Il Parlamento ucraino conferma le discriminazioni per le persone LGBT

Era questa la condizione per aderire a Shengen. Solo 117 su 450 i deputati favorevoli

Il Parlamento ucraino conferma le discriminazioni per le persone LGBT - rapporto violenze russia 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Il Parlamento ucraino ieri ha deciso che i gay e le lesbiche possono continuare ad essere legalmente licenziati dal lavoro a causa del loro orientamento sessuale, mettendo così fine alla possibilità che l’Ucraina possa aderire a Shengen: una delle condizioni poste dall’Unione Europea all’ex paese sovietico per l’adesione al trattato che prevede la possibilità di eliminare il controllo alla frontiera, era infatti di porre fine alle discriminazioni sul luogo di lavoro per le persone LGBT.

Il Parlamento ucraino conferma le discriminazioni per le persone LGBT - russia gay pride attivista poliziotto - Gay.it

Su 450 deputati, sono stati solo 117 quelli favorevoli, dimostrando la spaccatura che c’è nel paese tra chi vuole migliorare le relazioni con l’Unione Europea ed invece chi vuole che il paese continui ad essere sotto l’influenza politica e culturale della Russia dove, come sappiamo, esistono leggi contro la cosiddetta “propaganda gay”. Nonostante il Presidente Petro Poroshenko fosse favorevole alla modifica della legge che risale al periodo sovietico e che non prevede alcuna tutela per i lavoratori LGBT, molti sono stati i deputati del suo partito a votare contro la modifica. Tra questi il parlamentare Pavlo Unguryan che ha dichiarato che “un paese con mille anni di storia cristiana, non può certamente permettersi questa scelta” e che “una legge speciale per le minoranze sessuali è semplicemente inaccettabile.”

Il Parlamento ucraino conferma le discriminazioni per le persone LGBT - sos russia - Gay.it

L’Ucraina ha depenalizzato l’omosessualità nel 1992, un anno prima della vicina Russia, ma il pregiudizio anti-gay rimane alto in molte zone dello stato dell’Europa orientale che a stragrande maggioranza è religioso e conservatore. Un gay pride tenutosi alla periferia di Kiev nel mese di giugno è stato interrotto da un gruppo di estrema destra che ha attaccato i manifestanti senza alcun intervento da parte della polizia. Del resto è di luglio un video che ha fatto il giro del mondo e che racconta cosa succede ad una coppia gay che passeggia mano nella mano per Kiev.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

La nuova Forza Italia "liberal" voluta dai Berlusconi vuole dividere la comunità LGB da quella T?

Forza Italia vuole dividere la comunità LGBIAQ dalla comunità T, ma noi “Insieme siamo partite, insieme torneremo”

News - Giuliano Federico 22.7.24
Kamala Harris presidente, l'endorsement di Human Rights Campaign: "Campionessa per l'uguaglianza LGBT" - Kamala Harris - Gay.it

Kamala Harris presidente, l’endorsement di Human Rights Campaign: “Campionessa per l’uguaglianza LGBT”

News - Federico Boni 22.7.24
Tutti i coming out "vip" del 2024 - Coming Out 2024 - Gay.it

Tutti i coming out “vip” del 2024

News - Federico Boni 19.7.24
Kamala Harris Brat

Perché Kamala Harris è una brat, cosa significa e quali star l’hanno già acclamata

News - Mandalina Di Biase 23.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Claudia Pandolfi Giffoni

Claudia Pandolfi in lacrime a Giffoni per “Il ragazzo dai pantaloni rosa”: “Sento la responsabilità di questo film”

Cinema - Emanuele Corbo 23.7.24

Continua a leggere

g7-diritti-lgbt

G7 nell’Italia dell’estrema destra, spariti i diritti LGBTQIA+ che a Hiroshima nel 2023 erano in agenda

News - Francesca Di Feo 14.6.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO) - Elliot Page 1 - Gay.it

Elliot Page denuncia la “devastante” eliminazione dei diritti LGBTQIA+ in tutto il mondo durante i Juno Awards (VIDEO)

News - Redazione 25.3.24
aborto-antiabortisti-nei-consultori

L’interruzione di gravidanza torna ad essere oggetto di discussione in parlamento: dovevamo svegliarci prima?

Corpi - Francesca Di Feo 19.4.24
Marina Berlusconi: "Su aborto, fine vita e diritti Lgbtq mi sento più in sintonia con la sinistra di buon senso" - marina berlusconi - Gay.it

Marina Berlusconi: “Su aborto, fine vita e diritti Lgbtq mi sento più in sintonia con la sinistra di buon senso”

News - Redazione 26.6.24
kyiv-pride-2024

Ucraina, perché il primo Kiev Pride dall’inizio dell’invasione russa è durato solo 30 minuti

News - Francesca Di Feo 18.6.24
report-amnesty-diritti-umani

Preoccupante regressione dei diritti umani, tra cui quelli LGBTQIA+, a livello globale: il desolante report di Amnesty International

News - Francesca Di Feo 29.4.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24