

“Uno o due calciatori gay nella Nazionale italiana agli Europei di Germania 2024”

Lifestyle - Redazione Milano 18.6.24
Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano

Erika Colaianni e la compagna Manuela si sposano! La proposta di matrimonio durante il concerto di Ultimo – video

Culture - Luca Diana 15.6.24
X Factor 2024

X Factor 2024 è una bomba, abbiamo visto le audition: le nostre prime impressioni

Culture - Luca Diana 19.6.24

Leggere fa bene

comunita-lgbtq-nazismo-israele

330 artisti LGBTQIA+ non si esibiranno in Israele fino al cessate il fuoco a Gaza

News - Federico Boni 27.12.23
Bandiere LGBT ebraiche al Pride

Pride spaccato dalla polarizzazione: le comunità ebraiche non partecipano alle parate di Roma, Torino e Bergamo perché “c’è una caccia al carro di Israele”

News - Giuliano Federico 15.6.24
Tel Avviv Pride 2024 cancellato

Tel Aviv cancella la Pride Parade 2024. Motivazioni di lutto o semplicemente politiche?

News - Lorenzo Ottanelli 10.5.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Dawah Man Israele Palestina Gayy

‘La Palestina non vincerà per colpa dei gay’, la tesi del predicatore islamico Dawah Man

News - Redazione Milano 25.3.24
striscia di gaza

Governo Netanyahu e Hamas sono entrambi estremisti: cessate il fuoco sulla Striscia di Gaza

News - Lorenzo Ottanelli 11.3.24
And Just Like That 3, Sara Ramirez licenziata perché ha criticato Israele ed espresso sostegno ai palestinesi? - and just like that - Gay.it

And Just Like That 3, Sara Ramirez licenziata perché ha criticato Israele ed espresso sostegno ai palestinesi?

Serie Tv - Redazione 19.1.24