Virginia, Vladimir e Imma: ecco perché io, gay, voto Raggi

L'astio di Luxuria e Battaglia. La polemica sull'assenza al Gay Village. Le bugie sugli intrecci con il Vaticano. E il bisogno di aria nuova a Roma.

Virginia Raggi
Virginia Raggi
3 min. di lettura

Difendere Virginia Raggi in un momento politico delicato come questo è una responsabilità. E lo è ancor di più quando ci si interfaccia con la permalosissima comunità LGBTQI. Tutto parte dal fatto che in molti, capitanati e fomentati dall’ex Onorevole Vladimir Luxuria e da Imma Battaglia, non hanno visto bene l’assenza di Raggi al confronto politico svoltosi il 1° giugno al Gay Village di Roma. La versione ufficiale vuole che la candidata del Movimento 5 Stelle abbia declinato per impegni municipali presi precedentemente, mentre la versione non ufficiale racconta che la sua assenza è stata dettata dalla voglia di non confrontarsi nuovamente con gli altri candidati. Ad ogni modo, quel rifiuto, a quanto pare, caro le è costato. Da quel momento, i gay più carini l’hanno accusata di essere una catto-fascista in libera uscita mentre, i più cattivi, le scrivevano (e le scrivono ancora oggi) gli stessi epiteti che, un giorno sì e l’altro pure, dedicano normalmente alla pitonessa Daniela Santanchè. Ma possibile che la credibilità di un Sindaco debba necessariamente passare dalla partecipazione al Gay Village? E com’è possibile che un pubblico abituato a certi attacchi dal mondo esterno, sia il primo ad attaccare una donna, e a tacciarla di fascista, solamente per aver rifiutato un invito alla corte dell’ex vincitrice dell’Isola dei Famosi? Poi, a rincarar la dose, con un titolo tanto conturbante, quanto sconvolgente, ci si mette di traverso anche il quotidiano online Lettera43: “Virginia Raggi cancella i diritti lgbt dal suo programma elettorale”.

Ma, nel giro di poche ore, ecco arrivare la smentita da parte dell’ufficio stampa di Virginia Raggi: <<I diritti ci sono e riguarderanno tutte le persone. E poi, per dover di cronaca, l’Avv. Raggi ha già celebrato unioni gay, figuriamoci se non vorrà tutelare i diritti delle persone omosessuali.>>

Seguici su Facebook >

Così, dopo l’ennesima smentita, ecco un altro attacco da parte di certi blogger e pennivendoli di sinistra: “Virginia Raggi non boicotta le dichiarazioni omofobe del candidato Alfio Marchini.”  Peccato che, anche in questo caso, e solamente poche ore dopo, la Raggi commentò le tristi dichiarazioni a Radio Città Futura affermando, di nuovo, la sua volontà a celebrare unioni gay sia per convinzione personale, sia per un dovere istituzionale; e ricordando, al trombatissimo Marchini travolto dall’appoggio di Silvio Berlusconi, che un Sindaco si dovrà sempre e solo limitare ad applicare la legge.

Virginia Raggi

E, a poche ore dal ballottaggio finale contro Giachetti, che tra un’apparizione televisiva e un’ospitata al Gay Village, ha fatto una campagna elettorale a favore di Olimpiadi e Stadio della Roma, ignorando che il Paese ha finito di pagare l’ultima rata di Italia ‘90 a dicembre 2015, ecco spuntare, nel programma elettorale di Virginia Raggi la seguente promessa: “Incrementerò gli sportelli antiviolenza, antiemarginazione e contro ogni tipo di discriminazione, nonché di supporto contro le ludopatie, oltre alla prevenzione e contrasto ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo in tutte le scuole.”

