Viaggi LGBT+ in crociera: il progetto fotografico inclusivo di Annie Leibovitz e Giles Duley tra diversità e inclusione

"All-inclusive Photo Project" in collaborazione con una compagnia di crociere, per innovare la comunicazione.

ascolta:
0:00
-
0:00
viaggi lgbt crociera All-inclusive Photo Project annie leibovitz
viaggi lgbt crociera All-inclusive Photo Project annie leibovitz viaggi inclusivi giles duley
3 min. di lettura

Sempre più rappresentazione in film e serie tv, ma che ne è delle pubblicità, e soprattutto delle pubblicità dei viaggi? È quello che si è chiesta Lisa Lutoff-Perlo, Presidente e CEO di Celebrity Cruises, compagnia croceristica di Miami. Per questo, nella campagna Journey WonderFull lanciata lo scorso settembre, è arrivato ora il progetto che vuole cambiare come il pubblico vede i viaggi in crociera.

All-inclusive Photo Project Gay.it
Cambiare la rappresentazione delle pubblicità: All-inclusive Photo Project

Annie Leibovitz e Giles Duley sono i due fotografi responsabili di All-inclusive Photo Project, una campagna pubblicitaria per le crociere di Celebrity Cruises – che stanno ancora cercando di attirare clienti dopo la pandemia – i cui protagonisti sono gruppi poco rappresentati e storicamente marginalizzati. Stiamo parlando di membri della comunità LGBTQ+, persone disabili, persone di colore, asiatiche e latino-americane. Lisa Lutoff-Perlo ha così spiegato la scelta:

«Per troppo tempo, nel settore dei viaggi ‘all-inclusive’ ha significato che tutto della vostra vacanza è incluso in un prezzo. Abbiamo deciso di sfidare questo pensiero convenzionale immaginando la frase attraverso la lente degli altri»

All-inclusive Photo Project Gay.it
L’obiettivo di All-inclusive Photo Project è includere i gruppi storicamente marginalizzati

Accanto ad Annie Leibovitz e Giles Duley, anche altri fotografi, tra cui Naima Green, una fotografa di New York nera e queer, e Jarrad Seng, fotografo, regista e direttore creativo australiano-cinese. Tra i modellə, invece, ci sono l’attrice Jillian Mercado e l’attore Carlos Martinez, l’atleta di basket paralimpico Amy Conroy e qualche coppia di influencer e attivistə LGBTQ+ come Tim e Shaheen e Aisha e Lexie.

«Quello che Annie e tutti gli artisti di talento coinvolti in questo progetto hanno catturato così splendidamente, è che le vacanze siano davvero all’altezza del motto ‘all-inclusive’, quindi dovrebbero iniziare utilizzando immagini che includono tutti, non solo alcuni»

La missione del progetto è quella di rendere anche le vacanze, e le pubblicità che le riguardano, ricche di diversità e inclusione. A poco serve, come è stato fino ad ora, che le immagini che vediamo rappresentino solo coppie bianche etero, perché non si trovano solo queste nei resort o sulle crociere.

All-inclusive Photo Project Gay.it

All-inclusive Photo Project Gay.it
Il progetto All-inclusive Photo Project

Jarrad Seng ha meravigliosamente riassunto in modo semplice l’obiettivo di questo importante progetto: «L’obiettivo della pubblicità è quello di presentare un mondo a cui le persone possono aspirare e dire: potresti essere tu a guidare questa nuova auto, andare in vacanza, fare una crociera di lusso… Ma se in quei mondi non vedi mai una persona che ti assomiglia, allora come puoi sentire che quello spazio include anche te? Ecco perché serve un servizio come questo»

Quello di Celebrity Cruises è un passo importante di inclusione. L’All-inclusive Project Photo consiste in una serie di database di immagini gratis che d’ora in poi tutte le compagnie potranno usare per le loro pubblicità nel mondo e così, un passo alla volta, far sentire tuttə benvenutə a bordo di una crociera.

«Sappiamo di avere altro lavoro da fare e speriamo di ispirare altri a unirsi a noi in questo importante viaggio. Sfruttando il nostro settore dei viaggi collettivi potremmo iniziare a rendere il marketing dei viaggi davvero all-inclusive»

Foto di copertina: Annie Leibovitz, Giles Duley ‘All-inclusive Photo Project

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24

Leggere fa bene

amanda Bynes in she's the man

She’s The Man è ancora un (inconsapevole) classico queer del cinema

Cinema - Riccardo Conte 22.11.23
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24
Trace Lysette in MONICA (2022)

Independent Spirit Awards 2023, pioggia di nomination LGBTQIA+. Trace Lysette candidata come miglior attrice

Cinema - Redazione Milano 6.12.23
lady oscar genere non binario

Se oggi un millennial riguarda Lady Oscar, che fine fa quel buon padre che voleva un maschietto?

Culture - Emanuele Bero 28.11.23
bari BIG gender festival puglia lgbtqia

Bari International Gender Festival: i nostri sogni transfemministi devono continuare ad essere grandi

Culture - Redazione Milano 3.11.23
Carmen Madonia in 'Something You Said Last Night' (2022)

Something You Said Last Night, e la banale quotidianità di una millennial trans

Cinema - Riccardo Conte 6.1.24