Asti Pride 2022 il 16 luglio

Il claim ed il logo della parata si rifanno al concetto di "resistenza" ed "esistenze".

Asti Pride 2022 il 16 luglio - ASTI PRIDE - Gay.it
2 min. di lettura

Nel 2019 il primo storico Asti Pride venne ‘battezzato’ da circa 8000 partecipanti in festa. Poi, causa Covid-19, sono saltante entrambe le successive edizioni. Fino all’estate del 2022, che vedrà Asti tornare in piazza con il 2° storico Pride cittadino il prossimo 16 luglio.

Il claim ed il logo della parata si rifanno al concetto di “resistenza” ed “esistenze”. Perché casa e famiglia, dove il Covid-19 ci ha costretti a stare per lungo tempo, non rappresentano sicurezza, protezione e accoglienza per tutti. Anzi, per molte persone LGBTQI+ una forzata e perdurante stretta convivenza famigliare ha significato subire con maggior crudezza, vessazioni sia fisiche che psicologiche correlate all’affermazione dell’orientamento affettivo/sessuale e/o all’ identitaà di genere.

Esistenze che resistono non solo ai nefasti effetti della pandemia, ma, nello specifico, anche ai continui attacchi che la comunita LGBTQI+ ha subito da parte di una classe politica nazionale che, ad esempio, non ha saputo dare risposte concrete in termini di difesa dalla violenza omotransfobica e di genere, ma che anzi, ha accolto con applausi e risate il definitivo affossamento del DDL Zan“, sottolineano gli organizzatori dell’evento.

Il pugno chiuso del logo “rappresenta la “violenza” a cui è sottoposta ogni giorno la comunitaà LGBTQI+, un pugno che rappresenta la mascolinitaà tossica che muove, in gran parte, tale violenza. Un pugno dal quale però “resiste” un fiore colorato, solo all’apparenza fragile, capace invece, con caparbietà e tenacia, di cambiare quel “pugno chiuso” in una mano aperta e tesa verso l’altro, verso le differenze, verso le unicità“.

Gli organizzatori chiedono una collaborazione costruttiva, organizzata e costante nel tempo, tra le Istituzioni sia pubbliche che private e le principali associazioni LGBTQI+ operanti in città, affinchè attraverso percorsi condivisi si creino i presupposti per un tessuto cittadino inclusivo, sereno ed accogliente. Ecco perchè l’adesione del Comune di Asti alla rete READY potrebbe rappresentare un concreto primo passo in tal senso.

“E’ inoltre necessario attivare tutte le possibili interlocuzioni e collaborazioni con le Istituzioni scolastiche operanti sul territorio comunale per porre in essere interventi formativi mirati, con personale adeguatamente formato, alla prevenzione del bullismo e della violenza di matrice omotransfobica in età adolescenziale e per educare, sin dalla più tenera età , alla cultura dell’inclusione e del rispetto verso le differenze”, continuano gli organizzatori, che chiedono inoltre il riconoscimento dei figli e delle figlie delle coppie omogenitoriali nati in Italia e le trascrizioni sui registri di stato civile di quelli nati all’estero, la carriera alias, uno sportello d’ascolto e di accoglienza comunale per migranti LGBT+ e il massimo rispetto nelle case di reclusione dei diritti delle persone LGBTQI+.

Ad inaugurare l’Onda Pride 2022 del Bel Paese (qui tutte le altre tappe) sarà la città di Sanremo il prossimo 9 aprile.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano) - 1000056146 01 - Gay.it

HUGO™ 2: recensione dei due nuovi massaggiatori prostatici della LELO (che gli uomini sposati amano)

Corpi - Gio Arcuri 29.1.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: "Voglio essere autenticamente me stesso" (VIDEO) - Jason Hackett - Gay.it

Jason Hackett, il conduttore del tg fa coming out in diretta: “Voglio essere autenticamente me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 22.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

priot pride 2024

PRIOT: sabato 1° giugno torna il “Pride Romano Indecoroso Oltre Tutto”

News - Redazione 21.5.24
reggio calabria pride 2024

Reggio Calabria Pride 2024: sabato 27 luglio

News - Redazione 14.5.24
aosta pride 2024, 12 ottobre

Aosta Pride 2024: il 12 ottobre

News - Redazione 15.1.24
salento pride 2024 a Lecce

Salento Pride 2024: il 6 luglio a Lecce

News - Redazione 26.2.24
Savona Pride 2024: sabato 1° giugno - savonapride 1 - Gay.it

Savona Pride 2024: sabato 1° giugno

News - Redazione 26.3.24
rivolta pride 2024, il 6 luglio a bologna

Rivolta Pride 2024: a Bologna sabato 6 luglio

News - Redazione 2.3.24
lazio pride a Frosinone, sabato 22 giugno

Lazio Pride 2024: a Frosinone sabato 22 giugno

News - Redazione 7.3.24
palermo pride

Palermo Pride 2024: sabato 22 giugno

News - Redazione 20.2.24