Africa: il Ciad rende illegale l’omosessualità

di

Ora i paesi dove l'omosessualità è illegale nel mondo diventano 77.

CONDIVIDI
465 Condivisioni Facebook 465 Twitter Google WhatsApp
10191 2

Il Ciad ha reso l’omosessualità un reato.

Il Parlamento dello Stato dell’Africa centrale ha appena approvato una legge che rende l’omosessualità illegale: il provvedimento era stato proposto nel 2014, ma non passò. Il reato prevedeva nella prima versione del decreto dai 10 ai 15 anni di carcere.

Ora invece è stata criminalizzata: chi viene colto in flagrante viene processato di fronte a una Corte.

L’omosessualità è condannata da tutte le religioni. Non possiamo perdonare qualcosa che Dio stesso rigetta solo perché gli occidentali lo dicono“, ha affermato Delwa Kassire Coumakoye, primo ministro del Ciad. “Ho l’impressione che, in particolare nel Ciad, viviamo con le idee degli altri. Non abbiamo le nostre idee! Ma per il governo, la legge appena passata è una giusta via di mezzo tra l’opinione pubblica conservatrice e l’intransigenza della comunità internazionale sulla protezione delle minoranze“.

Questa terribile legge fa salire a 77 il numero degli Stati che criminalizzano l’omosessualità.

 

Leggi   Ivanka Trump dona 50.000 dollari ad una chiesa favorevole alle teorie riparative
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...