UN ORGOGLIO SPETTACOLARE!

Il programma del Bari Pride 2003 entra nel vivo con una serie di film a tematica gay e un’insolita rassegna teatrale in cui persino il teatro dialettale pugliese parla di omosessualità.

BARI – Teatro, cinema e comicità. Con il 1° marzo, entra nel vivo il programma di eventi del BariPride2003. A dire il vero, è da novembre scorso che nel capoluogo pugliese e in città limitrofe si svolgono iniziative in un modo o nell’altro collegate con la Festa dell’Orgoglio gay, che, come si sa, avrà il suo culmine con la parata del 7 giugno prossimo. Ma da marzo, dopo il debutto turistico alla BIT di Milano, partono due importanti iniziative culturali come la rassegna teatrale a tematica gay/lesbica e quella cinematografica, che offrirà un ampio saggio di titoli della cinematografia omosessuale in attesa dell’arrivo in città del cartellone del Torino Gay Film Festival.

La rassegna “I teatri del BariPride2003“, realizzata con la consulenza artistica di Enzo Toma, sarà ospitata in quattro diversi spazi della città, Kismet, Duse, casa dei Doganieri e Purgatorio, e si avvale della presenza di numerose compagnie locali e nazionali, che hanno accettato di presentare i propri lavori senza percepire compenso.

Si parte sabato 1 e domenica 2 marzo con uno spettacolo di Antonio Latella, uno dei registi emergenti del teatro italiano, da sempre vicino alle tematiche omosessuali, che presenterà i suoi “Negri” da Jean Genet. Quindi, sui palcoscenici baresi, si alterneranno da marzo a giugno, spettacoli molto diversi. Alcuni testimoniano la vicinanza con la cultura e letteratura omosessuale, come il Genet di Latella, ad esempio, o quello di La Differance; o l’Andrè Gide dell'”Immoralista” di Domenico Monelli oppure ancora lo spettacolo ispirato a “La malattia della morte” di Margherite Duras del Teatro Dell’Istante. In altre opere c’è il forte riferimento alla produzione teatrale della zona, che è ricca di vivaci compagnie. E’ quindi interessante la presenza nel cartellone di spettacoli che tentano una commistione tra le tematiche gay/lesbiche e la cultura popolare pugliese: come dire, il diavolo e l’acqua santa… Ecco quindi i lavori della compagnia Nuove Produzioni Spettacolari, oppure il “Totò non te ne andare” di Enzo Toma.

Ma l’esempio più clamoroso è quello di Nicola Pignataro, uno degli attori e registi più conosciuti del teatro dialettale barese, che ha voluto dedicare al Pride una speciale pièce, intitolata “Gaytano al Gay Pride“, in cui una coppia di sposi dei quartieri popolari discetta delle strane abitudini del figlio, che non gioca a pallone con i coetanei, ha unghie curate e vestiti alla moda. Lo spettacolo, che ironizza su alcuni cliché dell’omosessualità e sulle reazioni che essa suscita, ha avuto un gran successo a Bari, dove è in cartellone da Natale scorso, e la speciale replica del 14 marzo sarà dedicata proprio alla manifestazione cui si ispira nel titolo.

Ti suggeriamo anche  Pedro Almodóvar Leone d'Oro alla Carriera alla Mostra del Cinema di Venezia

La rassegna si concluderà alla vigilia della parata finale, venerdì 6 giugno all’Arena della Vittoria con una serata speciale dedicata al teatro comico con la partecipazione straordinaria di Cinzia Leone e con Antonio Stornaiolo, Anna Meacci, Dodi Conti, Katia Beni, Michele Napoletano e Anna Redi. Anche loro si esibiranno gratuitamente in sostegno del Gay Pride.

Accanto alla rassegna teatrale, il programma del BariPride prevede un ciclo di film a tematica omosessuale intitolato “Altre Visioni” che anticipa la selezione di opere dal Festival del Cinema Gay di Torino che verranno proiettate a Bari a maggio.

Le proiezioni si svolgeranno nel Cinema Armenise di Bari, tutti i giovedì a partire dal 6 Marzo e fino al 17 Aprile. La rassegna si inaugura con un’anteprima assoluta martedì 4 Marzo, con uno dei maggiori successi del cinema danese di tutti i tempi, “Una lei tra di noi” (Shake it all about) della regista Hella Joof al suo debutto col cinema. Una insolita commedia romantica con protagonisti una coppia gay e una donna che imprevedibilmente diventa oggetto di attenzione di uno dei due.

Giovedì 6 Marzo poi un’altra anteprima assoluta per il pubblico italiano. E’ la volta di un altro film fresco del successo al Festival di Berlino, “Poco più di un anno fa – diario di un pornodivo per bene” di e con Marco Filiberti, nel ruolo del protagonista Riki Kandinsky ed interpretato tra gli altri da Rosalinda Celentano, Francesca D’Aloja ed Erica Blanc. Un melodramma gay costruito sulla biografia di una star del cinema hard. Quasi una versione maschile e omosessuale di Moana Pozzi, compresa l’estrazione alto-borghese (in questo caso addirittura aristocratica).

