Russia, Vladimir Putin ha firmato l’emendamento costituzionale che vieta il matrimonio egualitario

Il divieto è diventato costituzionale. Quasi un russo su cinque vorrebbe "eliminare" la comunità LGBTQ + dalla società, mentre un terzo la vorrebbe isolare.

vladimir putin russia
2 min. di lettura

Vladimir Putin ha formalmente promulgato una serie di emendamenti costituzionali omofobi, con cui ha ufficialmente vietato il matrimonio egualitario, le adozioni per le persone transgender e definito in Costituzione la “fede in Dio” valore fondamentale della Russia. Da oggi in poi, come si legge su AP, sulla Costitzione russa si leggerà che il matrimonio è solo e soltanto “l’unione tra un uomo e una donna”.

Gli emendamenti erano stati approvati lo scorso luglio con un referendum nazionale, che vide oltre il 77% degli elettori a sostegno delle misure, con il 68% degli aventi diritto al voto. E non è finita qui, perché grazie a queste nuove regole Putin potrà rimanere presidente a vita, come uno Zar, fino al 2036 Ha 68 anni, è da 22 anni al potere.

La campagna mediatica a sostegno degli emendamenti costituzionali era stata particolarmente offensiva. Come dimenticare l‘atroce spot in cui una coppia gay adottava un bimbo da un orfanotrofio, con il piccolo alla ricerca di una madre per poi ritrovarsi davanti ad uno dei due uomini forzatamente effeminato. Lo spot mostrava il bimbo triste, le maestre sconcertate. La musica si faceva melodrammatica, con il padre effeminato che mostrava al figlio il regalo del giorno: un vestitino da femminuccia, prima di cedere ad un abbraccio e ad un bacio al compagno. Spot censurato da Youtube, dopo lo sdegno internazionale, ma evidentemente efficace tra la popolazione più conservatrice. Un sondaggio del 2020 ha rilevato che quasi un russo su cinque vorrebbe “eliminare” la comunità LGBTQ + dalla società, mentre quasi un terzo dei russi sosterrebbe l’isolamento forzato della comunità LGBTQ +.

La vita della comunità LGBTQ + è in continuo peggioramento, in Russia. Putin ha messo a tacere l’opposizione, amplificato ancor di più la censura e lo spauracchio della “propaganda gay”, da quasi 10 anni vietata per legge. Gli insegnanti delle scuole di San Pietroburgo sono stati incaricati di setacciare i profili social dei loro studenti, segnalando alle autorità competenti eventuali simboli o sostegno LGBTQ + alle autorità.  Una caccia alle streghe sempre più sfacciata, ormai pericolosamente ‘accettata’. Come se fosse una cosa normale.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 8.4.21 - 20:10

Ragazzi/e dell'est attendete la maggior età,o prima se potete,e datevela a gambe,non ne vale la pena.Se tutti gli omosessuali dell'est uscissero dal paese,la popolazione si renderebbe conto di quante persone avrebbero bisogno di un C di dignità. Ma vestitino rosa al bambino un...(...)

Trending

Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker? - Grande Fratello 2023 - Gay.it

Grande Fratello, chi vincerà secondo i bookmaker?

News - Luca Diana 3.3.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Simone Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming - Film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4 marzo/10 marzo tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 4.3.24

Hai già letto
queste storie?

cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24
Ron DeSantis vuole portare la sua incostituzionale legge contro le drag alla Corte Suprema degli Stati Uniti - Ron DeSantis 2 - Gay.it

Ron DeSantis vuole portare la sua incostituzionale legge contro le drag alla Corte Suprema degli Stati Uniti

News - Federico Boni 26.10.23
Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024 - Vladimir Putin Miny Pony 3 - Gay.it

Russia, Putin vieta ai minori i Mini Pony perché LGBTQIA+ e si ricandida alle elezioni del 2024

News - Redazione 11.12.23
Angelica Ross di Pose e AHS annuncia che "lascerà Hollywood" per buttarsi in politica - Angelica Ross di Pose - Gay.it

Angelica Ross di Pose e AHS annuncia che “lascerà Hollywood” per buttarsi in politica

Cinema - Redazione 26.9.23
Sardegna Partito Gay

Il Partito Gay Lgbt+ appoggia Alessandra Todde alle regionali in Sardegna

News - Lorenzo Ottanelli 23.1.24
Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” - VIDEO - Gabriel Attal 1 - Gay.it

Gabriel Attal: “Francesi vuol dire poter essere premier rivendicando apertamente la propria omosessualità” – VIDEO

News - Redazione 31.1.24
Sammy Mahdi, il politico belga di destra che ha vinto lo show drag Non sono una Signora - Sammy Mahdi - Gay.it

Sammy Mahdi, il politico belga di destra che ha vinto lo show drag Non sono una Signora

News - Redazione 28.9.23
Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: "La transfobia ha invaso l'America, è vergognoso e doloroso" - annette bening figlio trans Stephen Ira - Gay.it

Annette Bening, orgogliosa mamma di un figlio trans: “La transfobia ha invaso l’America, è vergognoso e doloroso”

Cinema - Redazione 2.11.23