Ecco io il voto a Virginia Raggi, che in molti hanno erroneamente definito un voto di protesta, lo definirei un voto di richiesta. Richiesta di aiuto. Richiesta di supporto. Richiesta di prendere in mano la situazione e di riportare Roma tra le mani di qualcuno che, con quella Mafia Capitale molto vicina al PD, non c’entri nulla. Ed è (anche) per questo che Dario Fo, Sabrina Ferilli, Fiorella Mannoia, Antonello Venditti, Claudio Santamaria, Stefania Orlando, oltre agli ex primi cittadini di Roma (Alemanno e Marino) hanno scelto di sostenere Virginia, con la speranza che Roma torni ad essere amministrata dai cittadini nell’interesse dei cittadini. E anche io, in quanto cittadino e non in quanto gay, voterò Virginia Raggi.

Alessio Poeta

Seguici su Facebook >

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Federico Pinci 20.6.16 - 6:40

Ma che assurdità! A nessuno importa nulla se la Raggi abbia o meno disertato il Gay Village (ci manca solo che il recupero di roma debba passare per le discoteche.. vabbè che semo sciampiste ma insomma per chi ci avete preso?). Il punto è semmai che dal programma della raggi manca qualunque menzione agli omosessuali (pare la voce sia stata anzi depennata per questioni di opportunità politica). E se è per questo nessuna delle 5 stelle rappresenta i diritti civili. Il M5S ha poi ostacolato l'iter di approvazione della legge sulle unioni civili e questo giustamente ha un costo elettorale. In fine il M5S è un partito di destra che evidentemente non ha il supporto di quegli omosessuali schierati a sinistra (se ci fosse ancora bisogno di provarlo direi che l'esito del ballottaggio mostra chiarissimamente il travaso su Raggi dei voti di destra del primo turno: se avete votato Raggi, avete fatto esattamente ciò che ha fatto chi al primo turno ha votato Meloni, CasaPound, Marchini...). Nulla di strano e nulla di illegittimo direi. Non sto dicendo che la questione gay sia centrale a Roma dove le priorità sono necessariamente altre, sto dicendo che i motivi per cui molti gay non hanno votato Raggi sono molteplici e il Gay Village non ha davvero spostato alcun voto.

Avatar
Erix 19.6.16 - 10:12

Ottimo articolo.

Avatar
adg 18.6.16 - 19:52

forza Raggiiiiiii

Avatar
Tancredi Aprile 18.6.16 - 0:19

ATTENZIONE ATTENZIONE ATTENZIONE. LA STORIA CHE HA RACCONTATO GiaPan E' COMPLETAMENTE INVENTATA, SENZA FONDAMENTA, UNA SERIE DI MENZOGNE. GiaPan è un troll del Pd come Giovanni di Colere

    Avatar
    GiaPan 18.6.16 - 0:34

    Profondamente contrario alle adozioni agli omosessuali. I bambini non sono oggetto del desiderio egoistico di due individui. Sono contro natura e turbano profondamente l'integrità psicofisica del minore. tutti nasciamo da una mamma e un papà è la natura e non possiamo stravolgerla. NO ALLA ADOZIONI OMOSESSUALI. Consideratemi come volete ma sono contrario e lo esprimo. Se portate avanti questa iniziativa perderete parecchi consensi. fate una votazione on line in merito. paolo s., sant'egidio del monte albino Commentatore certificato 07.02.16 09:13|

    Avatar
    GiaPan 18.6.16 - 0:34

    È falsa dici? Ti riporto il link di Grillo e un paio di commenti. Non ho dovuto nemmeno cercare, sono direttamente nella prima sfilza... http://www.beppegrillo.it/m/2014/10/consultazione_online_su_unioni_civili_e_convivenze.html#_comments

    Avatar
    GiaPan 18.6.16 - 0:35

    I PARLAMENTARI E SENATORI DEL MOVIMENTO 5 STELLE SULLE UNIONI E ADOZIONI GAY VOTERANNO SECONDO COSCIENZA DI OGNUNO DI LORO !! GIUSTO BEPPE GRILLO !! PER ME RIMANE IL NO , MA CHE SIA CHIARO CHE NON HO NULLA DA RIDIRE SU CHI, DEL M5S , VOTERA' SI !!!!!⭐⭐⭐⭐⭐ ARMANDO NOTARRIGO 07.02.16 16:52|

