Scritta contro trans davanti casa di Luxuria

"Via i trans dal Pigneto" e' la scritta fatta sulla serranda di un negozio davanti all'abitazione di Vladimir Luxuria nel quartiere Pigneto, a Roma.

Scritta contro trans davanti casa di Luxuria - 0115 - Gay.it
2 min. di lettura

ROMA – “Via i trans dal Pigneto” e’ la scritta fatta sulla serranda di un negozio davanti all’abitazione di Vladimir Luxuria nel quartiere Pigneto, a Roma. “Accanto alla scritta, fatta con vernice nera – ha detto Luxuria che ha reso noto l’episodio ed ha avvisato il 113 – e’ stata disegnata anche una croce celtica. La serranda di questo negozio di maglieria e’ proprio davanti alle finestre di casa mia”.
Luxuria ha detto di essere preoccupato “perche’ nel ’96 – ha spiegato – fecero una scritta simile, ‘froci raus’ con accanto una croce celtica, sul camper del circolo Mario Mieli, utilizzato come unita’ di strada per i malati di Aids, e dopo alcuni giorni lo fecero esplodere”. “Da un parte mi auguro che sia una goliardata – ha aggiunto – ma dall’altra non vorrei che fosse un avvertimento visto che il messaggio e’ cosi’ diretto e fatto proprio davanti alle mie finestre”.
“Un nuovo segnale del ribollire losco e squadrista di certi gruppi dell’ estrema destra del paese – commenta il presidente nazionale Arcigay, Sergio Lo Giudice. Nessuno creda che certi fatti non lo riguardino. Attaccando le persone percepite come diverse (gay, ebrei, transessuali, immigrati, ecc.) i gruppi neo-fascisti e neo-nazisti cercano di colpire i valori del pluralismo, della liberta’ e della pacifica convivenza nella diversita’ su cui si fondano le societa’ evolute”.
“Le forze dell’ordine facciano tutto cio’ che e’ necessario – questa la richiesta di Lo Giudice – per garantire la sicurezza di Vladimir”.
Anche il circolo di Cultura omosessuale Mario Mieli esprime la propria solidarieta’ a Vladimir Luxuria: «Siamo profondamente preoccupati per questo episodio che nuovamente ripropone un clima contro i cittadini gay, lesbiche, bisessuali e transessuali, episodio che ci auguriamo siano una goliardata di cattivo gusto, ma sempre inaccettabile e di infimo esempio nella citta’ di Roma».
«Ci auguriamo – concludono al Mieli – che le forze dell’ordine vigilino sull’incolumita’ di Vladimir e che impediscano, e soprattutto reprimano, simili comportamenti incivili e violenti».

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
Carlotta D'Amico e mamma Erika vincono "Io Canto Family"

Carlotta D’Amico e mamma Erika vincono “Io Canto Family”

Culture - Luca Diana 13.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24

Continua a leggere

ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
Marius Madalin Musat e Jonathan Bazzi

Jonathan Bazzi “Cos’ha Milano di inclusivo e anticlassista?”, aggredito in Porta Venezia con il suo compagno Marius Madalin Musat

News - Redazione Milano 4.1.24
papa francesco e comunità lgbtq

Papa Francesco torna a insultare e conferma l’esclusione cattolica dei seminaristi gay

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte - Josh Cavallo - Gay.it

Josh Cavallo replica agli omofobi che continuano a minacciarlo di morte

Corpi - Redazione 20.12.23