Close to You primo film da protagonista di Elliot Page dopo il coming out

Co-sceneggiato dall'attore, che dalle pagine della propria autobiografia ha svelato non pochi aneddoti dai set, tra omotransfobia e mancata accettazione.

ascolta:
0:00
-
0:00
Close to You primo film da protagonista di Elliot Page dopo il coming out - Elliot Page 1 - Gay.it
3 min. di lettura

Appena sbarcato in libreria con l’attesa autobiografia Pageboy, Elliot Page sarà presto al cinema con Close to You, film dall’attore co-sceneggiato e interpretato.

Close to You sarà il primo film da protagonista di Elliot dopo il coming out come uomo transgender. Alla regia troviamo il britannico Dominic Savage, visto alla regia con il premiato I Am Ruth con Kate Winslett, con Hillary Baack (Sound of Metal) al fianco di Page.

Riprese concluse in Canada, per un progetto che vedrà Elliot nei panni di Sam, ragazzo che ha un incontro casuale con una vecchia amica (Baack) mentre torna a casa per una temuta riunione di famiglia che lo costringerà a confrontarsi con ricordi sepolti da tempo.

“Sono orgoglioso di aver lavorato con Dominic e Hillary a questo bellissimo film”, ha detto Page. “È stato un piacere collaborare con loro e con il cast e la troupe, tutti incredibilmente talentuosi. Non vedo l’ora di condividerlo presto con il pubblico”.

Page è stato candidato all’Oscar in passato per il suo ruolo da protagonista nel film Juno. Nel dicembre del 2020 il coming out come Elliot. Successivamente l’attore è tornato su Netflix con l’ultima stagione di The Umbrella Academy, dove anche il suo personaggio ha fatto coming out come uomo trans.

La sua società di produzione, la PageBoy Productions, ha recentemente terminato la produzione del film queer Backspot.

All’interno di Pageboy Elliot ha parlato dell’incubo vissuto ad Hollywood, quando non aveva ancora del tutto compreso la propria identità di genere, tanto da rifiutare diversi film che lo avrebbero costretto ad indossare abiti iper-femminilizzati.

Mi immaginavo in un costume femminile della metà del XIX secolo. Il vestito, le scarpe, i capelli, mi sono passati davanti agli occhi. Era troppo dopo aver indossato quella maschera per la stagione dei premi”. Ho capito che se l’avessi fatto, avrei voluto uccidermi. Mi sono sforzato di dissimulare la verità per paura di essere allontanato, ma ero avvilito, intrappolato in un travestimento desolante. Un guscio vuoto e senza scopo. Non era facile spiegare ai miei agenti che non potevo assumere un ruolo a causa dell’abbigliamento. La mia faccia si raggrinziva e si inclinava di lato: ‘Ma sei un attore?’. Le prove del guardaroba per i film mi strappavano le viscere, come se degli artigli mi squarciassero gli organi”.

Page ha ricordato anche le difficoltà vissute sul set di Inception, film di Christopher Nolan. “Mentre giravo Inception mi è venuto l’herpes. Anche se erano tutti fantastici con me, mi sentivo fuori posto. Avevo 22 anni e circondato da uomini eterosessuali non capivo il mio ruolo. Per le prime due settimane del film scherzavo sul fatto che mi avrebbero sostituito con Keira Knightley, e avrebbero fatto bene”. L’herpes era spuntato per lo stress che il mio corpo provava, era ciò che le mie parole non riuscivano a fare“.

Elliot ha infine confessato di aver avuto un flirt con Olivia Thirlby, sua collega di set in Juno. L’attore ha rivelato che Olivia è stata la “prima donna con cui ho avuto una relazione sessuale adeguatamente consensuale“.

Page e Thirlby facevano ripetutamente sesso tra un ciak e l’altro. “Avevamo la stessa età, ma lei sembrava molto più grande, capace e inquadrata. Sessualmente aperta, molto lontana da come ero io all’epoca“. “Facevamo sesso in continuazione: nella sua stanza d’albergo, nelle nostre roulotte al lavoro, una volta in una minuscola stanza privata di un ristorante. A cosa stavamo pensando? Pensavamo di essere discrete“. “Essere in intimità con Olivia ha aiutato a far sparire il mio senso di vergogna. Non vedevo quel tipo di sguardo nei suoi occhi e volevo questo: smettere di sentirmi miserabile per quello che sono“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni - Aubrey Plaza - Gay.it

Liarmouth, Aubrey Plaza di The White Lotus nel primo film di John Waters dopo 20 anni

Cinema - Redazione 28.2.24
donna-transgender-arrestata-hong-kong

Hong Kong, attivista transgender arrestata con un pretesto e detenuta in condizioni disumane

News - Francesca Di Feo 29.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24

Continua a leggere

Ferzan Ozpetek su Netflix con tre corti inediti. È la sua Trilogia di Istanbul - trilogia istanbul - Gay.it

Ferzan Ozpetek su Netflix con tre corti inediti. È la sua Trilogia di Istanbul

Cinema - Redazione 16.10.23
Il Quarto Desiderio, cinque corti di Simone Bozzelli arrivano al cinema e in VOD - Il Quarto Desiderio - Gay.it

Il Quarto Desiderio, cinque corti di Simone Bozzelli arrivano al cinema e in VOD

Cinema - Redazione 26.9.23
Venezia 2023: Bradley Cooper e Caleb Landry Jones, sfida a due per una Coppa Volpi "queer" - Bradley Cooper e Caleb Landry Jones - Gay.it

Venezia 2023: Bradley Cooper e Caleb Landry Jones, sfida a due per una Coppa Volpi “queer”

News - Federico Boni 5.9.23
Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei - All of Us Strangers (VIDEO) - All of Us Strangers - Gay.it

Paul Mescal e la scena di sesso orale con Andrew Scott in Estranei – All of Us Strangers (VIDEO)

Cinema - Redazione 26.1.24
I film LGBTQIA+ della settimana 4/10 settembre tra tv generalista e streaming - film settembre - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 4/10 settembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 4.9.23
alfortville arrestato 14enne bullo che insultava 15enne transgender

Insulti e minacce di morte a una 15enne trans, arrestato a scuola un 14enne: polemiche in Francia

News - Giuliano Federico 22.9.23
il caftano blu, primo film marocchino alla shortlist degli oscar 2024

Il Caftano Blu è il film queer marocchino di maggior successo al mondo

Cinema - Redazione Milano 23.11.23
amanda Bynes in she's the man

She’s The Man è ancora un (inconsapevole) classico queer del cinema

Cinema - Riccardo Conte 22.11.23