Vaticano: no alle terapie riparative

A seguito di un'indagine su un'associazione spagnola, arriva dal Vaticano un rifiuto alle terapie riparative.

terapie riparative
No alle terapie riparative dal Vaticano.
2 min. di lettura

La Congregazione Vaticana per il Clero ha diffuso un’informativa in cui chiede ai vescovi di prendere le distanze dalle terapie riparative proposte dall’associazione spagnola “Verdad y Libertad”.

Difatti, l’indagine portata avanti dagli uffici del Vaticano aveva individuato in Spagna questa associazione che si offriva per “guarire” gli omosessuali.

Il no alle terapie riparative da un’indagine della Santa Sede

La nota invita quindi i vescovi a non raccomandare queste terapie. Innocenzo Pontillo, il presidente dell’associazione cattolica “La Tenda di Gionata”, ha spiegato:

Di solito le note della Congregazione vengono mandate ai vescovi e ai cardinali e non vengono rese pubbliche. Invece in questo caso è stata diffusa e discussa durante l’assemblea plenaria della Conferenza episcopale spagnola, ad aprile, perché in Spagna c’erano stati alcuni vescovi accusati di aver indirizzato fedeli e seminaristi a questo tipo di trattamenti.

La Congregazione per il Clero ha affermato con nettezza che non deve più avvenire. Né per i fedeli, né per seminaristi. È la prima volta che c’è un tale pronunciamento ufficiale. Questa indicazione è un passaggio fondamentale che i credenti LGBT+ aspettavano di sentire da tempo.

Le terapie in Italia

Pontillo ha affrontato anche il caso delle terapie riparative in Italia, che non sono vietate per legge ma che vengono praticate da associazioni esterne integraliste.

Queste (le associazioni, ndr) sanno che non possono “guarire” gay e lesbiche, perché l’omosessualità è una parte delle persone, ma fanno sì che i credenti LGBT+ cerchino di non vivere quella parte di sé.

È come dire a un albero che può crescere ma non può fiorire. Ho conosciuto persone che le hanno fatte: mi hanno raccontato che ti porta a un tale senso di schifo verso te stesso, da lasciarti solo due scelte, o ti suicidi o inizi un cammino di liberazione per salvarti. Adesso la Chiesa ha dato un’indicazione chiara.

La Chiesa, per quanto si sa, non accetta e non ha mai praticato delle terapie riparative, ma di associazioni come appunto “Verdad y Libertad” ce ne sono molte, diffuse in tutto il mondo, convinte che l’omosessualità sia un disturbo dal quale è possibile guarire.

L’associazione era già sotto controllo

Il giornale cattolico Vida Nueva ha spiegato come il presidente dell’associazione integralista operante dal 2013 sia il medico Miguel Ángel Sánchez Cordón, il quale afferma di essere guarito dall’omosessualità grazie al suo mentore Alberto Pérez, con il quale poi ha collaborato all’associazione.

Vida Nueva scrive che il Vaticano, tramite l’informativa, avrebbe anche invitato le vittime dell’associazione a denunciare quanto subito, poiché dal punto di vista canonico la Chiesa non può intervenire, essendo “Verdad y Libertad” un ente laico e non (appunto) canonico.

Da “Progetto Gionata” si scopre inoltre che l’associazione era già “un’osservata speciale” da parte della Chiesa dal 2019, quando un’indagine interna aveva raccolto testimonianze di quanto accadeva all’interno. Tra i racconti, anche quello di un sacerdote che vi faceva parte, e che esprime soddisfazione per la presa di posizione della Chiesa:

Sono molto soddisfatto che la Chiesa si sia pronunciata in maniera ufficiale con questa condanna. Sono contento che la madre Chiesa non si mescoli con quella che considero una setta, perché anch’io ho sofferto per causa sua, e soprattutto sono soddisfatto che nessuno possa dire che quello che lì viene praticato si faccia nel nome di Gesù“. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

11 sportivi lgbt

Sport e comunità LGBTIQ+: 14 storie che devi conoscere

News - Gio Arcuri 18.6.24
Marco Mengoni e Xavier Dolan alla sfilata di Fendi SS25 - foto instagram @mengonimarcoofficial

Marco Mengoni e la scaramuccia con Xavier Dolan, mentre Nicholas Galitzine ride con Aron Piper

Lifestyle - Mandalina Di Biase 16.6.24
Katy Perry nuovo singolo

Katy Perry annuncia il singolo “Woman’s World” e punta a tornare nell’Olimpo del pop. Ascolta il teaser

Musica - Emanuele Corbo 18.6.24
Blanco a Medellin in fase di produzione di Desnuda - foto Universal + @blancosupporter

Il nuovo inizio di Blanco ha il sapore di una svolta: “Desnuda” con Soy Bao e Dian?

Musica - Emanuele Corbo 18.6.24
Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: "Grazie, perché mi ami" (VIDEO) - Sarah Paulson e il dolcissimo post di auguri ad Holland Taylor - Gay.it

Sarah Paulson vince il suo primo Tony Award e celebra Holland Taylor: “Grazie, perché mi ami” (VIDEO)

Culture - Federico Boni 17.6.24
Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24

Hai già letto
queste storie?

Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: "Fr*cio di m*rda" - Tullio Cattaneo - Gay.it

Tullio Cattaneo, aggressione omofoba ai danni dello scultore, in coma dopo un pugno: “Fr*cio di m*rda”

News - Redazione 6.6.24
Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti - Giovanna Pedretti - Gay.it

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti

News - Redazione 15.1.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
papa francesco e comunità lgbtq

Papa Francesco torna a insultare e conferma l’esclusione cattolica dei seminaristi gay

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
uganda-smug-perde-ricorso-tribunale

Uganda, l’NGO LGBTQIA+ SMUG perde il ricorso in tribunale: operazioni illegali secondo l’Anti Homosexuality Act

News - Francesca Di Feo 25.3.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Il Portogallo ha vietato ufficialmente le terapie di conversione - boy erased terapie conversione - Gay.it

Il Portogallo ha vietato ufficialmente le terapie di conversione

News - Redazione 28.12.23