    Avatar
    GiaPan 18.6.16 - 0:36

    A T T E N Z I O N E !!! Il Movimento 5 Stelle sta per giocarsi un SACCO di voti! Se votate assieme al PD per la legge Cirinnà: 1) perderete la maggior parte dei vostri elettori che sono o si definiscono cattolici 2) perderete moltissimi elettori laici che potrebbero anche essere d'accordo su una proposta di legge per le unioni civili ma che molto probabilmente digeriranno malissimo la stepchild adoption. NON commettete questo errore! Siete rimasti l'unico movimento politico sano presente sulla scena nazionale, per favore NON SUICIDATEVI ! BEPPE NON COMMETTERE QUESTO ERRORE !!!!! Mauro Battisti 04.02.16 22:12|

    Avatar
    GiaPan 18.6.16 - 0:37

    Questo è il mio "preferito": pregiudizio, pazzia ed una vena di apocalisse... Sono ancora shockato di come sta andando la società.Come si può anteporre un capriccio adulto al bisogno reale di un bambino? Obama aveva cambiato parere col tema degli omosessuali, anche Berlusconi. Ovviamente che ci sono degli affari dietro.Laboratori, medicinali, ormoni, è tutto un giro d'affare. Senza importare se questo bambino potrà essere violentato al interno delle mure dal padre o accettare che il figlio faccia sesso con altro bambino.Certo che può succedere al interno di una copia ex-etero,perchè gia sarebbero omosessuale il padre. Possono essere un sacco di situazioni perverse dentro le mure.Ma bisogna rinunciare a questo atteggiamento anarchico. Non è per niente saggio.Tra l'altro vedo molta isteria in queste sette di gay. Un bambino ha bisogno di serenità.Evidentemente che vincerano queste minoranze (ci sono dei soldi dietro).Mi aspetto il referendum con la speranza di salvare questi bambini. Chiarisco che sono ateo e antianarchico.Vedo troppa leggerezza, superficialità. Possiamo finire come la storia del ammianto, dopo sarà troppo tarde.Ci sono tante copie etero che non hanno figli e al limite si fanno vedere da uno psicologo. Concittadini omo, riflettete non essere padre non è una frustrazione.Pensate ai bambini.Mettete la mano sulla coscienza. tito ortiz 22.01.16 19:10|

    Avatar
    GiaPan 18.6.16 - 0:37

    Devo continuare?

Avatar
Marco Quaresima 17.6.16 - 14:36

condivido Alessio Poeta, l'idea che la comunità gay debba fungere da stampella zoppa di un PD alla deriva in cambio di qualche concessione è un'idea del secolo scorso che può venire giusto a Luxuria, con il M5S quelle concessioni sono dei diritti riconosciuti alla comunità gay in quanto cittadini senza che questi debbano ringraziare alcuno

Avatar
Tancredi Aprile 17.6.16 - 1:19

A ME LUXURIA FA VOMITARE. E' UNA SERVA DEL PD E CREDE CHE TUTTO LE SIA DOVUTO. E' PASSATA DAL FARE LA PARLAMENTARE ALL'ISOLA DEI FAMOSI PARTECIPANDO IN TUTTI I SALOTTINI TELEVISIVI D'ITALIA. MA LAVORA MAI? NO, NON NE HA BISOGNO, QUANTO LE DANNO PER OGNI APPARIZIONE?? E QUESTA E’ UNA PERSONA DI SINISTRA? INVECE DI OCCUPARSI DEGLI ULTIMI E’ SEMPRE IN TV A PARLARE DI CAZZATE INSIEME A RICCHI E PASCIUTI PERSONAGGETTI TELEVISIVI. TACCIA QUESTA SERVE DEI POTERI FORTI.

