Veneto: la Regione approva la “Festa della Famiglia Naturale”

Favorevoli Ncd, Forza Italia e Lega. Arcigay: "Faremo la festa delle famiglie venete"

Veneto: la Regione approva la "Festa della Famiglia Naturale" - manif pour tous 1 - Gay.it
3 min. di lettura
Veneto: la Regione approva la "Festa della Famiglia Naturale" - manif pour tous1 - Gay.it

Trenta voti a favore, 20 contrari e un voto definito “fulmineo”: Così il consiglio regionale del Veneto ha appena approvato la mozione che istituisce la “Festa della famiglia naturale”. Hanno votato “sì” la Lega, l’Ncd, ma anche Forza Italia e l’Udc. I venti “no”, invece, si devono a Pd, Rifondazione Comunista, Italia dei Valori, un consigliere del gruppo misto e uno di Ncd.
La mozione, che il deputato di Libertà e Diritti Alessandro Zan aveva definito “un nuovo manifesto della razza” , istituisce una festa regionale dedicata alla “famiglia naturale” fondata “sull’unione tra uomo e donna” definita come “unico adeguato ambito sociale in cui possono essere accolti i minori in difficoltà”. Nel testo originale si leggevano anche critiche all’Unar e all’Oms accusate di “aperta propaganda contro la famiglia naturale, soprattutto nel mondo scolastico”.

Veneto: la Regione approva la "Festa della Famiglia Naturale" - famiglie arcobaleno ikeaF3 - Gay.it

Un testo che chiede al Governo di impegnarsi per la non applicazione in Italia del Documento Standard per l’educazione sessuale in Europa, redatto proprio dall’OMS.
“Siamo colpiti – commenta il presidente di Arcigay Treviso Mattia Stella al telefono con Gay.it – con questo voto la classe politica veneta aumenta la distanza dalla società veneta che non si riconosce in politiche di questo tipo. Abbiamo cercato di contrastare la mozione in ogni modo. La nostra petizione online ha ottenuto più di 500 firme in pochi giorni. Ma la maggioranza aveva i numeri per farla passare.”. E se la regione lancia la Festa della famiglia Naturale, la comunità lgbt è pronta a rispondere con la Festa delle Famiglie Venete. “E’ in programma per il 16 novembre prossimo – continua Stella – e coinvolgerà tutte le famiglie, quelle eterosessuali, quelle arcobaleno e tutte le altre che credono in una società aperta e democratica. Coinvolgeremo, da ora in avanti, tutte le associazioni che sul territorio si battono per una società accogliente e plurale, partendo proprio dalle famiglie”.

Veneto: la Regione approva la "Festa della Famiglia Naturale" - zan parlamento - Gay.it

Si tratta di una bruttissima pagina per i veneti – scrive in una nota Alessandro Zan -, che denuncia il fallimento per la politica di Zaia e una disarmante incapacità di rispondere alle esigenze reali delle famiglie “. Per Zan siamo difronte alla “valorizzazione dell’omofobia e alla criminalizzazione della diversità”. Il deputato veneto annuncia poi un ricorso alla Corte Costituzionale “affinché sia ripristinato e garantito il rispetto dei diritti fondamentali del cittadini, senza distinzione alcuna. Una vicenda, quella della mozione veneta (la stessa approvata dal consiglio comunale di Palermo per iniziativa del consigliere Figuccia, ma anche in Lombardia e ad Assisi), su cui il governatore Zaia non è intervenuto. “UN silenzio omertoso – incalza Zan – che conferma che questa amministrazione fa carta straccia degli impegni presi”. Il voto di oggi, infatti, è in totale contraddizione con la mozione contro l’omofobia approvata nel 2012 dallo stesso consiglio regionale

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Charli XCX e Troye Sivan partono in tour insieme

Charli XCX e Troye Sivan annunciano un tour insieme: “È l’evento gay della stagione”

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24

Hai già letto
queste storie?

come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
reintegrato-coordinatore-cittadino-fdi-omofobo

Dentro Fratelli d’Italia se sei omofobo fai carriera: la storia di Alessio Butti

News - Francesca Di Feo 1.12.23
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24
Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti - Giovanna Pedretti - Gay.it

Accusata di essersi inventata la recensione omofoba di un cliente, è morta la ristoratrice Giovanna Pedretti

News - Redazione 15.1.24
locali gay a verona

Locali, eventi e serate queer friendly a Verona

Viaggi - Redazione 12.1.24
india-pranshu-influencer-morto-suicida

Addio Pranshu, a 16 anni si è tolto la vita, ucciso dal cyberbullismo omobitransfobico

News - Francesca Di Feo 27.11.23
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
senegal corpo bruciato presunto gay

Senegal, riesumato e bruciato perché presunto gay e considerato “mezzo uomo e mezzo donna” – VIDEO

News - Giuliano Federico 31.10.23