Carlo Nordio Ministro della Giustizia. Per contrastare il DDL Zan paragonò l’omosessualità alla pedofilia

Nel 2016 l'ex magistrato Nordio tuonò anche contro matrimonio egualitario e adozioni per le coppie dello stesso sesso.

ascolta:
0:00
-
0:00
Carlo Nordio Ministro della Giustizia. Per contrastare il DDL Zan paragonò l'omosessualità alla pedofilia - Carlo Nordio - Gay.it
2 min. di lettura

75enne ex magistrato nonché procuratore aggiunto di Venezia, Carlo Nordio, appena eletto deputato grazie a Fratelli d’Italia, è stato proposto da Giorgia Meloni al presidente della Repubblica Sergio Mattarella come nuovo ministro della giustizia. Un “tecnico” in un ministero di peso, per la gioia di Silvio Berlusconi che sognava Maria Elisabetta Alberti Casellati in via Arenula, da sempre vicino alle battaglie giuridiche della destra italiana. Proprio Nordio era stato il candidato alla presidenza della Repubblica di Fratelli d’Italia. Proprio Nordio fu portato in commissione giustizia al Senato per contrastare il DDL Zan, con parole sconcertanti che è doveroso ricordare.

Quando si parla di orientamento sessuale si dà una definizione spuria estremamente ambigua che minaccia di ritorcersi contro le intenzioni del legislatore“, disse Nordio, che poi cedette ad un esempio inaccettabile. “Se una persona dicesse “io i pedofili li metterei tutti al muro”, sarebbe incriminabile in base al ddl Zan, perché la pedofilia è un orientamento sessuale. È un orientamento perverso, ma noi sappiamo che non c’è nulla di più volatile della concezione del sesso che noi abbiamo“.

Peccato che la pedofilia non sia un orientamento sessuale, a differenza dell’omosessualità, bensì una devianza (parafilia), che nel momento in cui si concretizza in atto sessuale diventa reato, punibile con una pena da 5 a 10 anni di carcere. L’esempio portato da Nordio in commissione giustizia al Senato fu di una gratuità nonché pericolosità devastante, avendo fatto tornare a galla l’inammissibile paragone tra pedofilia e omosessualità, a lungo cavalcato dalla destra più omotransfobica.

Nel 2016, a IlMattino, Nordio criticò anche il matrimonio egualitario e le adozioni per le coppie dello stesso sesso. “Per migliaia di anni, in tutte le latitudini e in tutte le civiltà, l’officio educativo è stato affidato (laddove possibile) a padre e madre“, disse l’ex magistrato, per poi proseguire. “Secondo. La nostra Costituzione all’articolo 29 definisce la famiglia come società naturale fondata sul matrimonio, e all’articolo 30 disciplina la paternità e la sua ricerca (a proposito: ma credete veramente che Togliatti e Terracini, per non parlare di De Gasperi e Saragat, potessero lontanamente pensare a un’adozione da parte di gay?). Terzo. Nella tradizione culturale laico-illuministica ogni forma educativa diversa da quella impartita dalla famiglia tradizionale è stata sempre guardata con sospetto e sarcasmo, anche quando proveniva da filosofi come Platone, Campanella e Rousseau. Bene. Se queste tre proposizioni sono vere, e credo sia difficile contestarle, vale la pena di innestare una sorta di guerra di religione su un argomento che andrebbe trattato con rigore etico e soprattutto logico? Non solo per la doverosa attenzione alle aspettative degli aspiranti genitori, ma anche per la riverente cura degli interessi di chi, nascituro o bambino, oggi non si può pronunciare“.

Carlo Nordio è oggi diventato nuovo ministro della giustizia.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming - film queer 2 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 24/30 giugno tra tv generalista e streaming

Culture - Federico Boni 24.6.24
Queen Madonna, è suo il tour con i maggiori incassi del 2024. La TOP10 - Madonna - Gay.it

Queen Madonna, è suo il tour con i maggiori incassi del 2024. La TOP10

Musica - Federico Boni 25.6.24
@milanopride

Perché il Milano Pride non ha madrine e padrini? Le comunità ebraiche queer ci saranno? Intervista

Lifestyle - Riccardo Conte 24.6.24
Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis - Tale e Quale Show 2024 - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, primi rumor sul cast. Da Federico Fashion Style alle Karma B e Giulia De Lellis

Culture - Redazione 24.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24

Leggere fa bene

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” - VIDEO - Roberto Vannacci - Gay.it

Vannacci, papabile capolista Lega alle europee: “L’omosessualità dipende dal condizionamento sociale” – VIDEO

News - Redazione 16.1.24
milano-transfobia-consiglio-comunale

Milano, transfobia in Consiglio Comunale da parte del consigliere Lega Samuele Piscina – LINGUAGGIO FORTE

News - Francesca Di Feo 4.3.24
Roccella e Meloni: "Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana" - Giorgia Meloni e Eugenia Roccella - Gay.it

Roccella e Meloni: “Ci sono le femmine e ci sono i maschi. No teoria gender nelle scuole. GPA disumana”

News - Redazione 20.5.24
Famiglie Arcobaleno alla riscossa in 12 Piazze

Famiglie alla riscossa, festa in 12 piazze in tutta Italia: “Governo ideologico e politica incattivita e populista”

News - Redazione 18.4.24
Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la "giovane verde" Benedetta Scuderi - Marilena Grassadonia non sara a Strasburgo allEuroparlamento va la 22giovane verde22 Benededda Scuderi - Gay.it

Marilena Grassadonia, niente Europarlamento. A Strasburgo va la “giovane verde” Benedetta Scuderi

News - Redazione 25.6.24
Peter Spooner, Rishi Sunak

“Chiedete scusa alle vittime di transfobia!” il padre di Brianna Ghey al primo ministro Sunak

News - Redazione Milano 8.2.24
Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: "Fr*cio miserabile" (VIDEO) - Il Portavoce di Rocco Casalino 2 - Gay.it

Rocco Casalino, insulti omofobi dal ras degli ambulanti Augusto Proietti: “Fr*cio miserabile” (VIDEO)

News - Redazione 4.3.24
Vannacci: "L'omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte" - Vannacci - Gay.it

Vannacci: “L’omofobia è una malattia psichiatrica e io le visite mediche le ho passate sempre tutte”

News - Redazione 23.5.24