Trans cacciati dalla Chiesa

"La Madonna non vi vuole"; con queste parole l'abate di Montevergine, dove si svolgevano le celebrazioni per la Candelora, ha chiesto ai femminielli di lasciare la chiesa.

Trans cacciati dalla Chiesa - trav04 - Gay.it
2 min. di lettura

L’abate di Montevergine, don Tarcisio Nazzaro, si scaglia contro il popolo variopinto ed esibizionista radunato davanti al santuario dove si celebra la Candelora, ancestrale rito della fecondità, da sempre particolarmente seguita dai travestiti napoletani, che per l’occasione affollano la basilica. Interrompendo una pluriennale tradizione di tolleranza e apertura, don Tarcisio dall’altare richiama duramente i "femminielli", colpevoli di fare troppo chiasso, e di disturbare col rumore la celebrazione.

«Le vostre – ha detto monsignor Nazzaro interrompendo la messa che stava celebrando – non sono preghiere ma soltanto chiasso che la Madonna non gradisce e non può accogliere. Siete come i mercanti che affollavano il tempio fino a quando Gesù non li scacciò»

In precedenza, durante la processione, un frate virginiano con un megafono ha gridato più volte «vergogna», all’indirizzo dei femmenielli che danzavano e cantavano.

Da parte di questi ultimi non ci sono state reazioni alla presa di posizione dell’abate, anche se alcuni dei sacerdoti più giovani presenti a Montevergine hanno commentato con qualche perplessità la presa di posizione del vescovo che avrebbe "interrotto" la secolare tradizione del santuario "improntata alla tolleranza e all’accoglienza proprio nel giorno della festa che dovrebbe celebrare l’incontro tra Dio e gli uomini e la disponibilità del Signore nei confronti di ogni essere umano".

Ai suoi più stretti collaboratori, dopo, l’abate avrebbe precisato di non voler offendere la dignità di questi "particolari" devoti della Vergine, ma di essere intervenuto per censurare il modo – a suo giudizio troppo chiassoso ed esibizionistico – con cui si stavano comportando, dentro e fuori della basilica.

Padre Tarcisio Nazzaro è noto alle cronache anche per il braccio di ferro ingaggiato con don Vitaliano Della Sala, il parrocco "zapatista" di Sant’Angelo a Scala (Avellino) che dipende dalla diocesi di Montevergine. Sul sacerdote pende la minaccia della sospensione a divinis dopo essere stato ammonito ufficialmente per due volte a causa delle sue prese di posizione a favore del movimento no-global. L’abate ha ordinato a don Vitaliano di non rilasciare interviste e di non allontanarsi dal territorio della diocesi senza il suo permesso.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24

Hai già letto
queste storie?

Elliot Page: "Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia" - close to you 01 - Gay.it

Elliot Page: “Hollywood è tossica. La comunità LGBTQIA+ non è una nicchia”

Cinema - Redazione 19.3.24
HUNTER SCHAFER

Hunter Schafer è stata arrestata per una protesta pro-Palestina

News - Redazione Milano 28.2.24
trans-visibility-night-star-t-2024

Torino ospita la quarta edizione di Star.T: una notte dedicata alla visibilità trans per celebrare storie, talenti e memoria

Culture - Francesca Di Feo 15.3.24
Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell - Hari Nef Candy Darling - Gay.it

Hari Nef sarà la leggendaria icona trans Candy Darling nel biopic prodotto da John Cameron Mitchell

Cinema - Federico Boni 27.3.24
Candy Darling, 1971. © Jack Mitchell.

Chi era Candy Darling, l’icona trans* degli anni ’70

Culture - Riccardo Conte 27.4.24
Hunter Schafer - ruoli trans

Hunter Schafer non vuole recitare soltanto come donna trans e ha ragione

Cinema - Mandalina Di Biase 4.4.24
nava mau baby reindeer

Nava Mau: chi è l’attrice trans* di Baby Reindeer che interpreta il ruolo di Teri

News - Gio Arcuri 26.4.24
Lino Guanciale in "Ho paura torero": un’occasione sprecata - Sessp 19 - Gay.it

Lino Guanciale in “Ho paura torero”: un’occasione sprecata

Culture - Federico Colombo 15.1.24