La minaccia di Kristen Stewart: “Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film”

Dopo 6 anni l'attrice ha perso la pazienza. Ora o mai più.

ascolta:
0:00
-
0:00
La minaccia di Kristen Stewart: "Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film" - Kristen Stewart - Gay.it
3 min. di lettura

Sei anni d’attesa. Snervante, infinita, e ad oggi infruttuosa. Nel 2018 Kristen Stewart annunciava al mondo il suo imminente esordio alla regia con l’adattamento di “La Cronologia dell’Acqua”, memoir di culto firmato Lidia Yuknavitch. Nel 2022 il secondo annuncio, con Imogen Poots protagonista.In questi sei anni l’ex volto di Twilight, un anno fa candidata agli Oscar come miglior attrice grazie a Spencer, ha provato ad ottenere i finanziamenti necessari per il progetto, senza riuscire nell’impresa. E ora Kristen, appena vista al Sundance con l’atteso Love Lies Bleeding, si è stufata.

Via Variety l’attrice ha infatti minacciato l’addio alla recitazione.

“Devo fare questo film prima di poter lavorare per qualcun altro”. “Ebbene sì, lascerò questo fottuto business. Non farò nessun altro film del ca**o finché non avrò realizzato questo film. Ve lo dico, è così. Penso che questa minaccia farà andare avanti le cose”.

Secondo Stewart, presto sposa dell’amata Dylan Meyer, “il clima attuale è un vero e proprio NO maiuscolo per tutto ciò che non sia già stato visto e raccontato. Penso che ci sia un intero linguaggio femminile ancora da scrivere”, ha aggiunto Kristen. “C’è una certa fisicità nel tipo di film che vorrei fare, che credo sia davvero poco attraente per gli “acquirenti” , ma al di fuori della pagina, con l’azione, diventerebbe tutto pervasivo e commovente”.

Secondo l’attrice gli investitori eventuali sarebbero riluttanti a lavorare con lei perché “non ho mai fatto un film prima, quindi mi manca esperienza – e quindi mancanza di credibilità”. Ma è fiduciosa perché ormai conosce tutti ad Hollywood, avendo passato due terzi della sua vita a fare film.

“Mi dicono, ‘Non so se ha ragione’. E io rispondo loro, ‘Beh, certo che sì! Faccio film da sempre'”.

In tal senso Stewart ha approfittato dell’enorme vetrina del Sundance, in cui ha presentato anche il drama sci-fi Love Me, per parlare del suo adattamento. “Non vedo l’ora di andare al maledetto Sundance. Non vedo l’ora di realizzare il mio film”.

In La Cronologia dell’Acqua Lidia Yuknavitch accompagna il lettore attraverso questioni di genere, sessualità, corpo e famiglia. È la storia di una vita che “non segue alcun ordine. Gli avvenimenti non rispondono al rapporto di causa ed effetto come vorremmo. È tutta una serie di frammenti e ripetizioni e trame,” perché “questo condividono il linguaggio e l’acqua”. Tutto scorre, nelle parole come nelle corsie di una piscina, in questo romanzo che rinnova radicalmente la tradizione del memoir, raccontando senza ipocrisie il genere, la sessualità, l’abuso, l’elaborazione del lutto, il superamento della sofferenza. Lidia cresce con un padre violento e una madre incapace di proteggerla, in una famiglia che la condizionerà anche quando, proprio grazie a una borsa di studio per il nuoto, riuscirà ad allontanarsi. Colpita da una perdita straziante, si trova a fare i conti con un dolore estremo: Lidia reagisce, sbaglia, cerca nell’alcol e nel sesso una via di fuga, tocca il fondo, reagisce ancora, riprende a nuotare. Dentro la muove un desiderio di vita e di creazione – e attraverso incontri decisivi con autori come Ken Kesey e Kathy Acker prende forma il suo cammino di scrittrice. Il viaggio che Lidia affronta, e nel quale trascina con passione e levità struggente il lettore, è un viaggio di dipendenza e autodistruzione, e poi di sopravvivenza. Un viaggio che trova una conciliazione finale in un amore sincero, in un figlio che nuota felice anche se malissimo, e in un libro, in Italia edito da Nottetempo, che testimonia una nuova profonda consapevolezza di sé nel proprio mondo.

La minaccia di Kristen Stewart: "Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film" - La cronologia dellacqua - Gay.it

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
Amici 23, tutti gli allievi al Serale

Amici 23, da Dustin a Holden: tutti gli allievi al Serale

Culture - Luca Diana 25.2.24
Roberto Vannacci

Roberto Vannacci avrebbe truffato lo Stato secondo l’indagine della procura militare

News - Giuliano Federico 24.2.24

Leggere fa bene

Settembre 2023, un mese di uscite LGBTQIA+ tra cinema, teatro, serie tv e album - settembre queer - Gay.it

Settembre 2023, un mese di uscite LGBTQIA+ tra cinema, teatro, serie tv e album

Culture - Federico Boni 6.9.23
Eileen, primo trailer per il thriller saffico con Anne Hathaway e Thomasin McKenzie - Eileen - Gay.it

Eileen, primo trailer per il thriller saffico con Anne Hathaway e Thomasin McKenzie

Cinema - Redazione 18.10.23
xXPonyBoyDerekXx, il nuovo film/docureality prodotto da John Cameron Mitchell va in onda su OnlyFans - xXPonyBoyDerekXx - Gay.it

xXPonyBoyDerekXx, il nuovo film/docureality prodotto da John Cameron Mitchell va in onda su OnlyFans

Cinema - Federico Boni 3.10.23
ALL OF US STRANGERS

Paul Mescal e Andrew Scott innamorati in All Of Us Strangers, guarda l’emozionante trailer

Cinema - Riccardo Conte 22.9.23
Damiano Gavino Gay.it Andrea Di Luigi Nuovo Olimpo

Nuovo Olimpo è in streaming, Ozpetek: “Non ho mai dato centralità a una vera storia d’amore”

Cinema - Redazione 31.10.23
Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix - RSTN 20220808 29938 R f - Gay.it

Rustin, il film sul celebre attivista LGBTQIA+ è arrivato su Netflix

Cinema - Federico Boni 30.11.23
Venezia 2023: Bradley Cooper e Caleb Landry Jones, sfida a due per una Coppa Volpi "queer" - Bradley Cooper e Caleb Landry Jones - Gay.it

Venezia 2023: Bradley Cooper e Caleb Landry Jones, sfida a due per una Coppa Volpi “queer”

News - Federico Boni 5.9.23
Tutto quello che sappiamo su "Nuovo Olimpo" di Ferzan Ozpetek. Ecco trailer, gallery e data d'uscita - Nuovo Olimpo 6 - Gay.it

Tutto quello che sappiamo su “Nuovo Olimpo” di Ferzan Ozpetek. Ecco trailer, gallery e data d’uscita

Cinema - Federico Boni 19.9.23