Foto

Tutti in piazza contro gli annullamenti delle trascrizioni

#SeMiAnnulliNonVale sabato a Bologna: "Basta promesse: i diritti ce li veniamo a prendere"

Tutti in piazza contro gli annullamenti delle trascrizioni - semiannulli - Gay.it
2 min. di lettura

L’appuntamento è per sabato 15 a Bologna dove 18 associazioni (Arcigay “Il Cassero”, ArciLesbica Bologna, Agedo Bologna, Boga Sport, Indie Pride, Famiglie Arcobaleno, M.i.t. – Movimento Identità Transessuale, Uni Lgbtq, Plus, Komos – Coro gay bolognese, UAAR – Circolo di Bologna, Associazione Frame, Arcigay Pianeta Urano Verona, Arcigay nazionale, Arc Cagliari, Omphalos, Arcigay Arcilesbica, Arcigay Movimento Pansessuale – Siena, Arcigay Gioconda – Reggio Emilia) hanno organizzato a partire dalle 15 un presidio, sotto la prefettura (in piazza Roosvelt) responsabile degli annullamenti delle trascrizioni dei matrimoni egualitari. Perché “in un Paese civile nessun funzionario di Stato dovrebbe mai accarezzare l’idea di impugnare una penna per cancellare un diritto, una relazione, un’esistenza”.

Dopo l’ormai nota circolare di Alfano, infatti, alcuni prefetti hanno proceduto d’ufficio alla cancellazione: a Bologna, ma anche a Pordenone, a Roma, a Fano. “Simbolicamente, sotto tutte le prefetture – dicono gli organizzatori – contro cui combattiamo questa battaglia e che tutte assieme rappresentano il dicastero del Ministro degli Interni. Noi scendiamo in piazza proprio contro di lui e contro chi, come lui, sui diritti, su tutti i diritti, vuole ingranare la retromarcia. Contro i miopi che i diritti li violano perché nemmeno li vedono. Contro chi ci chiede ancora di aspettare, contro chi pensa che con poco ci possiamo accontentare”.

Lo slogan, #SeMiAnnulliNonVale, è il cuore del messaggio rivolto al ministro Alfano. “Se ci annulla, Ministro Alfano, non vale – si legge nel documento diffuso dagli organizzatori del presidio -: si nasconde dietro la poltrona, camuffa le sue battaglie da baciapile retrogrado con la ragione di Stato. È un gioco sporco il suo”. Un documento che non fa sconti e che non si si fa scrupolo di definire Alfano “un Ministro arrogante” che vuole accontentare “la sua lobby di porporati”.
Ma non c’è solo la protesta contro gli annullamenti voluti da Alfano. C’è anche la pretesa che l’attesa finisca e che non ci siano più promesse vuote sulla pelle delle persone Lgbt, delle loro vite, dei loro amori e delle loro famiglie.

“Perché l’amore tra le persone gay e lesbiche, le formazioni sociali a cui dà origine, devono ottenere riconoscimento. Subito – continua il documento -. Perché le promesse non bastano più, i rinvii sono un rituale avvilente, la fiducia un credito totalmente esaurito. Ora i diritti ce li veniamo a prendere: siamo pronti a rivendicarli in ogni sede, a far valere le nostre famiglie in qualsiasi contesto. Saremo nelle piazze e nei tribunali, negli uffici anagrafe e nelle scuole, nelle università e negli ospedali“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24

Hai già letto
queste storie?

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO) - Elliot Page 1 - Gay.it

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO)

News - Redazione 25.3.24
Ornella Vanoni celebra le nozze di due amici gay

Ornella Vanoni celebra le nozze di due amici: “Vi auguro che l’amore ci sia sempre”

News - Luca Diana 27.10.23
cgil-tesseramento-alias

Anche CGIL apre al tesseramento alias: “L’accoglienza delle tante diversità non è un qualcosa di facoltativo, ma necessario”

News - Francesca Di Feo 21.1.24
padova-congresso-nazionale-arco-stonewall

Dallo Stonewall Inn a Padova: due ospiti d’eccezione per il terzo Congresso Nazionale ARCO

News - Francesca Di Feo 12.12.23
famiglia omogenitoriale francesca roberta emanuele

Per l’Italia Emanuele non può avere due mamme? Arriva la sentenza di Padova

News - Redazione Milano 30.10.23
Chiara Francini voce del podcast Refuge: "Alla ministra Roccella dico di ascoltare le storie di omobitransfobia" - INTERVISTA - chiara francini 2 - Gay.it

Chiara Francini voce del podcast Refuge: “Alla ministra Roccella dico di ascoltare le storie di omobitransfobia” – INTERVISTA

News - Federico Boni 10.11.23