Sergente lesbica accusa l’esercito USA: “Molestie e discriminazioni per il mio aspetto”

Kristin M. Kingrey serve nell’esercito da quasi 14 anni ed è una donna lesbica butch. La storia.

Il Sergente Tecnico Kristin Kingrey e la sua battaglia legale contro la discriminazione subita
Il Sergente Tecnico Kristin Kingrey e la sua battaglia legale contro la discriminazione subita esercito USA lesbica butch
3 min. di lettura

Il suo nome è Kristin M. Kingrey e la sua lotta sta sfidando apertamente l’invisibile, ma sempre presente, clima di discriminazione e pregiudizi che circonda la comunità LGBTQ+ negli ambienti dell’esercito. Kristin fa parte della West Virginia Air National Guard, il settore aeronautico della Guardia Nazionale degli Stati Uniti e ha intrapreso un’azione legale contro i suoi superiori per i commenti fatti sul suo aspetto esteriore.

Kristin Kingrey Gay.it
Il Tenente Colonnello Michael Cadle, superiore di Kristin

Kristin serve nell’esercito da quasi 14 anni come Sergente Tecnico ed è una donna lesbica butch. Abbigliamento maschile e capelli corti, né il suo aspetto né la sua sessualità le hanno mai impedito di compiere con diligenza il suo lavoro, tantomeno di diventare un’esperta del suo settore con diverse qualifiche alle spalle. Il problema, o fantomatico tale, è iniziato qualche anno fa, intorno al 2016. I suoi superiori hanno iniziato a riprenderla per il suo taglio di capelli troppo corto e a loro dire non conforme al regolamento, a invitarla a truccarsi e acconciarsi in modo più femminile: «Il tutto ha sconfinato nelle molestie, e ho iniziato a portarmi dietro una copia del nostro regolamento per quanto riguarda la lunghezza dei capelli delle donne perché non stavo infrangendo alcuna regola».

Nella formulazione delle accuse, è stato dichiarato che Kristin è stata vittima di «continue molestie, discriminazioni e rappresaglie basate sul suo sesso, compreso il suo orientamento sessuale e la percepita non conformità di genere». Come dire, va bene avere ufficiali lesbiche nell’esercito, ma che almeno si capisca a prima vista che sono donne. È un motivo ricorrente tanto nella società quanto nell’esercito, se non fosse che, proprio per questi motivi, è stata messa in discussione anche la sua carriera. «Era sottinteso che se non l’avessi fatto, sarebbe stato dannoso per la mia carriera nella West Virginia Air National Guard». Il culmine – che l’ha spinta a procedere per vie legali – è stato quando il Comandante Colonnello Michaeal Cadle ha chiesto a un tenente donna di incoraggiare Kristin ad apparire più femminile.

Le ripercussioni sono state immediatamente visibili: Kristin ha infatti perso ben due opportunità lavorative a seguito di questi commenti. In un caso, il posto per cui si era candidata è diventato improvvisamente non disponibile a causa di un taglio dei fondi; in un’altra occasione, è stata inspiegabilmente rifiutata per una posizione per la quale era più che qualificata.

«Il tutto mi ha fatta sentire come se non appartenessi, e che la mia carriera d’ora in avanti verrà ostacolata. Ma non ho considerato di ritirarmi. Non sarò sconfitta»

Altri casi di soldati e ufficiali donne con i capelli corti riprese dai superiori sono stati registrati, ma nessuno si è mai spinto così oltre come in questa vicenda. Kristin è decisa ad avere giustizia e, soprattutto, a riavere la posizione che merita: «Non mi faranno lasciare qualcosa che amo davvero, e amo indossare l’uniforme ogni giorno. Amo il mio Paese e amo il mio Stato, e li ho serviti entrambi con onore per oltre 14 anni».

Kristin Kingrey Gay.it
Kristin Kingrey in servizio

Nè la West Virginia Air National Guard né i rappresentanti dell’esercito americano hanno risposto alle polemiche o alle domande dei media, in quanto le politiche prevedono di non rilasciare dichiarazioni su diatribe ancora in corso. Intanto però, una prima investigazione interna ha accertato – e la cosa non stupisce più di tanto – che a un primo esame non ci sarebbero stati episodi di discriminazione o molestie. Il procedimento legale comunque continua, mentre si aspettano aggiornamenti sulla vicenda.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO) - Nymphia Wind - Gay.it

Taiwan, la drag queen Nymphia Wind si esibisce per la presidente uscente Tsai Ing-wen (VIDEO)

News - Redazione 17.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
15 persone famose che non sapevi fossero non binarie - 10 persone famose che non sapevi fossero non binarie - Gay.it

15 persone famose che non sapevi fossero non binarie

Corpi - Gio Arcuri 13.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Love Lies Bleeding, primo trailer del film con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder - Love Lies Bleeding primo trailer del film queer con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder - Gay.it

Love Lies Bleeding, primo trailer del film con Kristen Stewart che si innamora di una bodybuilder

Cinema - Redazione 20.12.23
Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Giornata della Visibilità Lesbica: perché ricordarla

Culture - Riccardo Conte 26.4.24
stati-uniti-bridget-christian-ziegler-violenza-sessuale

Stati Uniti, accusato di violenza sessuale il marito di Bridget Ziegler, leader del collettivo conservatore “Moms for Liberty”

News - Francesca Di Feo 4.12.23
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Sara Drago, Immaginaria 2024

Immaginaria 2024, Sara Drago sarà la madrina del Festival

Cinema - Luca Diana 4.5.24
Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social - Brittney - Gay.it

Brittney Griner, dalla prigione russa al primo figlio con sua moglie Cherelle. Il dolce annuncio social

News - Redazione 18.4.24