Ghana, emergenza gay. Autorità ordinano: “arrestarli tutti”

di

Il governatore della regione occidentale ordina alla polizia di arrestare tutti gli omosessuali a conclusione di una campagna omofoba che va avanti da mesi ad opera della comunità...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2308 0

Nel paese africano parte la caccia alle streghe verso i gay. Il governatore della Regione del Ghana Occidentale, Paul Evans Aidoo (in foto), ha infatti ordinato l’arresto immediato di tutti gli omosessuali. L’autorità ha ordinato al Bureau of National Investigations, l’agenzia che si occupa del coordinamento delle forze dell’ordine, che si procedesse ad eseguire subito l’ordine impartito.

La decisione segue mesi di campagne di odio contro la pratica dell’omosessualità nel paese. Proprio ieri, il Christian Council of Ghana ha concluso la campagna d’odio invitando tutti i fedeli a non votare per i politici che credono nei diritti dei gay. "L’omosesualità è un abominio agli occhi di Dio – ha detto il leader della comunità cristiana – e inoltre contribuisce ad aumentare il tasso di malattie sessuali". "Non possiamo permetterci un prezzo così alto e distruggere il nostro futuro in nome dei diritti umani", è stata la conclusione del suo ragionamento.

Leggi   Tunisia, si avvicina l'abrogazione della legge che punisce l'omosessualità?
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...