Vladimir Luxuria attacca Grillo: “È omofobo e transfobico, il suo è odio travestito da satira”

"Purtroppo ci sono persone che sono morte dentro per i tanti insulti subiti. Ne ho viste tante di persone che si sono suicidate per questo".

Vladimir Luxuria attacca Grillo: "È omofobo e transfobico, il suo è odio travestito da satira" - 16754809 10212449525898192 1982779919 n - Gay.it
2 min. di lettura

Continua a far discutere e a indignare lo spettacolo di Bebbe Grillo diffuso da Netflix, in cui il comico genovese definisce i trans “donne con il belino“. In un’intervista rilasciata a Radio Cusano Campus, Vladimir Luxuria lo ha accusato di omo e transfobia.

“Già nel 2006 io ero una fan di Grillo, tanto che pagai un biglietto molto caro per andare a sentirlo. Si era appena saputo della mia candidatura e mentre ero seduta aspettando che parlasse di ecologia o altri temi ad un certo punto lui, che non sapeva che ero in platea, dice: come andremo a finire con Rifondazione che candida un travestito? Sono rimasta impietrita, è veramente doloroso sentirsi offendere da una persona che stimavi. Da lì ho capito che Beppe Grillo ha dei problemi con la transessualità e l’omosessualità perché è un omofobo e lo ha manifestato in più occasioni“.

“Quando sei lì seduta e senti uno che ti sfotte e senti gli altri intorno che ridono, provi sensazioni che ti riportano indietro alla tua infanzia, a quando andavo in giro e c’erano quelli che ti dicevano ‘brutto travestito’, ‘ricchione’. Ci sono persone che godono nel fare del male agli altri. Aver risentito queste battute adesso e soprattutto la gente che rideva e applaudiva mi ha fatto del male e penso che faccia del male a tutte quelle persone che faticosamente ancora oggi cercano di essere quello che sono senza dover essere insultate, cercando di usare dei termini rispettosi. Si può dire gay e si può dire ricchione, esistono le parole, è una questione di scelta e di rispetto. Nessun comico giovane oggi direbbe mongoloide piuttosto che handicappato ad esempio. È un modo vecchio di fare comicità“.

Se c’è un travestito in tutta questa storia è il suo odio travestito da satira, anzi, consiglio a Grillo la prossima volta di condire queste battute con rutti e scoregge così fa il becero al 100%. Si ricordasse che le sue parole vengono ascoltate anche da persone molto giovani che poi ripetono quelle parole a scuola o a casa. Solo le persone vecchie e superate usano il termine “travestito”. Beppe Grillo dovrebbe farsi delle domande sul perché ce l’ha così tanto con gay, lesbiche e transessuali”.

“Le battute orrende sono battute orrende. Io non guardo in faccia a nessuno, puoi essere al centro, a destra, a sinistra, io non trovo attenuanti. È una battuta volgare, becera, cafona, vecchia e superata, per fortuna oggi c’è la comicità giovane che non usa più questi termini dispregiativi. […] Se è comicità killer? Purtroppo ci sono persone che sono morte dentro per i tanti insulti subiti. Ne ho viste tante di persone che si sono suicidate per questo. Attenti perché la parola killer che viene usata come metafora certe volte non è neanche metafora”.

