Foto

Ancient Futures: la mostra che esplora e celebra i corpi transgender

La mostra dell'artista Lio Mehiel celebra in quattro capitoli la storia e la liberazione dei corpi transgender e marginalizzati.

ascolta:
0:00
-
0:00
Ancient Futures
Ancient Futures
3 min. di lettura

In vista del 40esimo anniversario del Outfest Film Festival 2022 – ricorrenza dedicata esclusivamente al cinema LGBTQIA+ di Los Angeles – arriva Ancient Futures: dalla mente visionaria e sensibile di Lio Mehiel – regista, attore, e artista genderqueer di Puerto Rico (anche autore della serie tv We Crashed su Apple+ e Tales of The City su Netflix) – l’evento è una rassegna in tre parti incentrata sulle mille contraddizioni e sfumature dell’identità transgender attraverso video installazioni, gallerie fotografiche, e una serie di sculture selezionate dall’artista inglese Holly Sillius. Disponibile dal 15 al 24 Luglio, Ancient Futures ha l’obiettivo di riaffermare l’autodeterminazione e centralità di ogni corpo non conforme, mettendo al centro artist* e modell* trans tra cui Rain Valdez (di. Razor Tongue), l’attore Sydney Mae Diaz (della serie Genera+ion su HBOmax), ma anche i fotografi e artisti A.Klass e Lio Mehiel.

Lio Mehiel
Lio Mehiel

Ancient Futures sarà un viaggio in tre capitoli: il primo Purgatory prevede 14 minuti d’estratto dal corto Suspension, diretto e scritto da Dulcinee DeGuere. Il film, riprodotto dentro un vecchio televisore e ambientato in un motel isolato presso Route 66 , ripercorre la storia di Wolfie e del suo amante Angel, nel tentativo di perdonare e liberare i rispettivi corpi. Con riferimenti al mito di Adamo ed Eva e immerso tra le lande desolate dei deserti americani, e citando versi dal saggio “Desert Islands” di Gilles Deleuze, la storia volutamente non lineare segue i suoi personaggi in una costante lotta per riaffermare sé stess* al di fuori di un sistema claustrofobico e apocalittico.

ancient futures
Ancient Futures

Il secondo capitolo della mostra si intitola Fruit Trees ed è una catartica immersione nella galleria fotografica di A. Klass con direzione di Lio Mehiel: la rassegna ambientata tra gli spettrali deserti del Mojave, rivive le contraddizioni del West americano, diventando una metafora per l’esperienza umana, in primis quella queer, trans, e BPOC. Lə modellə – tra cui Sydney Mae Diaz, A. Klass, Lio Mehiel, and Halo Rossetti – sono fotografato nudə tra spazi abbandonati e morenti, diventando un’espressione di cura e rinascita la desolazione del mondo circostante. Anche in questo capitolo, l’unione tra mondo queer e biblico si intersecano, dove lə 12 modellə diventano una re-interpretazione dei 12 apostoli, e ogni scatto rievoca l’immaginario religioso e al contempo sottolinea la cura reciproca tra persone LGBTQIA+.

ancient futures
Ancient Futures (Fruit Trees)

Angels è il terzo e conclusivo capitolo della mostra: una serie di sculture che ripercorre le innumerevoli forme di più persone queer. Ogni opera ha l’obiettivo di evidenziare la storia di questi corpi, marginalizzati dall’alba dei tempi, ma sempre esisti. L’artista Lio Mehiel non vuole solo conservare la memoria di ogni identità nella storia, ma anche supportarne il contributo artistico: ogni modellə raffiguratə riceverà una porzione di profitto dalle vendite. L’intera mostra nasce dalla collaborazione tra Mehiel, l’artista multidisciplinare Holly Silius, e lə fotografə Kobe Wagstaff, intitolata Phantom Feel raffigurante una riproduzione del petto di Mehiel dopo la riassegnazione chirurgica. L’opera è stata acclamata dalle testate più prestigiose da The Art Newspaper a Variety fino all’esibizione artistica PATRIARCHY R.I.P di Nadya Tolokonnikova della band Pussy Riot.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Nemo The Code significato e come è nata

Nemo, il magnifico testo non binario di “The Code” è nato così: ecco cosa racconta davvero

Musica - Mandalina Di Biase 13.5.24
Beatrice Quinta, da X Factor al primo EP

Beatrice Quinta: “Parlo sempre di sesso perché ho scoperto che posso godere” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
queer palm, festival di cannes, i vincitori

Festival di Cannes. Tutti i film vincitori della Queer Palm dal 2010 ad oggi

Cinema - Gio Arcuri 17.5.24

Leggere fa bene

Miranda July (Vogue, 2020)

Miranda July, amarsi senza cadere a pezzi – intervista

Culture - Riccardo Conte 4.3.24
A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi - Carlotta Cosmai a norma 2 - Gay.it

A Norma, storia di una sex worker trans peruviana tra desideri, aspettative e pregiudizi

Cinema - Federico Boni 21.11.23
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
The People's Joker (2024)

Joker transgender è reale! Guarda il trailer della rivoluzionaria parodia di Vera Drew, VIDEO

Cinema - Redazione Milano 7.3.24
Cosa intendiamo per affermazione di genere?

Genere non binario (ENBY): il sondaggio Genderation Data Drive per una raccolta dati sulle identità Non-Binary

News - Redazione Milano 9.4.24
"Orlando, my biographie politique", il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d'Italia - Orlando my biographie politique 2 - Gay.it

“Orlando, my biographie politique”, il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d’Italia

Cinema - Redazione 15.3.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24