Referendum, la Corte boccia i quesiti sulla cannabis e sull’eutanasia

Furenti le polemiche.

Legge sull'Eutanasia a rischio, tra rinvii e discordanze
"È fondamentale che la spinta per il referendum sia arrivata proprio da parte di chi vive in prima persona la realtà della malattia e della disabilità, insieme a grandi personalità del mondo della scienza e della cultura" (Filomena Gallo e Marco Cappato dell'Associazione Luca Coscioni)
2 min. di lettura

5 referendum abrogativi promossi su 8. La Corte costituzionale ha dato il via libera al referendum per cancellare la legge Severino sulla incandidabilità e decadenza di parlamentari e uomini di governo condannati a 2 anni, quello sui limiti alla custodia cautelare, sulla raccolta firme per il Csm, sulla separazione delle funzioni dei magistrati e sul diritto di voto degli avvocati nei consigli giudiziari. Bocciato in questi ultimi minuti il referendum sulla depenalizzazione della coltivazione della cannabis non a scopo di spaccio.  Inammissibile perché a detta dei giudici avrebbe incluso anche la depenalizzazione nei confronti di droghe pesanti, come il papavero o le foglie di coca. Durissima la replica di Marco Cappato, arrivata via social: “assestato un ulteriore micidiale colpo alle istituzioni e alla democrazia“.

Cestinato ieri, tra furenti polemiche, anche il referendum sull’eutanasia, ritenuto “inammissibile perché a seguito dell’abrogazione, ancorché parziale, della norma sull’omicidio del consenziente, cui il quesito mira, non sarebbe preservata la tutela minima costituzionalmente necessaria della vita umana, in generale, e con particolare riferimento alle persone deboli e vulnerabili“.

In attesa del deposito della sentenza, è divampata la polemica. Furente Marco Cappato, che da anni lotta in prima linea per una legge che autorizzi l’eutanasia: “La Corte costituzionale ritiene che il referendum non preserverebbe la tutela minima della vita “in particolare delle persone deboli e vulnerabili”. Per me, imponendo sofferenza le si preserva ancora meno. Andremo avanti, a costo di rischiare nuovi processi. Percorriamo altre strade: disobbedienza civile, ricorsi. Mi dispiace per chi dovrà sopportare ancora una condizione di sofferenza, e per la democrazia italiana. Ma otterremo l’obiettivo”. “Il giudice Amato è una personalità molto politica, e questa è una decisione politica“.

“Questa Corte il suicidio assistito, a determinate condizioni, l’ha già depenalizzato”, ha replicato oggi il presidente della corte Amato. “Leggere e sentire che chi ha preso queste decisioni non sappia cosa sia la sofferenza mi ha ferito, ha ferito tutti noi, ingiustamente”. La parola ‘eutanasia’ ha portato a tutto questo. Il referendum era sull’omicidio del consenziente, che sarebbe stato lecito in casi ben più numerosi e diversi dall’eutanasia”.

A favore del referendum sull’eutanasia erano state raccolte 1.240.000 firme. Altre 630mila le firme raccolte per il referendum sulla cannabis. Ha così vinto la Chiesa cattolica, che alle urne avrebbe probabilmente subito una sconfitta eclatante, per non dire epocale, dinanzi al suicidio assistito.

Pd e 5 Stelle hanno subito chiesto al Parlamento di portare avanti il testo sul “Fine Vita”, ma anche qui Cappato ha rimarcato come sia un “passo indietro rispetto a ciò che è già legale in Italia”. Un testo, a suo dire, “che restringe i diritti perché il suicidio assistito a determinate condizioni è già legale in Italia”.

Il terzo referendum bocciato dalla Corte è quello sulla responsabilità civile dei giudici. Gli italiani saranno chiamati al voto tra il 15 aprile e il 15 giugno. Per essere considerati validi dovrà votare la maggioranza degli aventi diritto.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Tony Effe e Gaia, Sesso e Samba

“Sesso e Samba è diseducativa”: Tony Effe risponde a una mamma che non approva gli ascolti della figlia

Musica - Emanuele Corbo 21.6.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Vladimir Luxuria e il flop Isola dei Famosi: “Bersagliata da critiche, frecciatine e gufate”

Culture - Redazione 21.6.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24

Continua a leggere

attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
Carolina Morace

Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): “Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile”

News - Federico Boni 13.5.24
Ungheria Orban Péter Magyar Tisza

Europee, Ungheria: batosta peggiore di sempre per Orbán, cresce Tisza, partito che vuole ricostruire i rapporti con l’UE

News - Francesca Di Feo 10.6.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
decreto genitori

Corte d’Appello smentisce il decreto Salvini sulle carte d’identità dei minori: “Applicare la dicitura “genitori””

News - Redazione 15.2.24
Sardegna Partito Gay

Il Partito Gay Lgbt+ appoggia Alessandra Todde alle regionali in Sardegna

News - Lorenzo Ottanelli 23.1.24
Buone notizie Italia 2022 Gay.it

Padova, Tribunale respinge ricorso della Procura contro le famiglie arcobaleno

News - Redazione 5.3.24
Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre - Gabriel Attal - Gay.it

Gabriel Attal, il nuovo premier di Francia è il primo dichiaratamente gay nonché il più giovane di sempre

News - Redazione 9.1.24