https://www.gay.it/attualita/video/transfobia-show-grillo-transgender-netflix

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
R0ry 16.2.17 - 10:29

Ho visto il video incriminato, e devo dire che nemmeno nei quartieri più grezzi e senza cultura ho visto "battute" simili. La Luxuria ha fatto bene a incazzarsi, non poteva fare altro. La mia prima reazione, a parte l'indignazione (perché ai tempi in cui faceva solo il comico Grillo mi era simpatico, da qundo fa il politico è calato troppo) è stata quella di proporre di dare un dizionario a Grillo, in quanto evidentemente non sa la differenza tra transessuale e travestito. I problemi in quella battuta erano veramente troppi: il non sapere la differenza tra trans e travestito; l'assumere che ci siano solo trans mtf (da maschio a femmina per intenderci) e quindi ignorare i maschi nati in un corpo femminile; il sottintendere che il solo fatto di essere trans comporti anche essere delle troie; il fatto che se anche fosse che i trans fossero solo, come dice lui, "donne col belino" a lui che cazzo gliene frega? Lo stesso vale per chiunque sia contrario a gay, lesbiche, trans e quant'altro facente parte della comunità lgbt+: ma a voi, quello che una persona che non conoscete e che non conoscerete mai ha tra le gambe o fa in privato col suo partner, a voi che cazzo ve ne frega? Perché dovreste avere diritto di opinione su questi argomenti? È la stessa cosa degli UOMINI che voglio decidere se le DONNE posso avere l'aborto o meno. NOn ci incastra niente tra chi vorrebbe decidere e chi effettivamente subisce la decisione. Questa faccenda qui ha un nome ben preciso dalle mie parti: una bella minchiata.

    Avatar
    alessio 16.2.17 - 13:15

    Ma scusa, ma che cazzo vuol dire : " maschi nati in un corpo da donna "?? Se hanno il corpo da donna non sono maschi ! Sono donne con un gravissimo problema mentale, psichiatrico, che ha un nome ben preciso : disforia di genere! Come fanno quelle donne a dire che si sentono maschi, se non possono sapere, non essendolo, cosa vuol dire essere maschi ?!! Se tu hai provato cosa vuol dire stare bene e stare male, allora, anche quando stai bene, ma magari sei ipocondriaco, puoi affermare che tu, però, dentro di te, ti senti male, perché almeno hai provato e quindi sai cosa realmente significa stare male! Ma se sei una donna non puoi sapere cosa significa sentirsi uomini ! Queste sono fantasiose, patetiche, impossibili cazzate! Esistono gli uomini e le donne. Il termine transgender è una cazzata di questi ultimi anni perché non significa niente, o meglio vorrebbe rappresentare una realtà che non può esistere. Non si può passare veramente da un genere sessuale all'altro, nel senso vero e pieno del termine : una donna difatti, neanche a prezzo di orribili mutilazioni, potrà mai diventare veramente un uomo, così come un uomo, anche dovesse sottoporsi all'irreversibile e allucinante amputazione dei propri organi sessuali, non potrà mai avere l'utero femminile e la capacità di restare gravido, per poi partorire! La disforia di genere, tra tutte le malattie psichiatriche, è forse la più spaventosa. Travestito è l'unico termine che designa correttamente queste situazioni

Avatar
Mauro Magoelite Casotti 16.2.17 - 6:09

leggevo i commenti precedenti. Non ho capito se siamo su gay.it o su liberoquotidiano.it. Le parole di Luxuria sulla battuta di Grillo sono così condivisibili e civili da apparire semplicemente OVVIE per chi ha a cuore il rispetto delle diversità sessuali e vive nel 2017.

Avatar
Tancredi Aprile 15.2.17 - 21:28

Se il personaggio che gay.it (ossia la succursale gay del Pd e di Renzi) usa un personaggio squallido come Luxuria per attaccare i 5 stelle, l'unico vero obiettivo di questo sito, allora siete messi davvero male. Luxuria cioè una che è passata da Rifondazione Comunista per poi precipitare nell'Isola dei Falliti e quindi passare, almeno qui coerentemente, con il berlusconiano signor Renzi e cioè lo stesso che ha partecipato al family day attaccando gli omosessuali e che è alleato con l'NDC di Alfano ossia il partito più omofobo d'occidente. Cosa che non dice questo sito è che nel Parlamento europeo i 5 Stelle, al di là delle sparate del cazzo di Grillo, hanno sempre votato a favore dei diritti gay. GAY.IT SEMPRE PIU' UNA FOGNA RENZIANA.

Avatar
Jezekael 15.2.17 - 17:45

Che polemica idiota, ovviamente spinta da ragioni puramente politiche. A me Grillo non piace affatto, ma trovo ancor più squallida la reazione di Luxuria.

