USA: via restrizioni per donazione di sangue da persone LGBT. La situazione nel mondo

La donazione di sangue, soprattutto in questo preciso momento storico, è importantissima. Ma le persone LGBT devono troppo spesso ancora oggi rispettare diversi paletti.

donare il sangue ungheria donazione di sangue
La donazione di sangue da parte di persone LGBT.
2 min. di lettura

LA FDA americana ha finanziato uno studio denominato ADVANCE, in collaborazione con diversi centri LGBT, con l’obiettivo di procedere a una definitiva eliminazione di tutte le restrizioni verso gli uomini gay / bisex per la donazione di sangue. Negli USA, la restrizione ora è di tre mesi. Lo studio mirerebbe quindi ad apportare una modifica al questionario  che ogni donatore deve compilare, in modo da diversificare i fattori che portano un possibile donatore a essere accettato o meno.

Per farlo, la FDA sottoporrà un nuovo questionare a un campione di 2.000 uomini gay e bisex. Attraverso le risposte, valuteranno i possibili fattori di rischio, in modo da determinare le migliori regole per eliminare le restrizioni altamente discriminatorie.

La situazione per la donazione di sangue nel mondo

Gli Stati Uniti vietano la donazione di sangue agli uomini gay e bisex che hanno avuto rapporti sessuali con lo stesso sesso (MSM) negli ultimi 3 mesi. Con l’emergenza di Covid 19, l’unico passo in avanti negli USA è stata la riduzione del tempo di astinenza, da un anno a soli tre mesi. Ancora troppi, ma una piccola riforma importante, considerando che questo divieto era stato imposto nel 1985.

Anche in Regno Unito, nello stesso periodo, si è tornati sulla questione. Prima, gli uomini gay e bisex dovevano assicurare almeno 90 giorni di astinenza da ogni tipo di rapporto. La riforma prevede che se un uomo omosessuale o bisessuale ha un relazione stabile da almeno tre mesi, può accedere alla donazione di sangue senza attendere.

Idem in Australia, dove i sono trovati di fronte a una carenza di sangue, che secondo la stima sarebbe finite a metà aprile, in piena pandemia. Anche in Brasile era scattata l’allarme. Mentre l’Australia ha ridotto i tempi di astinenza da 12 a 3 mesi (tranne per chi è sotto PrEP, che dovrà comunque attendere un anno dall’ultimo rapporto sessuale), il Brasile ha staccato tutti, eliminando a maggio l’intero divieto, con una sentenza della Corte Suprema (non certo per la benevolenza di Jair Bolsonaro).

La situazione in Europa

In Europa, solamente Lettonia, Polonia, Russia e Spagna non hanno restrizioni per la donazione di sangue da parte di LGBT. Nel questionario, il donatore deve però confermare di non aver avuto rapporti sessuali a rischio (senza protezioni e con persone di cui no conosce lo stato di salute), ma il proprio orientamento non è considerato. La Francia ha imposto un periodo di 4 mesi dall’ultimo rapporto, in Finlandia invece è rimasto di 12 mesi.

Vi sono state delle azioni legali a riguardo, sia nei singoli Stati che a livello internazionale, per determinare la reale discriminazione presente.

Gli uomini gay e bisex donatori

Il problema della donazione sangue da parte di uomini gay e bisex è comunque un problema. Le restrizioni provengono tutte dall’epidemia di HIV/AIDS degli anni ’80. Dopo troppo tempo passato a guadare senza agire, i governi di tutto il mondo decisero di intervenire, negando tra le altre cose anche la donazione.

In Italia, e negli altri Paesi, ogni sacca di sangue e di plasma donati vengono sottoposti a dei controlli, per eliminare ogni possibile infezione che potrebbe creare danni seri al ricevente. Di conseguenza, un donatore che non rispetta le regole o che comunque ha dei valori fuori dal normale, viene scartato. Noi dobbiamo ringraziare Umberto Veronesi, ministro del governo Amato, che nel 2001 eliminò la restrizione imposta solo 10 anni prima.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Ivan Codrian per @theshamelessfund

Jonathan Bailey lancia l’associazione di beneficenza LGBTQ+ “The Shameless Fund”

Culture - Luca Diana 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

dieta-vegana-livelli-di-libido

I vegani lo fanno meglio: uno studio rivela che una dieta plant-based incrementa i livelli di libido

Corpi - Francesca Di Feo 12.1.24
Emma Stone in Poor Things (2023)

Emma Stone difende le scene di sesso in Povere Creature

Cinema - Redazione Milano 19.1.24
Chemsex testimonianza di Filippo

Sono un utilizzatore di chemsex, la testimonianza (VIDEO)

Corpi - Daniele Calzavara 23.4.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Mount Clitoris

“Mount Clitoris”, un (fake) reality show per imparare a farla godere

Corpi - Emanuele Corbo 13.6.24
Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: "Di me non sai", intervista a Raffaele Cataldo - Sessp 41 - Gay.it

Le relazioni e il sesso come territorio ambiguo: “Di me non sai”, intervista a Raffaele Cataldo

Culture - Federico Colombo 19.3.24
Olimpiadi Parigi 2024, 300.000 preservativi per tutti gli atleti in gara - Olimpiadi profilattici - Gay.it

Olimpiadi Parigi 2024, 300.000 preservativi per tutti gli atleti in gara

Corpi - Redazione 20.3.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24