La storia di Rolandina Roncaglia, ermafrodita nella Venezia del XIV secolo

Nel 1351 Rolandina sfidava il bigottismo e le autorità della Venezia trecentesca.

ascolta:
0:00
-
0:00
Rolandina Roncaglia
Street in Venice John Singer Sargent -- American painter 1882
3 min. di lettura

Nel 1354, nasce a Roncaglia, villaggio padovano, Rolandina. La sua è un’identità indecifrabile, la catalogano come uomo, ma c’è molto altro che sfugge a qualunque definizione per essere il XIV secolo. Attenendosi ai canoni prestabiliti, sposa una giovane del paese con cui ammetterà di non aver mai avuto nessun rapporto. Con la pestilenza del 1348 la giovane muore, e Rolandina si sposta a Padova, per poi approdare tra i vicoli di Venezia.

Rolandina Roncaglia
Copertina del libro “Processo a Rolandina Roncaglia di La storia vera di una transgender condannata al rogo nella Venezia del XIV secolo” di Marco Salvador

Marco Salvador nel suo “Processo a Rolandina” ripercorre in pochissime pagine, attraverso documenti storici e testimonianze, la sua storia. Nel titolo, Salvador utilizza la parola “transgender” per poi chiarire lui stesso che non è un termine adeguato per definire Rolandina, che stando ai reperti ritrovati, può essere considerata la prima ermafrodita documentata dell’occidente cristiano. Nel testo si narra che ogni giorno Rolandina percorre la Ruga dei Spezieri e la Ruga degli Orsi, con un cesto pieno di uova da vendere per le strade: “Se poi si fosse fermato a osservarla meglio, sarebbe rimasto sorpreso dall’eleganza dei gesti e dalla musicalità della voce mentre, con un sorriso luminoso, offriva la sua merce e ne decantava la freschezza” scrive Salvador. All’imburnire, Rolandina si prostituisce tra i bordelli di San Matteo e del Castelletto. Rolandina sa che il suo corpo nella Venezia del XIV non trova spazio e collocazione, così avvolge i genitali in una fascia, e si immerge tra le altre prostitute, lavandosi insieme a loro presso i bagni pubblici di Rialto, senza attirare sguardi indiscreti. Non veneziana e costretta a presentarsi al capo contrada ogni Capodanno per chiedere il permesso di soggiorno, Rolandina sogna una piccola bottega tutta sua, in modo da ottenere la residenza definitiva.

Rolandina Roncaglia
The Sleeping (Borghese) Hermaphrodite di Louis Gabriel Blanchet (1705–1772)

La Venezia raccontata da Salvador non è quella di oggi, ma una città che fatica a riprendersi da una pestilenza che ha decimato metà della popolazione: “La pestilenza non l’aveva solo spopolata, l’aveva incupita, indurita, resa bigotta.” scrive l’autore. Nonostante fossero noti gli atti libertini e “immorali” tra le strade della Serenissima, chiunque praticava atti omosessuali – o come avrebbero detto all’epoca, sodomiti – veniva considerato un peccato mortale su pubblica piazza.  Rolandina riuscì a destreggiarsi per ben sette anni, fin quando un suo cliente – un certo Giovanni Priuli, detto Ferro – va a confessarsi a Santa Maria Gloriosa e la denuncia alle autorità. I Signori di Notte – nobili rappresentanti dei sestieri veneziani, incaricati di vigilare e processare qualunque reato – indagheranno Rolandina fino a verificarne un’identità inconcepibile e incatalogabile per l’opinione pubblica. Le autorità assolvono i suoi clienti in quanto “inconsapevoli” della realtà dei fatti, e tutta la pena ricade su Rolandina,  accusata di aver violato “le leggi di Dio, della Natura e della Serenissima Repubblica”. Il 20 Marzo 1354, al cospetto del doge Andrea Dandolo, i Signori di Notte la portano tra le Colonne di Marco e Todaro, e viene bruciata al rogo. Di Rolandina, Salvador riporta le parole: “La mia vita non è stata mai veramente felice. Salvo per pochi attimi. Attimi nei quali qualcuno mi ha cercato e amato per quello che sono realmente.”

Lo scorso 26 Aprile, in occasione per il LGBTQIA+ History Month Italia, si è tenuto al Teatro Fuoriposto di Mestre lo spettacolo R.R., dedicato alla vita di Rolandina Roncaglia, diretto e interpretato da Marco Duse.

Leggi anche: Come ci chiamavano, da omofili a invertiti

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24

Hai già letto
queste storie?

Corita Kent Padiglione Vaticano Biennale 2024

Biennale di Venezia, Papa Francesco omaggerà Corita Kent, la suora queer che fuggì con la sua amante

Culture - Mandalina Di Biase 14.3.24
Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l'asta. Aveva solo 29 anni - Shawn Barber - Gay.it

Shawn Barber, addio al campione del mondo di salto con l’asta. Aveva solo 29 anni

Corpi - Redazione 19.1.24
Maestro (Netflix, 2023)

Maestro: la vera storia di Leonard Bernstein e Felicia Montealegre

Culture - Riccardo Conte 4.12.23
Gianna Ciao GIornata Visibilita Lesbica

Gianna Ciao, le lesbiche durante il fascismo e la Giornata Mondiale della Visibilità Lesbica

Culture - Francesca Di Feo 26.4.24
Harvey Milk

94 anni fa nasceva Harvey Milk, l’uomo che voleva “reclutarci tuttə”

News - Federico Boni 22.5.24