Rooney Mara sarà Audrey Hepburn nel biopic diretto da Luca Guadagnino

Progetto Apple, il film uscirà 30 anni dopo la morte dell'iconica attrice.

Rooney Mara sarà Audrey Hepburn nel biopic diretto da Luca Guadagnino - Rooney Mara e Audrey Hepburn - Gay.it
Rooney Mara sarà Audrey Hepburn nel biopic diretto da Luca Guadagnino
2 min. di lettura

In atteso di rivederlo al cinema con Bones & All, romantic drama trainato da Timothée Chalamet in odore di Cannes 2022 e/o Venezia 2022, Luca Guadagnino girerà per Apple un biopic su Audrey Hepburn, icona tra le icone. Ad indossarne gli abiti, Rooney Mara. A darne notizia Variety. Michael Mitnick, co-sceneggiatore di “The Giver”, lavorerà allo script, con l’attrice anche produttrice dell’ambizioso progetto.

Sebbene i dettagli della trama siano ancora nascosti, Audrey Hepburn è stata semplicemente Audrey Hepburn, una leggenda di Hollywood. Cresciuta senza un padre tra Belgio, Regno Unito e Paesi Bassi, dove visse sotto il regime nazista, durante la seconda guerra mondiale studiò danza, povera e malnutrita, per poi passare al teatro e infine al cinema. 70 anni fa il trionfo agli Oscar con il ruolo della Principessa Anna in Vacanze romane, per poi entrare nell’immaginario collettivo grazie a Colazione da Tiffany di di Blake Edwards. Nel mezzo classici immortali come Sabrina, La storia di una monaca, Guerra e Pace, Cenerentola a Parigi, Arianna, Gli inesorabil, per poi girare Sciarada, My Fair Lady di George Cukor, fino all’ultimo film nel 1989, Always – Per sempre di Steven Spielberg. Un’attrice in grado di segnare due decenni, i ’50 e ’60, attraverso il proprio fascino, il proprio talento, la classe innata, il sorriso gentile, gli ipnotici occhi da cerbiatto.  Audrey ha vissuto una vita privata da dramma romantico. I 14 anni di matrimonio con Mel Ferrer, il figlio Sean, i due aborti spontanei, il colpo di fulmine per lo psichiatra italiano Andrea Dotti, il secondo matrimonio, il secondo figlio, il terzo aborto spontaneo, le conclamate e ripetute corna, l’addio e infine la convivenza con Robert Wolders, vedovo dell’attrice Merle Oberon. Inevitabile l’amore della comunità LGBT, da subito al fianco di questa donna così fragile e capace, delicata e garbata.

Hepburn ha fatto suo l’ambitissimo EGOT, avendo conquistato Emmy, Grammy, Oscar e Tony Award, ha ricevuto la Medaglia Presidenziale della Libertà nel 1992 ed è stata a lungo impegnata in campo umanitaio, lavorando insieme all’Unicef. Di fatto scappata da Los Angeles, con appena quattro pellicole negli ultimi 25 anni di vita, Hepburn era tornata a vivere in Europa, in Svizzera, fino alla morte sopraggiunta a causa di un tumore al colon, il 20 gennaio del 1993. Il film uscirà in occasione del 30esimo anniversario della sua morte.

Rooney Mara è stata ad oggi nominata due volte agli Oscar, per “The Girl With the Dragon Tattoo” e “Carol”, mentre a breve sarà nei cinema d’Italia con l’atteso “Nightmare Alley” di Guillermo del Toro, al fianco di Bradley Cooper, Cate Blanchett, Toni Collette e Willem Dafoe. Un anno fa è diventata mamma di River, primogenito avuto con Joaquin Phoenix, conosciuto sul set di Maria Maddalena.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Leggere fa bene

Sandra Milo, Icona eternamente Libera - Sandra Milo fotografata da Leandro Manuel Emede per Sette Corriere - Gay.it

Sandra Milo, Icona eternamente Libera

Culture - Federico Boni 29.1.24
Darren Criss: "Indipendentemente dal fatto che sia etero, sono culturalmente queer da tutta la vita" - Darren Criss - Gay.it

Darren Criss: “Indipendentemente dal fatto che sia etero, sono culturalmente queer da tutta la vita”

News - Redazione 2.5.24
Troye Sivan nominato Uomo dell'Anno da GQ - Troye Sivan nominato Uomo dellAnno - Gay.it

Troye Sivan nominato Uomo dell’Anno da GQ

Culture - Redazione 7.12.23
Madonna, concerto gratuito a Copacabana per chiudere il Celebration Tour? - Brasile per Madonnau - Gay.it

Madonna, concerto gratuito a Copacabana per chiudere il Celebration Tour?

Musica - Redazione 12.3.24
Tiziano Ferro Elodie

Tiziano Ferro, duetto con Elodie per il ritorno dopo la crisi?

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24
Madonna e Kylie Minogue insieme sul palco cantano I Will Survive e Can't Get You Out Of My Head (VIDEO) - Madonna e Kylie Minogue foto - Gay.it

Madonna e Kylie Minogue insieme sul palco cantano I Will Survive e Can’t Get You Out Of My Head (VIDEO)

Musica - Federico Boni 8.3.24
Kylie Minogue e l'ipotesi duetto con Madonna: “Forse, chi lo sa… vediamo, lo farei subito" (VIDEO) - Kylie Minogue apre allipotesi duetto con Madonna - Gay.it

Kylie Minogue e l’ipotesi duetto con Madonna: “Forse, chi lo sa… vediamo, lo farei subito” (VIDEO)

Musica - Redazione 11.3.24
Courtney Love stronca tutte. Parole di fuoco contro Taylor Swift, Madonna, Beyoncé e Lana Del Rey - Courtney Love stronca tutte. Parole di fuoco contro Taylor Swift Madonna Beyonce e Lana Del Rey - Gay.it

Courtney Love stronca tutte. Parole di fuoco contro Taylor Swift, Madonna, Beyoncé e Lana Del Rey

News - Redazione 17.4.24