Cirinnà presenta interrogazione al Ministro Luigi Di Maio contro l’omofoba legge ungherese

La senatrice si è così appellata al Ministro degli Esteri: "Adottiamo ogni possibile iniziativa di contrasto di simili derive antidemocratiche e oscurantiste".

Cirinnà presenta interrogazione al Ministro Luigi Di Maio contro l'omofoba legge ungherese - cirinnà di maio 1 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Dinanzi all’approvazione da parte del Parlamento ungherese dell’ennesima legge liberticida e discriminatoria verso le persone LGBT+, Monica Cirinnà non è rimasta a guardare.

La senatrice del Pd ha infatti annunciato di aver depositato una interrogazione al Ministro degli Esteri Luigi Di Maio e al Sottosegretario agli Affari europei  sottoscritta da 18 colleghe e colleghi del Partito democratico. La responsabile del Dipartimento Diritti del PD ha sottolineato come “la legge approvata in Ungheria” ricalchi “quella in vigore dal 2013 in alcune regioni russe“. Una legge che “impedirà di informare i minori, con qualsiasi mezzo e qualsiasi modalità, sulle diverse manifestazioni dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere“.

Dietro l’ipocrita intento di tutelare ‘l’integrità morale’ dei più giovani si nasconde la sostanziale volontà di marginalizzare le soggettività LGBT+, rendendole del tutto assenti dallo spazio pubblico e dal dibattito culturale del paese: come la Polonia, anche l’Ungheria ci sta ormai abituando a continue restrizioni dei diritti umani fondamentali, in un quadro di forte compressione delle garanzie dello stato di diritto.

Tutto questo“, ha concluso Cirinnà, “è assolutamente contrario ai principi di libertà, eguaglianza e pluralismo che ispirano il processo di integrazione europea: il Parlamento europeo lo ha riconosciuto approvando, l’11 marzo scorso, una risoluzione che dichiara l’UE zona di libertà per le persone LGBT+. Ecco perché chiedo e chiediamo al Ministro Di Maio e al sottosegretario Amendola di manifestare la massima preoccupazione del nostro Paese e adottare ogni possibile iniziativa di contrasto di simili derive antidemocratiche e oscurantiste, sia nelle relazioni bilaterali con l’Ungheria, sia in seno all’UE“.

Da parte di Di Maio, per ora, nessuna replica a Cirinnà. Nella giornata di ieri Ursula von der Leyen, Presidente della Commissione europea, si è detta preoccupata per la legge ungherese, precisando come “stiamo valutando se vìoli la legislazione UE. Credo in un’Europa che abbracci la diversità, non che la nasconda ai nostri figli. Nessuno dovrebbe essere discriminato sulla base dell’orientamento sessuale”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Franzc Dereck 18.6.21 - 13:49

Sicuramente la Senatrice , Signora Cirinnà ha esperito quanto a sua disposizione : ma " Giggetto o' bibitaro" che può fare? Una vibrata protesta? E , je me souviens , chi ha fatto tirare indietro il M5S all'approvazione in Senato della " legge Cirinnà , oltre il Dibba ?

Trending

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote - Angelina Mango - Gay.it

Eurovision 2024, Angelina Mango vola secondo i bookmakers. Le ultime quote

News - Redazione 23.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24

Hai già letto
queste storie?

attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24
San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: "Non potevo restare indifferente" - San Lazzaro di Savena la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino - Gay.it

San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: “Non potevo restare indifferente”

News - Federico Boni 14.12.23
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
6 elettori statunitensi su 10 sono favorevoli all’introduzione di leggi a protezione della comunità LGBTQIA+ - Trump vs. Biden - Gay.it

6 elettori statunitensi su 10 sono favorevoli all’introduzione di leggi a protezione della comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 12.10.23
pro-vita-manifesti-como-brescia

Pro Vita e Famiglia, nuovi manifesti “anti-gender” a Como e Brescia: la risposta di Arcigay

News - Francesca Di Feo 6.1.24
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23
Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: "Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana" - Padova via alle cause contro le famiglie arcobaleno - Gay.it

Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: “Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana”

News - Redazione 14.11.23
Sardegna Partito Gay

Il Partito Gay Lgbt+ appoggia Alessandra Todde alle regionali in Sardegna

News - Lorenzo Ottanelli 23.1.24