Treviso, arriva la mozione anti-gay e anti-aborto

Solo poche settimane fa, Treviso era uscita dalla rete READY.

treviso
2 min. di lettura

La mozione è stata proposta dal consigliere di maggioranza Vittorio Zanini. Questo era prima tra le file del PDL come assessore, poi è arrivato al consiglio comunale di Treviso, dopo il passaggio alla Lista Zaia – Gentilini. Il testo sarà al vaglio della commissione Sociale, per passare poi al consiglio, nel caso venisse approvata. La mozione viene denominata anti-aborto e anti-gay. Il testo difatti propone una serie di iniziative per “impedire” alla donna di ricorrere all’interruzione volontaria di gravidanza, e contiene un duro attacco alle famiglie omogenitoriali. Queste saranno in un certo modo bandite. Per assicurare il diritto dei bambini ad avere un padre e una madre. Un nuovo passo indietro per l’amministrazione trevigiana.

Le premesse della mozione mostrano un insieme di opinioni che rifiutano categoricamente le coppie omosessuali. Quest’ultimo termine viene utilizzato dal consigliere Zanini una sola volta, quasi a non considerarle. Il punto fondamentale è uno solo: ribadire la natura della famiglia tradizionale, composta da due persone di sesso opposto. Un rifiuto categorico quindi nei confronti dell’aborto, dell’utero in affitto e ad altre forme di concepimento di un bambino. Il testo, di fatto, elimina semplicemente tutte le coppie diverse da quelle eterosessuali. 

Treviso, da città aperta a borgo medioevale

Il testo della mozione sembra scritto da un sostenitore convinto delle varie associazioni pro life che periodicamente attaccano la pratica dell’utero in affitto e le coppie omosessuali. Le quali “ruberebbero” i neonati alle loro madri. La prima premessa della mozione Zanini inizia con una frase molto significativa, riguardante la vita di ogni essere umano, la quale deve essere salvaguardata e protetta dal suo concepimento fino alla morte. Riferendosi molto sottilmente così sia all’aborto che all’eutanasia e al testamento biologico. Poi inizia ad attaccare la pratica dell’aborto, e per farlo parla di una promozione della sensibilizzazione già in età scolastica, quando invece basterebbe inserire un corso di educazione sessuale. Ma non si può parlare di ragazzi e ragazze adolescenti, che stanno scoprendo il loro corpo e il sesso. Ma di futuri genitori.

Altro attacco poi all’utero in affitto, che definisce pratica abominevole. Questa sarebbe difatti da considerarsi uno “strumento contrario alla natura dell’uomo e alla maternità e paternità responsabile“. Arriva poi alle coppie omosessuali, anzi, senza nemmeno nominarle, le aggira parlando dei diritti dei bambini. “Condividendo e sostenendo con forza che i figli hanno diritto ad un padre maschio e ad una madre femmina, e che sono il frutto di un atto d’amore reciproco tra uomo e donna, senza scorciatoie e forzature tecniche […]“. Conferma poi la diversità e l’unicità dei soli due generi binari, maschile e femminile.

E respinge la comunità transessuale, spiegando che il sesso di una persona è quello dato alla nascita e che ogni modifica non dovrebbe essere possibile. Infine, le premesse concludono con un ultimo attacco, ai padri e alle madri single. Indistintamente dall’orientamento, per loro un bambino sarà solo un miraggio, perché il piccolo deve avere due figure, una materna e una paterna.

L’impegno del sindaco e della giunta

La mozione da Medioevo conclude con l’impegno che si richiede all’amministrazione. Si prevede un tavolo permanente composto da associazioni anti aborto con il ruolo di avviare progetti atti a prevenire l’interruzione volontaria di gravidanza. Si chiede poi un maggiore controllo e rafforzamento dei consultori per fornire maggiore aiuto alle famiglie in difficoltà (ma solamente etero, sia chiaro). Infine, la promozione nelle scuole di momenti di riflessione dedicati alla dignità umana, alla vita e all’infanzia (forse inculcando nella mente dei ragazzi teoria antiche), e di riconoscere la famiglia, senza però precisarne la natura. 

A questo link, il testo completo della mozione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
Polonia matrimonio egualitario Gay.it

Polonia, suicidi in aumento a causa delle leggi omobitransfobiche del Paese

News - Federico Boni 20.2.24
io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23
arcobaleno rainbow

Treviso, marmista licenziato perché gay fa causa all’azienda

News - Francesca Di Feo 29.11.23
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
uganda uomo arrestato

Picco di arresti e procedimenti giudiziari contro le persone LGBTQIA+ nel 2023

News - Federico Boni 1.12.23
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24