Ze Festival, da giovedì la cinerassegna queer in Costa Azzurra

Dall'8 al 19 ottobre il cinefestival francese itinerante fra Nizza, Tolone e Marsiglia.

Ze Festival, da giovedì la cinerassegna queer in Costa Azzurra - surprise party film coppia gen gay funny BS 1 - Gay.it
3 min. di lettura
Ze Festival, da giovedì la cinerassegna queer in Costa Azzurra - Ze Festival 2014 coro - Gay.it

“Mentre le società europee sono tentate da regressioni federaliste o nazionaliste, Ze Festival ha come ambizione il contributo alla promozione di valori d’apertura, tolleranza, umanesimo e non discriminazione”. Così è stata introdotta la settima edizione di questa interessante rassegna cinematografica che dall’8 al 19 ottobre attraverserà la Costa Azzurra (Nizza, Tolone e Marsiglia) proponendo il meglio del cinema queer internazionale contemporaneo. Ieri sera si è tenuto nella suggestiva Salle de la Providence di Nizza Vecchia uno spassoso concerto del coro dell’associazione organizzatrice Polychromes, diretto da Dominique Barzyk e Jean-Jacques Isoardi, giubilatoria d’ugole in grado di spaziare con disinvoltura da Aznavour agli Abba, dagli U2 a Ray Charles: pubblico entusiasta e accalorato. La presentazione del programma è prevista però domani alle 18.30 presso l’Hi Hotel e sarà seguita da un cocktail offerto da Polychromes. Ma le cinevisioni inizieranno in realtà giovedì alle 19.30 al cinema Mercury col biodrama “Reaching for the moon” di Bruno Barreto sulla tumultuosa relazione fra la poetessa Elizabeth Bishop (Miranda Otto) e l’architetto brasiliano Lota de Soares (Gloria Pires). Seguirà il vincitore del premio per la migliore regia all’ultimo Sundance, “52 Tuesdays” di Sophie Hyde, sul percorso di transizione che intraprende Jane (Del Herbert-Jane) per diventare James e sugli incontri settimanali con la figlia sedicenne Billie (Tilda Cobham-Hervey) costretta a stare con suo padre.

Ze Festival, da giovedì la cinerassegna queer in Costa Azzurra - comenondetto redF6 - Gay.it

Quest’anno la programmazione è suddivisa in sei sezioni tematiche: ‘Arty’, ‘Grandi Classici’, ‘Happy Life’, ‘Società e politica’, ‘Documentari’ e ‘Cortometraggi’. Tra i titoli da non perdere, vi consigliamo la ruspante rivelazione camp tedesca “Ich Fühl Mich Disco” di Alex Ranisch, capace di trattare il delicato tema del coma irreversibile di una mamma con toni fiabeschi e un accattivante spirito gagliardo alla tedesca. Da non perdere la serata di corti venerdì sera e la matinée di domenica al cinema Mercury intitolata “Dieci grandi momenti di solitudine” con altrettanti lavori selezionati dall’associazione Bull Production che sostiene la realizzazione di progetti cinematografici queer (c’è anche il corto tricolore “Luigi e Vincenzo” di Giuseppe Bucci mentre in ‘Happy Life’ troviamo il dignitoso lungometraggio di Ivan Silvestrini “Come non detto“).

Assolutamente da recuperare o rivedere due grandi classici: il cultissimo “L’homme blessé” del compianto Patrice Chéreau e il lesbico “Il canto delle sirene” diretto da Patricia Rozema. Possibili sorprese l’americano “Surprise Party Turtle Hill Brooklyn” di Ryan Gielen (festa di compleanno ad alta gradazione alcolica) e “In The Family” di Patrick Wang (un bimbo seienne è affidato alla sorella di uno dei due papà quando l’altro muore in un incidente d’auto). Tra i doc proposti, segnatevi il premiatissimo “Violette Leduc, la chasse à l’amour” di Esther Hoffenberg a cui seguirà, presso la libreria Vigna, una lettura di testi della Leduc coordinata da Thomas Capitelli.
Lunedì 13 ottobre alle 21.30, presso il cinema Pathé Paris, è in programma una serata di corti d’animazione di Tom de Pékin, il disegnatore parigino noto per la contestata locandina de “Lo sconosciuto del lago”.
La tappa nizzarda di Ze Festival si conclude martedì 14 ottobre per proseguire a Tolone il giorno dopo e a Marsiglia da giovedì 16 a domenica 19.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
spiagge gay italiane spiagge queer lgbtqia

Speciale Spiagge 2024: 100 spiagge gay in Italia da non perdere

Viaggi - Redazione 1.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24
B&B rifiuta coppia omosessuale a Busca in provincia di Cuneo

B&B di Busca che rifiuta omosessuali scovato da Gay.it: Booking.com non elimina l’annuncio, la titolare fornisce nuove versioni omofobe ai quotidiani

News - Giuliano Federico 16.7.24

Continua a leggere

Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+ - All Shall Be Well - Gay.it

Berlino 2024, i vincitori del Teddy Award. All Shall Be Well miglior film LGBTQIA+

Cinema - Federico Boni 26.2.24
Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l'omofobia esce al cinema tra plausi e proteste - Lessons in Tolerance film - Gay.it

Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l’omofobia esce al cinema tra plausi e proteste

Cinema - Federico Boni 28.2.24
"Orlando, my biographie politique", il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d'Italia - Orlando my biographie politique 2 - Gay.it

“Orlando, my biographie politique”, il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d’Italia

Cinema - Redazione 15.3.24
"Estranei" - All of Us Strangers al cinema, ecco perché il film queer di Andrew Haigh è un capolavoro - 003 001 S 02013 - Gay.it

“Estranei” – All of Us Strangers al cinema, ecco perché il film queer di Andrew Haigh è un capolavoro

Cinema - Federico Boni 29.2.24
Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024 - Teddy Award 2024 film - Gay.it

Berlino 2024, tutti i film queer in corsa per il Teddy Award 2024

Cinema - Federico Boni 22.2.24
Tutto su mia Madre di Pedro Almodovar compie 25 anni - tutto su mia madre - Gay.it

Tutto su mia Madre di Pedro Almodovar compie 25 anni

Cinema - Federico Boni 26.3.24
Mara Venier attrice per Ozpetek in Diamanti: "Vedrete una Mara molto diversa da quella che siete abituati a vedere" - Mara Venier - Gay.it

Mara Venier attrice per Ozpetek in Diamanti: “Vedrete una Mara molto diversa da quella che siete abituati a vedere”

Cinema - Redazione 9.7.24
The Room Next Door, Tilda Swinton e Julianne Moore per il primo film in lingua inglese di Pedro Almodovar - The Room Next Door Tilda Swinton e Julianne Moore per il primo film in lingua inglese di Pedro Almodovar - Gay.it

The Room Next Door, Tilda Swinton e Julianne Moore per il primo film in lingua inglese di Pedro Almodovar

Cinema - Federico Boni 25.1.24