Trans perseguitato e indotto al suicidio dai colleghi: denunciati

La sua vita è diventata un inferno quando ha rivelato a lavoro di voler diventare un uomo.

Trans perseguitato e indotto al suicidio dai colleghi: denunciati - trans aprilia 1 - Gay.it
2 min. di lettura
Trans perseguitato e indotto al suicidio dai colleghi: denunciati - trans aprilia2 - Gay.it

Cinque anni di vessazioni, umiliazioni, offese, fino al tentato suicidio. Tutto perché si licenziasse dal lavoro. È successo ad un trans di Aprilia (Latina) che finalmente ha trovato il coraggio di denunciare colleghi e superiori. Tutto è cominciato quando Francesco (questo il nome di fantasia che riporta Il Messaggero) ha comunicato alla sua azienda, dove era stato assunto quando ancora era una donna, che aveva iniziato il percorso di transizione per diventare uomo. Secondo l’edizione di Latina del Messaggero, è allora che sono iniziati gli insulti, le minacce e le violenze fisiche. Una lunghissima sequela di vessazioni che hanno portato Francesco perfino al tentato suicidio. Secondo l’accusa, l’uomo è stato preso a calci, schiaffi e minacciato con frasi come “un po’ alla volta ti faremo impazzire” perché ai loro occhi era “carne da porco, mezzo gay, mezzo lesbica, transformer”.

Trans perseguitato e indotto al suicidio dai colleghi: denunciati - trans aprilia3 - Gay.it

Una situazione impossibile, in cui Francesco era stato isolato al punto da non potere neanche più usare i bagni dell’azienda. Fino a quel giorno di settembre del 2010 in cui si è tagliato le vene dei polsi. A soccorrerlo, furono gli operai di un’altra azienda, vicina alla sua.
Dopo cinque anni, Francesco ha deciso di denunciare tre colleghi e una dei responsabili dell’azienda, tutte persone con le quali, prima della transizione, non aveva avuto mai alcun problema. Anzi, c’erano ottimi rapporti lavorativi.
Assistito dall’avvocato Daniele Stoppello, Francesco ha raccontato tutto agli inquirenti e i tre colleghi (Carlo Paluzzi, Mauro Carosi, Guglielmo De Cupis) sono stati rinviati a giudizio per violenza e atti persecutori, mentre la responsabile dell’azienda (Anna Cuomo) dovrà rispondere di stalking.
La prima udienza si terrà il 21 luglio prossimo, ma nel frattempo Francesco, 40 anni, non ha più un lavoro perché ha lasciato l’azienda dove lavorava, ma ha trovato i coraggio di denunciare i suoi aguzzini e adesso, attende giustizia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
Ivan Codrian per @theshamelessfund

Jonathan Bailey lancia l’associazione di beneficenza LGBTQ+ “The Shameless Fund”

Culture - Luca Diana 21.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Brian May: "Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito "queer", l'omofobia colpì i Queen" - Freddie Mercury 2 - Gay.it

Brian May: “Freddie Mercury non avrebbe voluto essere definito “queer”, l’omofobia colpì i Queen”

Musica - Redazione 21.6.24

Continua a leggere

Adele in concerto risponde al fan omofobo: "Sei stupido? Stai zitto!" (VIDEO) - Adele - Gay.it

Adele in concerto risponde al fan omofobo: “Sei stupido? Stai zitto!” (VIDEO)

Culture - Redazione 3.6.24
Massimiliano Di Caprio - titolare della Pizzeria Dal Presidente di Napoli, arrestato in un'inchiesta per camorra condotta dalla Dda sul clan Contini

Pubblicò violente parole contro gay e lesbiche nel 2022, Massimiliano Di Caprio arrestato in un’indagine per camorra

News - Redazione Milano 15.5.24
papa francesco e comunità lgbtq

Papa Francesco torna a insultare e conferma l’esclusione cattolica dei seminaristi gay

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!” - Perugia Pride 2019 - Gay.it

Perugia, in otto a processo per insulti omofobi sui social: “Odiare costa!”

News - Redazione 26.1.24
Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby - Roma Lazio il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti in vista del derby - Gay.it

Roma-Lazio, il vergognoso coro omofobo e antisemita dei romanisti alla vigilia del derby

News - Redazione 5.4.24
Numero Verde 800713713 Gay Help Line - 18 anni, 350.000 chiamate, il 51% da giovani -

Gay Help Line, 18 anni di supporto telefonico LGBTIAQ+ : 51% delle richieste arrivano da giovani – VIDEO

News - Gay.it 18.3.24
ragazza-lesbica-aggredita-bojano

Prese a schiaffi e insultò coppia di donne lesbiche. Condannato a 5 mesi e 9 giorni di reclusione

News - Redazione 23.2.24