Avatar
MarinaLaCosa 16.6.16 - 15:07

Trovo perfetta, in ogni punto, l'analisi di Alessio Poeta. E' ora di finirla con questo lecchinaggio da parte della comunità gay, nei confronti del PARTITO DEMOCRATICO. Luxuria dovrebbe fare un passo indietro e Imma Battaglia dovrebbe ricordarsi di quello che ha fatto con Aledanno.

Avatar
iAppleboy 16.6.16 - 14:18

Siamo in tanti Alessio. Votiamo tutti Virginia.

Avatar
majortom 16.6.16 - 12:51

Io non la voterei: appartiene ad un movimento che ha votato contro le unioni civili, dichiarando che la legge Cirinnà "non fosse abbastanza". In realtà M5S non ha una posizione sui diritti civili, per non inimicarsi né gli elettori di destra né quelli di sinistra

    Avatar
    Sandro 16.6.16 - 19:00

    E quando è che avrebbe votato contro?? sentiamo....

      Avatar
      majortom 17.6.16 - 7:28

      Mi sono sbagliato: non hanno votato contro, ma sono usciti dall'aula; fatto sta che quando c'era da contare i voti nell'urna i loro voti non c'erano...

    Avatar
    Tancredi Aprile 17.6.16 - 1:15

    IGNORANTE E BUGIARDO. NON HANNO VOTATO CONTRATO. VERGOGNATI DI FARE IL RUFFIANO DI RENZI CHE CON I 5 STELLE AVREBBE POTUTO FAR PASSARE LA LEGGE CON LE ADOZIONI MA NON LO HA FATTO SCARICANDO LA COLPA SUI 5 STELLE

      Avatar
      Marco SoC 17.6.16 - 10:56

      ma scrivere in minuscolo ti crea problemi? Perchè è abbastanza maleducato come i tuoi modi di esprimerti del resto.

        Avatar
        Tancredi Aprile 18.6.16 - 0:20

        Ma vai a cagare servo e troll del PD

          Avatar
          Marco SoC 18.6.16 - 7:53

          tipico atteggiamento dei poveri di intelletto. Ti ho segnalato ovviamente. P.S. per la tua salute ti consiglio una cura a base di benzodiazepine, tanta rabbia e veleno nel sangue potrebbero provocarti un infarto da qui a breve. Chiedi consiglio al tuo medico

Avatar
Domeniko Khà 16.6.16 - 10:56

concordo totalmente col tuo articolo

Avatar
Marc 16.6.16 - 10:54

Ma perchè noi omosessuali dobbiamo sempre considerare tutto da un punto di vista gay? I "diritti" gay non c'entrano nulla con questa elezione.

Avatar
Stefano Stefano 16.6.16 - 10:29

Venditti, Ferilli etc votano Raggi perchè non si riconoscono nella sinistra di Renzi e, pertanto, anche il loro è un voto di protesta. Credere che il Movimento 5 stelle sia la panacea di tutti i mali è una analisi politica davvero banale

    Avatar
    Tancredi Aprile 17.6.16 - 1:13

    Una cosa è certa, il Pd sta facendo solo disastri ed è corrotto fino alla testa e colluso con tutti poteri peggiori d'Italia

