Unioni civili: i sindaci di destra vogliono l’obiezione di coscienza

Le affermazioni omofobe di Salvini sull'obiezione di coscienza hanno avuto molta eco tra i sindaci di destra

Unioni civili: i sindaci di destra vogliono l'obiezione di coscienza - salvini lega nord - Gay.it
4 min. di lettura

Dopo l’approvazione definitiva delle unioni civili l’Italia è cambiata. Come sappiamo, il decreto non prevede l’obiezione di coscienza per quei sindaci che vorrebbero opporsi alla celebrazioni: le speranze di ProVita, di una frangia di Forza Italia e della Lega Nord sono state definitivamente cassate in Commissione Giustizia ad aprile. Ma nonostante questo, alcuni sindaci (o candidati sindaci) appartenenti agli schieramenti più retrivi della politica italiana continuano a professare la libertà di agire riguardo alle unioni tra persone dello stesso sesso: primo fra tutti Alfio Marchini, candidato sindaco di Roma, che ha suscitato scandalo affermando di essere contro la legge: “Non ho nulla contro il riconoscimento dei diritti civili, ma non è compito del sindaco fare queste cose per cui non celebrerò unioni gay se dovessi vincere le elezioni”. La comunità LGBTI si è ribellata, pubblicando sui social con l’hashtag #MarchiniStaiSereno foto e commenti contro le incendiarie dichiarazioni omofobe.

27/05/2013 Roma, trasmissione televisiva Porta a Porta, nella foto Alfio Marchini

Marchini non è l’unico: Salvini, leader di Lega Nord, ha affermato ieri che “la legge sulle unioni civili è fatta male, è discriminatoria nei confronti delle coppie eterosessuali ed è l’anticamera delle adozioni gay, già legittimate da diversi tribunali. Il mio invito, per i sindaci che si sentono di farlo, è di fare obiezione di coscienza e di opporsi a una legge sbagliata che non porterà nulla di buono”. Di fatto, ha autorizzato i sindaci del suo partito (e non solo) a violare la legge: come ricorda Monica Cirinnà “permettersi di non celebrare le unioni civili significherebbe commettere un reato, con tutte le conseguenze penali che questo comporta”.

Al coro omofobo si sono uniti presto vari sindaci: Attilio Fontana, sindaco leghista di Varese (d’altronde ricordiamo bene il mancato patrocinio del Pride del comune), ha affermato che “come esiste l’obiezione di coscienza in materia di aborto, deve esserci anche su questo tema, non possono esserci differenze”. Stessa cosa afferma Giovanna Gargioni, sindaco di Borghetto Lodigiano, con termini ancor più gravi: “Farò obiezione di coscienza? Assolutamente sì. Ho amici omosessuali con cui mi sono confrontata e che mi hanno detto che ho le mie ragioni per pensarla così. Ognuno fa le sue scelte nella vita, chiedere per loro di sposarsi è come vivere a Milano e voler avere la vista del Canal Grande di Venezia sotto la finestra. Sono contraria a questa legge perché sono convinta che si tratti del primo passo verso l’adozione gay, e io a questa cosa sono assolutamente contraria”. Anche Renato Pasinetti, sindaco di Travagliato, dice che di essere “naturalmente contrario. Credo che il matrimonio abbia la finalità di costruire la famiglia per avere figli e continuerà a costruire la società con la famiuglia come cellula”. Matteo Bianchi, sindaco di Morazzone (Varese), dice che “la legge più che colmare un vuoto colma le esigenze di una lobby internazionale. Così come il Pd nel 2014 dispensava le unioni nei Comuni contravvenendo alla norma e alle indicazioni del Ministero dell’Interno, l’obiezione di coscienza è un dovere, per rispetto della comunità“. Ma Oscar Lancini, ex sindaco oggi vicesindaco di Adro, esagera e supera qualsiasi limite ammissibile: “La legge è una porcheria. C’è ipocrisia del governo, che ha posto la fiducia per essere sicuro che passasse. Farò obiezione di coscienza per evitare di celebrare unioni che vanno contro natura”.

attilio_fontana

Non solo Lega: Lucia Baracchini, sindaco di Pontremoli (Toscana), eletta nel 2011 a capo di una lista civica sostenuta dal PdL, ha affermato che la posizione di Marchini “ha una sua logica. Non dovrebbe essere compito di un sindaco occuparsi delle unioni gay. Vorrei che ci fosse la possibilità di scegliere: da un punto di vista politico sarebbe giusto e corretto offrire uno strumento per permettere a chi non ha intenzione di celebrare le unioni gay di essere esentato“. Non sorprendono le sue affermazioni, considerando il fatto che nel 2013 firmò un’ordinanza razzista e discriminatoria che prevedeva una multa fino a 500 euro per chi chiedeva l’elemosina in strada.

