Quando Lady Diana sfidò lo stigma dei malati di AIDS con una stretta di mano

Un gesto che colpì al cuore gli inglesi, e non solo. Un gesto semplice, commovente e importantissimo, quello di Lady Diana nel lontano 1987.

ascolta:
0:00
-
0:00
lady diana
Lady Diana abbraccia un paziente malato di AIDS.
2 min. di lettura

Chi ha avuto la fortuna di seguire la travagliata storia di Lady Diana, di certo non potrà mai scordare il gesto della principessa di Galles con i pazienti malati di AIDS. È stata la prima persona celebre a stringere loro la mano, senza guanti, sicura che in questo modo non si sarebbe infettata.

Le immagini delle principessa Diana, quando ancora era la moglie di Carlo, fecero il giro del mondo, abbattendo lo stigma dato dalla disinformazione nei confronti del virus dell’HIV e dell’AIDS.

La foto che la ritrae, mentre abbraccia i pazienti, è importantissima ed emozionante, e mai come oggi è da ricordare, il World AIDS Day, è da ricordare.

Quando Lady Diana sfidò lo stigma dei malati di AIDS con una stretta di mano - diana aids - Gay.it

La stretta di mano tra Lady Diana e il paziente

Era l’aprile del 1987. La Principessa Diana andò all’ospedale Middlesex di Londra, dove era attesa per inaugurare la prima unità che si sarebbe occupata esclusivamente dei malati di AIDS.

Al tempo, molti credevano che bastasse un semplice contatto per essere infettati. L’ignoranza regnava e in pochi sapevano come si potesse realmente trasmettere il virus. Questo portava molte persone a non voler adottare dei bambini già malati, oppure a reclamare la salma di un parente defunto, per paura e vergogna.

Quello di Lady Diana fu un gesto semplicissimo. Ma nella sua semplicità dimostrò che nonostante la malattia questi pazienti avevano bisogno di appoggio, di supporto, di umanità.

E 33 anni dopo, lo stigma è rimasto

Sono passati 33 anni da quella foto. Da quel gesto di conforto di una principessa a un comune malato. Ma quello stigma riguardante le persone sieropositive ancora non è svanito.

Infatti, nonostante ora se ne parli di più, su HIV e AIDS ci sono numerose lacune tra i più giovani. Sono lo scorso anno, una ricerca aveva evidenziato come tanti giovani avessero paura di condividere cibo, di abbracciare, stringere la mano e addirittura parlare a una persona sieropositiva, per timore di infettarsi.

Da parte del malato, invece, ci si trova spesso davanti a persone che non rivelano a nessuno la propria condizione, per la paura di perdere amici e parenti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
Andrea Bossi con la sua amica Serena - foto dal canale TikTok pubblico di Serena

Andrea Bossi, l’omicidio di un ragazzo queer, ucciso soltanto per un pugno di gioielli?

News - Giuliano Federico 2.3.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
stati-uniti-transfobia-omofobia-antisemitismo-e-suprematismo-bianco-dilagano-nelle-fila-del-partito-repubblicano (2)

Stati Uniti: transfobia, omofobia, antisemitismo e suprematismo bianco dilagano nel Partito Repubblicano

News - Francesca Di Feo 1.3.24

Hai già letto
queste storie?

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” - VIDEO - Roberto Vannacci - Gay.it

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” – VIDEO

News - Redazione 16.1.24
Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l'hiv/aids. L'emozionante discorso - VIDEO - Madonna aids hiv - Gay.it

Madonna in lacrime ricorda a tuttə noi perché sia ancora importante combattere l’hiv/aids. L’emozionante discorso – VIDEO

Musica - Redazione 5.12.23
roccella-teoria-del-gender

Il Consiglio d’Europa all’Italia: “Gli attacchi alla comunità LGBTQIA+ sono violazioni dei diritti umani”

News - Federico Boni 19.12.23
Hiv e aids, 9 iconici film che hanno fatto la storia - cover film hiv aids - Gay.it

Hiv e aids, 9 iconici film che hanno fatto la storia

Corpi - Federico Boni 29.11.23
aula-vuota-interrogazione-questioni-lgbtqia

Roccella annuncia sblocco fondi Unar per la comunità LGBTQIA+ davanti al Senato vuoto

News - Francesca Di Feo 14.9.23
Cantalice, consigliere FDI contro la piazza rainbow: "Oscena e divisiva, qui i gay non ci sono" - cantalice rainbow - Gay.it

Cantalice, consigliere FDI contro la piazza rainbow: “Oscena e divisiva, qui i gay non ci sono”

News - Federico Boni 20.9.23
liz truss diritti lgbtq rights

Regno Unito, l’ex premier Liz Truss vuole vietare la transizione di genere ai minori di 18 anni

News - Redazione 4.12.23
monza-mozione-famiglie-arcobaleno-pd

Monza, la giunta PD spiega perché ha bocciato la mozione a favore delle famiglie arcobaleno

News - Francesca Di Feo 5.1.24