Avatar
Giovanni Di Colere 16.6.16 - 8:39

Lungi da me cercare di convincere l'autore del pezzo a cambiare idea e naturalmente ognuno vota come crede. Però c'è qualcosa che non mi convince e mi sento di dirlo. In un altro comune amministrato dai grillini Assemini grandi manifestazioni di solidarietà e bandiere arcigay esposte e fiaccolata in solidarietà con le morti di Orlando. Qual il vero M5S? Alla domanda se sono per il matrimonio gay Grillo risponde che decide il blog i 50 mila grillini clicchini. E se un giorno decidessero invece in modo da togliere i diritti? Sarebbe giusto? Io ho una visione diversa della democrazia e sono contrario ai referendum persino universali come in Irlanda figuriamo al blog dei militanti. Infatti nella vicina slovenia un referendum ha cancellato i matrimoni. I diritti umani in balia dell'umore del popolo grillino o in generale dei cittadini è questa la visione? A Roma chi deciderà? In base a cosa? Non amo Arcigay e neanche Luxuria ma le domande su questi grillini restano perché i diritti non si danno e non si tolgono secondo il piacere del sovrano neanche se questo sovrano fosse il popolo.

    Avatar
    Sandro 16.6.16 - 19:02

    I grillini clicchini hanno gia votato e deciso. E il voto fu per la piena equiparazione legale del matrimonio, infatti tra i primi 5 disegni di legge presentati in parlamento ci fu quello per il matrimonio gay. Magari prima di scrivere 12 righe di scemenze, informarsi prima

      Avatar
      Salvatore Cerullo 16.6.16 - 22:27

      Votarono per il matrimonio e poi si diede liberta di coscienza, prima del dietrofront sulle adozioni, al momento di sostenere la legge al senato. Ma voi clicchini grullini, quando lo innaugurate un cervello? Fatecelo sapere che ve regaliamo na pianta!!!

      Avatar
      Tancredi Aprile 17.6.16 - 1:12

      forse ancora non avete capito che Gionni di Colere in realtà è un provocatore del Pd che h24 sta qui a fare campagna pro Renzi e contro i 5 Stelle. Andate a vedere tutti gli interventi di questo piddiota. Sono tutti uguali

        Avatar
        Giovanni Di Colere 19.6.16 - 8:32

        Quando non si hanno argomenti si insultano le persone e le si aggrediscono on line. Che vinca la Raggi se i romani la voteranno così vorrà la democrazia. E che governi: ma i diritti non sono una gentile concessione di un blog on line né di una maggioranza parlamentale né di una maggioranza di cittadini. I diritti dell'individuo vengono prima e sopra ogni cosa. E tra questi il diritto di sposare il mio compagno, e di avere gli stessi diritti degli eterosessuali.

      Avatar
      GiaPan 17.6.16 - 20:40

      Spero vivamente che lei stia scherzando. Chiesero un parere sule unioni civili e loro si dissero favorevoli a due condizioni: - i favorevoli (più del 50% dei favorevoli) misero in chiaro che doveva essere un negozio giuridico ben diverso e separato dal matrimonio. Praticamente proposero lo zoo: mentre loro da etero vivevano nelle aree protette, i gay potevano vivere in una gabbia, spaziosa certo, ma sempre una gabbia. Praticamente sono comparabili alla destra italiana che ha chiesto ed ottenuto proprio questo (con l'astensione dei 5*... cosa li paghiamo se non prendono le parti di nessuno alle votazioni?). - I favorevoli (e qui arriviamo a due su tre ) commentarono mettendo in chiaro che nessuna stepchild doveva essere accettata: la loro ignoranza ha fatto credere loro che fosse un permesso di adozione da parte dei gay e i commenti a proposito diedero argomentazioni che sfiorarono il vergognoso (anzi furono vergognose: "che si uniscano si, ma niente figli" "facciano un casa ciò che vogliono ma no alle adozioni" "ok unioni, ma no adozioni. Quanti dovranno subire violenze sessuali così?"). Sono ancora tutti lì i commenti. Vada sul Blog di Grillo. Da allora casualmente la propaganda pro diritti è sparita da quasi tutti i programmi elettorali dei 5*. L'unica che sembra (e ripeto il sembra) appoggiare le ideologie pro lgbt è la Appendino. Il m5* propose si una legge per i matrimoni, ma facendola passare sottovoce, senza chiedere l'appoggio della comunità lgbt e sue eventuali manifestazioni a proposito. Della serie "ve l'abbiamo promesso, lo proponiamo in questo paese di bigotti chiedendo tutto e subito, così viene messo da parte ma noi ci abbiamo provato". Al momento non è che il PD abbia tanto a cuore il movimenti lgbt più degli altri. Ma la legge per l'integrazione di tematiche lgbt a scuola (la cosiddetta ed erronea teoria gender) e la logge contro l'omofobia sono state chieste da esponenti del PD. Dopo quel tentativo dei cinque stelle di far passare l'elefante per la cruna dell'ago che altro hanno fatto per il movim lgbt? Oltre ad astenersi da qualsiasi votazione proposta da altri?