Avatar
alessio 15.2.17 - 17:07

Esistono gli uomini e le donne. Il termine transgender è una cazzata di questi ultimi anni perché non significa niente, o meglio vorrebbe rappresentare una realtà che non può esistere. Non si può passare veramente da un genere sessuale all'altro, nel senso vero e pieno del termine : una donna difatti, neanche a prezzo di orribili mutilazioni, potrà mai diventare veramente un uomo, così come un uomo, anche dovesse sottoporsi all'irreversibile e allucinante amputazione dei propri organi sessuali, non potrà mai avere l'utero femminile e la capacità di restare gravido, per poi partorire! La disforia di genere, tra tutte le malattie psichiatriche, è forse la più spaventosa Travestito è l'unico termine che designa correttamente queste situazioni

    Avatar
    Steve Pearl 15.2.17 - 17:08
    Avatar
    Valium 15.2.17 - 20:07
    Avatar
    Giovanni Di Colere 15.2.17 - 22:31

    Quanta ignoranza

    Avatar
    R0ry 16.2.17 - 10:18

    Anche la stupidità è una malattia grave, e temo tu ne sia affetto se questo è quello che sostieni. Ti invito a farti due ricerche per bene al fine di curarla.

      Avatar
      alessio 16.2.17 - 13:01

      Allora : io vedo che qualcuno avrebbe risposto al mio intervento; incredulo, sapendo che nulla può rispondersi a quanto ho scritto, in quanti inconfutabili ovvietà, apro la risposta per vedere cosa mai mi può essere stato risposto e, difatti, vedo che non c'è alcuna risposta ! Solo una banale frase fatta sulla "stupidità" e amenità del genere; niente che entri in argomento, contrastando nel merito l'evidenza irrefragabile e insuperabile di Madre Natura : chi nasce uomo, pur ricorrendo ad orrende mutilazioni, innesti, giravolte e impressionanti stramberie di ogni tipo, non potrà mai diventare una vera donna !

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Guglielmo Scilla, intervista: "Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima" - Guglielmo Scilla foto - Gay.it

Guglielmo Scilla, intervista: “Mi sconsigliarono di fare coming out. Potessi tornare indietro lo farei prima”

Culture - Federico Boni 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24

Hai già letto
queste storie?

Chi è Eliot Sumner, figliə non-binary di Sting che interpreta Freddie Miles in Ripley - eliot sumner freddie ripley - Gay.it

Chi è Eliot Sumner, figliə non-binary di Sting che interpreta Freddie Miles in Ripley

Serie Tv - Redazione 8.4.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
Omar Ayuso di Elite: "Sento la responsabilità nell'interpretare un personaggio gay musulmano" - Elite 7 Omar Ayuso - Gay.it

Omar Ayuso di Elite: “Sento la responsabilità nell’interpretare un personaggio gay musulmano”

Serie Tv - Redazione 31.10.23
The Dads, 5 padri di figliə trans si raccontano nell'America transfobica di oggi - The Dads - Gay.it

The Dads, 5 padri di figliə trans si raccontano nell’America transfobica di oggi

Serie Tv - Redazione 23.11.23
Young Royals 3, sinossi e immagini ufficiali dell'ultima stagione - Young Royals 3 e - Gay.it

Young Royals 3, sinossi e immagini ufficiali dell’ultima stagione

Serie Tv - Redazione 11.1.24
tdor italia 2023 dati odio transfobico

TDOR, l’Italia è il paese con più crimini verso persone trans* in Europa insieme alla Turchia

News - Redazione Milano 20.11.23
Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix - RSTN 20220808 29938 R f - Gay.it

Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix

Cinema - Federico Boni 30.11.23
Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano - Baby Reindeer n S1 E2 00 20 42 07 - Gay.it

Baby Reindeer, Nava Mau e la rappresentazione trans nella nuova serie crime Netflix di cui tuttə parlano

News - Redazione 19.4.24