lucia_baracchini

Per fortuna ci sono sindaci che si oppongono fermamente a questo degrado: Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, e Flavio Tosi, sindaco di Verona, entrambi di centrodestra, affermano all’unisono che “questa legge, che in quanto tale va rispettata, è un passo avanti nella strada del rispetto della dignità umana e dei diritti di tutte le persone . Bene quindi il percorso concluso dal Parlamento a patto che, come ho più volte ribadito, il passo successivo non sia ritirare in ballo la stepchild adoption”. Non è una posizione totalmente accettabile, ma quantomeno non coercitiva nei confronti dei cittadini.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Il_polemico:-) 29.5.16 - 8:40

Dopo aver scoperto i nomi dei teocon nostrani farò il massimo dell'attenzione a non votarli e diffonderò la voce a tutti gli altri etero non bigotti che conosco...

Avatar
Il_polemico:-) 29.5.16 - 8:38

"Stessa cosa afferma Giovanna Gargioni, sindaco di Borghetto Lodigiano, con termini ancor più gravi: “Farò obiezione di coscienza? Assolutamente sì. Ho amici omosessuali con cui mi sono confrontata e che mi hanno detto che ho le mie ragioni per pensarla così." Ho amici omosessuali che mi hanno dato ragione (?) Hahahah. Certo ed io dovrei anche crederci XD.

Avatar
Loran 14.5.16 - 8:37

L'obiezione di coscienza vale solo in presenza di una legge specifica appunto come esiste per i medici (e non per i farmacisti) per quanto riguarda l'operare un l'aborto. Per le unioni civili se un sindaco (e qui Marchini è stato furbo, ha detto "non è compito del sindaco" facendo intendere che i suoi motivi sono di natura logistica e non di coscienza) o un altro funzionario comunale si rifiutano di celebrare un unione civile senza addurre motivi di altri impegni (nelle grandi città i sindaci non celebrano quasi mai i matrimoni perchè sono gravati da molti altri impegni) si prefigura il reato di omissione di atti d'ufficio con il relativo commissariamento e che può arrivare alla decadenza della carica pubblica. Quindi che facciano pure gli obbiettori così si vedrà quanti sono veramente mossi dalla propri coscienza al punto di rinunciare alla poltrona.

Avatar
Giovanni Di Colere 13.5.16 - 20:49

È una regola diffusa quando i politici iniziano a cercare voti imitando i preti o i talebani sono finiti politicamente

Avatar
Personcina 13.5.16 - 13:46

Potrebbero opporsi anche alla celebrazione di unioni etero, in fondo sono il primo passo verso la celebrazione di quelle omosessuali e quindi alla successiva adozione da parte di questi ultimi.

Trending

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24

Hai già letto
queste storie?

Danilo Oscar Lancini, l'europarlamentare leghista contro spot con due papà: "Ma stiamo scherzando?" - VIDEO - Libenar - Gay.it

Danilo Oscar Lancini, l’europarlamentare leghista contro spot con due papà: “Ma stiamo scherzando?” – VIDEO

Culture - Redazione 12.2.24
russia-putin-comunita-lgbt-bambini

Russia, Putin sulla comunità LGBTQIA+: “Giù le mani dai bambini”

News - Redazione Milano 23.2.24
Salvini a Belve: "Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno" (VIDEO) - Salvini a Belve - Gay.it

Salvini a Belve: “Sui gay io e Vannacci abbiamo idee diverse. Non posso dare lezioni di morale a nessuno” (VIDEO)

News - Redazione 3.4.24
vittorio menozzi gay iti mirko brunetti grande fratello

Grande Fratello, omofobia su Vittorio Menozzi, le battute di Mirko e Marco

Culture - Francesca Di Feo 1.12.23
uganda uomo arrestato

Uganda, la Corte Costituzionale conferma la terribile legge omobitransfobica

News - Redazione 4.4.24
sassuolo-violenza-polizia-coppia-gay-scalfarotto

Violenza e profilazione razziale su coppia gay, la procura archivia, ma arriva l’interrogazione parlamentare

News - Francesca Di Feo 1.3.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
governo-sunak-lgbtqia

Regno Unito: come la destra del governo Sunak distrugge decenni di progressi LGBTIQ+

News - Francesca Di Feo 23.10.23