Venezia, figlio di una coppia lesbica iscritto all’anagrafe: sentenza storica

Le associazioni esultano: "Adesso occorre superare gli ultimi divieti della legge 40".

cassazione
< 1 min. di lettura

Risiede a Venezia il primo bambino figlio (riconosciuto) di due mamme in Italia: la Corte di Cassazione ha riconosciuto nelle scorse ore alla coppia lesbica (sposata in Gran Bretagna) il diritto di iscrivere il bambino, avuto con fecondazione eterologa, all’anagrafe del capoluogo veneto con i cognomi di entrambe le madri.

L’ufficio dello stato civile britannico lo aveva iscritto come figlio di entrambe le mamme, che avevano poi chiesto il riconoscimento all’anagrafe del Comune di Venezia. Dopo il secco no ricevuto prima dall’ufficiale di Stato e poi in Aula (in tribunale e in Corte d’Appello), la sentenza di terzo grado ha ribaltato ogni scenario.

La Corte ha sancito infatti il diritto preminente del bambino ad avere una famiglia e a mantenere le relazioni affettive già consolidate “pur in assenza di vincoli biologici o adottivi”. Per la Cassazione, insomma, la volontà della coppia non contrasta con l’ordine pubblico internazionale. “La fattispecie perfezionata dagli uffici dello stato civile di un Paese estero non è contraria all’ordine pubblico”.

Festeggiano la notizia anche i gruppi che da tempo si battono per il riconoscimento dei diritti della comunità LGBT. Per l’associazione Luca Coscioni e l’associazione radicale Certi Diritti si tratta di un “altro colpo per la legge 40, a 12 anni esatti dal referendum sulla suddetta legge”.

Filomena Gallo e Leonardo Monaco, segretari delle due associazioni, puntualizzano: “Il Parlamento, con questa nuova doccia di realtà, farebbe bene a superare in fretta gli ultimi divieti della legge 40, come il divieto di eterologa per le donne single e lesbiche prima che ci pensi la Corte Costituzionale a finire di demolire una delle più brutte leggi della storia della nostra Repubblica”. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Valium 16.6.17 - 15:45

Un appunto: basta scrivere :"sentenza storica". Io tutte le altre me le sono già dimenticate.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
La Lega presenta una proposta di legge per "vietare l'insegnamento delle teorie gender nelle scuole" - Laura Ravetto - Gay.it

La Lega presenta una proposta di legge per “vietare l’insegnamento delle teorie gender nelle scuole”

News - Redazione 24.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo - In from the Side cover - Gay.it

Bingham Cup 2024, arriva a Roma il torneo internazionale di rugby inclusivo

Corpi - Federico Boni 20.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Paolo Stella e Jean-Georges D’Orazio

Paolo Stella e Jean-Georges D’Orazio, prima uscita insieme a Milano: le foto dalla MFW Uomo

Culture - Luca Diana 14.1.24
Piemonte, l'assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari - Chiara Caucino - Gay.it

Piemonte, l’assessora leghista Caucino vuole escludere le persone LGBTQIA+ dal sistema degli affidi familiari

News - Federico Boni 24.1.24
Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Due mamme un figlio una famiglia. Il bellissimo spot italiano - Gay.it

Due mamme, un figlio, una famiglia. Il bellissimo spot italiano

Culture - Redazione 7.3.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
Paolo Stella e il fidanzato J

Paolo Stella e il fidanzato J, sono loro i protagonisti della prima favola d’amore del 2024

Culture - Luca Diana 2.1.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Parlamento UE vota a favore del certificato di filiazione, la genitorialità deve essere riconosciuta ovunque

News - Redazione 14.12.23
Tribunale Bergamo Congedi famiglie omogenitoriali.png

L’INPS discrimina le famiglie omogenitoriali, i congedi vanno previsti anche per loro, lo dice il Tribunale di Bergamo

News - Redazione Milano 29.1.24