Alessandro Zan, “Lega e Fratelli d’Italia hanno già chiesto i voti segreti sulla legge contro l’omotransfobia”

Il deputato PD ha dettato anche i potenziali tempi del voto alla Camera, ovvero "fine settembre, primi di ottobre", per quella che sarà una vera e propria battaglia parlamentare, condotta sulla nostra pelle da una destra indecente.

Alessandro Zan, "Lega e Fratelli d'Italia hanno già chiesto i voti segreti sulla legge contro l'omotransfobia" - Schermata 2020 08 06 alle 08.44.10 - Gay.it
2 min. di lettura

Lunedì il DDL Zan è approdato alla Camera dei Deputati, con una prima aberrante discussione portata avanti dall’opposizione, ma fino a settembre non si tornerà a parlare di legge contro l’omotransfobia e la misoginia. In tal senso Alessandro Zan ha portato avanti una lunga diretta social di mezz’ora in cui è tornato a spiegare il DDL, punto per punto, ribadendono l’urgenza e la strumentale presa di posizione della destra, che grida inutilmente alla legge bavaglio.

Molti in Italia non vogliono questa legge e io non capisco perché, francamente, parliamo di una legge che vuole combattere le violenze e le discriminazioni, ma si continua a parlare a vanvera di legge liberticida e legge bavaglio perché punirebbe le istigazioni all’odio e le violenze. Queste persone vogliono scambiare strumentalmente le istigazioni all’odio per delle opinioni. Voglio dire a tutti gli omofobi nostrani che l’istigazione all’odio NON è un’opinione, lo dicono chiaramente le sentenze della giurisprudenza ordinaria e costituzionale. L’istigazione all’odio e i discorsi d’odio non sono un’opinione ma ledono la dignità della persona, ecco perché devono essere sanzionati. L’opinione è sacrosanta e garantita dalla Costituzione, ma non può diventatare istigazione all’odio. La destra ha strumentalmente spostato il focus perché vuole continuare ad offendere, insultare. È una stupidaggine parlare di legge liberticida, noi estendiamo una legge già esistente, la Mancino. Se è liberticida questa legge, dovrebbe esserlo anche la Mancino.

Il deputato Pd ha poi rimarcato i passaggi parlamentari che il DDL dovrà incontrare una volta tornati dalle vacanze. Ora il nostro obiettivo è vederla approvata alla Camera e lasciarla invariata al Senato, ha precisato Zan, in modo da non dover tornare a Montecitorio nel caso in cui al Senato dovesse essere modificata. Ogni volta che arriva in una Camera, il DDL deve passare anche in Commissione. Ma davanti alla legge c’è l’enorme ostruzionismo delle destre.

Lega e Fratelli d’Italia hanno già annunciato che presenteranno due pregiudiziali di costituzionalità, che se votati a favore cancellerebbero la legge, e chiederanno il voto segreto di tutti gli articoli e tutti gli emendamenti, comprese le pregiudiziali e il voto finale. Il regolamento glielo consente per questo tipo di legge. Questa del voto segreto è una cosa molto pericolosa. Dietro il voto segreto possono nascondersi quei parlamentari che davanti a te si dicono favorevoli alla legge per poi impallinarla. A settembre, quando arriveremo al voto finale alla Camera, sarà difficile perché ci saranno i voti segreti.

Zan ha dettato anche i potenziali tempi del voto alla Camera, ovvero “fine settembre, primi di ottobre”, per quella che sarà una vera e propria battaglia parlamentare, condotta sulla nostra pelle da una destra indecente. “Molte notti non riesco a dormire perché sento la responsabilità di questo grande obiettivo che abbiamo davanti“, ha confessato il deputato Pd, battagliero relatore di una legge che noi tutti attendiamo da 30 anni. Al sesto tentativo parlamentare, è arrivato il momento di approvarla.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
bacibaci 6.8.20 - 11:46

Se il problema sono i cattodem, Conte e i grillini facciano come Renzi e li costringano a decidere se sfiduciare o meno il governo su una legge pro- lgbt. In realtà lo sappiamo tutti che i malumori sono tanto nel pd quanto nel m5s, il cui capo, un tale bibitaro Di Maio, ha tenuto a farci sapere che 2 uomini non sono una famiglia. Meno faziosità partitica e più sostanza. Conte metta la fiducia e vediamo chi ha qualcosa da ridire al riguardo. Ma tanto Conte, a differenza di Renzi, non legherà mai la sua poltrona di primo Ministro alla legge contro l'omofobia. Felice di essere smentito. Ho aspettato di vedere i gay-friendly grillini come si sarebbero comportati con le unioni civili ed abbiamo visto com'è finita. Vedremo cosa faranno Conte ed i grillini. Io sono qui che aspetto, settembre e ottobre sono dietro l'angolo.

Avatar
Franzc Dereck 6.8.20 - 10:23

Ovvio che il PD , socio di maggioranza con Leu del Conte bis , non vuole urtare le " sensibilità" dei catto-dem e - soprattutto - non vuole andare a casa dopo le vacanze , perdendo le poltrone ! Diversamente chiederebbe la fiducia .

Avatar
bacibaci 6.8.20 - 9:38

Col voto segreto la legge non passa. Non so come sia ammissibile il voto segreto, ma il voto segreto è sempre stato usato per le lotte interne alla maggioranza che col voto segreto fanno uno sgarro agli altri componenti della maggioranza. Direi che l'unica soluzione sia, come ai tempi di Renzi e delle unioni civili, il voto di fiducia. Vedremo se Conte avrà lo stesso coraggio di Renzi.

Trending

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
Si conoscono da bambini ad una festa, 26 anni dopo si sono fidanzati. La bellissima storia di Kenny e Aaron - La bellissima storia di Kenny e Aaron - Gay.it

Si conoscono da bambini ad una festa, 26 anni dopo si sono fidanzati. La bellissima storia di Kenny e Aaron

Culture - Redazione 29.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24

Continua a leggere

uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
"I gay sono dei perveriti", e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova - Milena Slavova - Gay.it

“I gay sono dei perveriti”, e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova

News - Redazione 13.10.23
canada

Canada, avviso ai canadesi LGBTQIA+ sui rischi nel viaggiare negli USA causa leggi omobitransfobiche

News - Federico Boni 1.9.23
Lingua e comunità LGBTQIA+

Lingua e comunità LGBTQIA+: non chiamatelo omofobo, è un misomosessuale, perché non è fobia, è odio

Guide - Emanuele Bero 5.12.23
La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un'associazione LGBTQIA+ - Simone Pillon - Gay.it

La Cassazione rigetta il ricorso di Pillon. Definitiva la condanna per diffamazione ai danni di un’associazione LGBTQIA+

News - Redazione 23.11.23
Modifica legge federale Stati Uniti Gay.it

L’ONU contro le leggi anti-LGBTQIA+ degli Stati Uniti: “Violano gli accordi sui diritti umani”

News - Redazione 16.11.23
omofobia

Foggia, minacce di morte e botte al figlio gay di 20 anni. Arrestato padre 57enne

News - Redazione 25.9.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24