        Avatar
        Tancredi Aprile 18.6.16 - 0:18

        Tu sei un BUGIARDO. NON E' VERO NULLA, LA STORIA CHE HAI RACCONTATO E' COMPLETAMENTE FALSA

      Avatar
      Giovanni Di Colere 19.6.16 - 8:35

      Provi a concentrarsi magari riesce ad arrivarci. Non mi interessa cosa hanno deciso sul blog i grillini. A favore o a torto non cambia. Semplicemente non è una decisione di un blog, né di un referendum nazionale, nè di un parlamento. I diritti umani sono universali e non dipendono dalla gentile concessione di qualcuno. L'essere umano è nato libero e con i diritti civili e umani. Io ho il diritto umano di sposare il mio compagno, come un eterosessuale, e questo non dipende dal fatto che in qualche riunione di meet up ci sia una maggioranza di non omofobi o qualcuno clicchi sì o no.

    Avatar
    Tancredi Aprile 17.6.16 - 1:11

    E i diritti chi li decide? Una giunta di illuminati? I referendum fanno parte della democrazia E piantala di stare in questo forum sputando veleno contro i 5 Stelle e leccando il culo al Pd di cui fai parte

      Avatar
      Giovanni Di Colere 19.6.16 - 8:28

      No i diritti non fanno parte della democrazia in quanto concessi da una gentile maggioranza. Prima ancora della forma di Stato e di Governo, vengono i diritti umani e civili fondamentali dell'individuo. Poi vengono le istituzioni. Questa è la democrazia liberale parlamentare, che è iniziata in forma moderna in Inghilterra proprio nel momento in cui si è posto un limite allo Stato (il Monarca Assoluto) iniziando a sancire la libertà dell'individuo come limite invalicabile. Questa è la base del diritto costituzionale. Se non la capisci, allora vai a vivere in qualche Paese come la Corea, o qualche Califfato. La maggioranza decide se mettere una tassa, se fare una ferrovia, se cambiare la legge sul lavoro, anche se mettere il salario di cittadinanza. Ma non decide se un essere umano ha diritto alla sua libertà.

Trending

Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Continua a leggere

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente - SAFFFO 2024 - Gay.it

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente

Culture - Redazione 15.5.24
Carolina Morace Movimento 5 Stelle Elezioni Europee

Carolina Morace candidata alle Europee con il M5S parla di matrimonio egualitario e calciatori gay

News - Redazione Milano 30.4.24
Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer - plurale framevideoperformance - Gay.it

Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer

Culture - Redazione 20.5.24
Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): "Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile" - Carolina Morace 1 - Gay.it

Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): “Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile”

News - Federico Boni 13.5.24
roma gay

Guida 2024 ai migliori locali gay di Roma

Viaggi - Redazione 1.3.24
"Orgoglio e pregiudizio", a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo - OrgoglioePregiudizio 1920x1080 - Gay.it

“Orgoglio e pregiudizio”, a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo

Cinema - Redazione 22.2.24
Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma il Campionato Mondiale di Rugby per squadre inclusive

Corpi - Redazione 7.2.24
priot pride 2024

PRIOT: sabato 1° giugno torna il “Pride Romano Indecoroso Oltre Tutto”

News - Redazione 21.5.24