Bersani su Vannacci: “Se diamo dell’anormale a un gay, possiamo dare del cogli*ne a un generale?”. Il video è virale

"Dite pure quel che volete ma non venitemi a raccontare, a contrabbandare, per critica al politicamente corretto quel che è un arretramento della civiltà. Delle conquiste per cui della gente si è fatta un mazzo così più di te nell'esercito".

ascolta:
0:00
-
0:00
Bersani su Vannacci: "Se diamo dell’anormale a un gay, possiamo dare del cogli*ne a un generale?”. Il video è virale - bersani - Gay.it
2 min. di lettura

Il “caso Vannacci” continua a scuotere l’Italia, a 3 settimane dall’uscita del suo contestatissimo libro che rumor alla mano avrebbe venduto l’incredibile cifra di 70.000 copie, arricchendo il chiacchierato generale. Un libro grondante omofobia, sessismo e xenofobia, sempre difeso dal diretto interessato anche in tv, tanto da rivendicare il diritto all’odio. E se una parte del governo lo difende, pensando addirittura ad un’ipotetica candidatura alle prossime europee, nel weekend è stato Pier Luigi Bersani a prendere di petto l’argomento nel corso della Festa nazionale dell’Unità di Ravenna, diventando presto virale.

L’ex segretario del Partito Democratico, 3 volte ministro e Presidente della Regione Emilia-Romagna, ha parlato di un “bar Italia” in cui tutti si prendono la libertà di dire qualsiasi cosa, seminando odio a buon mercato.

“Quando leggi quelle cose lì pensi, sciogliamo l’esercito, le istituzioni e facciamo un grandissimo bar. Il bar Italia. Il bar del mondo per il diritto, dove puoi dare dell’invertito ad un omosessuale, puoi dare della fattucchiera ad una femminista, dove puoi dare del negro ad un nero, puoi dire ad un ebreo che però la shoah non esageriamo. Quel bar lì non sarebbe mai vuoto in Italia. Basta andar nei bar. E qui bisogna andare diritti, e a me resta una domanda, sincera. Se in quel bar lì è possibile dare dell’anormale ad un omosessuale, è possibile dare anche del coglione ad un generale? Vorrei chiederlo”.

E giù applausi, una pioggia di applausi per Bersani, che ha poi proseguito. “Se parlano da bar, dobbiamo parlar da bar anche noi un po’. Dite pure quel che volete ma non venitemi a raccontare, a contrabbandare, per critica al politicamente corretto quel che è un arretramento della civiltà. Delle conquiste per cui della gente si è fatta un mazzo così più di te nell’esercito. Se c’è da fare il politicamente scorretto, son capace anche io. Ma quelle non sono parole”.

Parole, quelle scritte e pronunciate da Vannacci, che hanno suscitato un terremoto politico, senza però smuovere la premier Giorgia Meloni, da tre settimane assolutamente silente. E qui Bersani ha concluso.

“La premier ha detto la sua sulle fosse ardeatine, dicendo che li han messo lì in quanto italiani. Per il resto quando ha parlato De Angelis, quando ha parlato Giambruno capisco, quando ha parlato Vannacci, zitta, girare l’angolo. Io sono donna, io sono madre, io faccio il pesce in barile. Questo è, questa è la linea”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - Elezioni Europee ecco i 26 candidati italiani - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24

Leggere fa bene

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24
burocrazia unioni civili, guida alle top location per unioni civili in puglia

Il Liechtenstein ha legalizzato il matrimonio egualitario

News - Redazione 17.5.24
giorgia-meloni-uomo-dell-anno (2)

Giorgia Meloni “Uomo dell’Anno” per Libero: se il potere è concepibile solo al maschile

News - Francesca Di Feo 29.12.23
Famiglie Arcobaleno alla riscossa in 12 Piazze

Famiglie alla riscossa, festa in 12 piazze in tutta Italia: “Governo ideologico e politica incattivita e populista”

News - Redazione 18.4.24
Thailandia, parlamento approva quasi all'unanimità 4 progetti di legge sul matrimonio egualitario - Thailandia parlamento 3 - Gay.it

Thailandia, parlamento approva quasi all’unanimità 4 progetti di legge sul matrimonio egualitario

News - Redazione 22.12.23
Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno - Arcigay Livorno - Gay.it

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno

News - Redazione 8.3.24
triptorelina-tavolo-tecnico-schillaci-roccella

Triptorelina, l’Italia di Meloni all’attacco: ecco il tavolo tecnico per “valutare” la somministrazione in ambito di affermazione di genere

Corpi - Francesca Di Feo 26.3.24