PROGRAMMA DELLA RASSEGNA “I TEATRI DEL BARIPRIDE2003”:

Ti suggeriamo anche  Lo Straight Pride di Boston non sfonda

TEATRO KISMET

1 e 2 Marzo
I NEGRI
spettacolo di Antonio Latella della compagnia Nuovo Teatro Nuovo, tratto da un testo di Jean Genet. Domenica 2 Marzo alle 17,Fuori Scena, incontro nel foyer del teatro con il regista e gli attori.

TEATRO DUSE

15 e 16 Marzo
KALUSA – CONFINI LABILI
della compagnia Nuove Produzioni Spettacolari, con testi di Antonella Maddalena e musiche di Giuseppe De Trizio e Fabrizio Piepoli dei Radicanto;

28-29-30 Marzo
MAURO HA GLI OCCHI VERDI
della compagnia Codice Arte, scritto e interpretato da Andrea Cramarossa;

24-25-26 e 27 Aprile
LA CERIMONIA
omaggio a Jean Genet della compagnia La Differance;

9-10-11 e 15-16-17-18 Maggio
L’IMMORALISTA
di Domenico Monelli, una produzione NPS con Roberto Negri e Antonella Maddalena, tratto da un testo di Andrè Gide per la regia di Mimmo Mongelli.

CASA DEI DOGANIERI – MOLA DI BARI

27 Aprile
L’INVERSIONE SESSUALE
conferenza show di e con Alessandro Fullin;

30-31 Maggio-1 Giugno
TOTÒ NON TE NE ANDARE
di Teresa Petruzzelli con Michele Napoletano e Vito Carbonara, per la regia di Enzo Toma;

3 Giugno
SPUNTI D’AMORE E MORTE
una produzione Teatro Dell’Istante tratto da “La malattia della morte” di Margherite Duras, con Mauro Barbiero e Cristina Ionda. Regia di Stefano Mascagni.

TEATRO PURGATORIO

14 Marzo
GAYTANO AL GAY PRIDE
scritto e interpretato da Nicola Pignataro;

31 Maggio-5 Giugno
GOOD AS YOU
di Roberto Biondi. Una produzione Beat ’72 – The Areies per la regia di Walter Martyn Cabell.

PROGRAMMA COMPLETO DELLA RASSEGNA “ALTRE VISIONI”

Martedì 4 Marzo

UNA LEI TRA DI NOI – SHAKE IT ALL ABOUT (2003) – ore 18,00 – 20,30 – 22,40
Regia di Hella Joof
Con Mads Mikkelsen, Troels Lyby, Charlotte Munck
DanimarcaGermania

Giovedì 6 Marzo

POCO PIU’ DI UN ANNO FA – DIARIO DI UN PORNODIVO PER BENE – ore 18,00 – 20,30 – 22,40
Regia di Marco Filiberti
Con Marco Filiberti, Urbano Barberini, Alessandra Acciai, Rosalinda Celentano, Francesca D’Aloja, Erica Blanc
Italia 2003

Ti suggeriamo anche  Boy Erased, Joel Edgerton rivela il suo unico rimpianto nei confronti del film

Giovedì 13 Marzo

GO FISH – SEGUI IL PESCE (1994) – ore 18,00 – 22,40
Regia di Rose Trochè
Con Elie V. Brodie, Guinevere Turner
Usa

CAMERE E CORRIDOI (1999)- ore 20,30 (Unica replica)
Regia di Rose Trochè
Con Kevin McKidd, Hugo Weaving
Gran Bretagna

Giovedì 20 Marzo

TABU’ GOHATTO (2000) – ore 18,00 – 22,40
Regia di Nagisa Oshima
Con Takeshi Kitano, Ryuei Matsuda, Shinji Takedai
FranciaGiappone-Gran Bretagna

HAPPY TOGETHER (1997) – ORE 20,30 (Unica replica)
Regia di Kar-Wai Wong
Con Tony Leung, Lesile Cheung, Chang Chen
Hong Kong

Giovedì 27 Marzo

KISSING JESSICA STEIN (2002) – ore 18,00 – 22,40
Regia di Charles Herman Wurmfeld
Con Jennifer Westfeldt e Heather Juergensen
Usa

FUCKING AMAL – IL CORAGGIO DI AMARE (2000) – ore 20,30 (unica replica)
Regia di Luckas Moodysson
Con Rebecca Lijeberg e Alexandra Dahlstrom
Svezia

Giovedì 3 Aprile

DEMONI E DEI (1998) – ore 18,00 – 22,40
Regia di Bill Condon
Con Ian McKellen, Brendan Fraser, Lynn Redgrave, Lolita Davidovich
Usa-Gran Bretagna

GOCCE D’ACQUA SU PIETRE ROVENTI (1999) – ore 20,30 (unica replica)
Regia di Francois Ozon
Con Bernard Giraudeau, Malik Zidi, Ludivine Sagnier, Anna Thomson
Francia- Giappone

Giovedì 10 Aprile

IL FANTASMA (2000) – ore 18,00 – 22,40
Regia di Joao Pedro Rodrigues
Con Ricardo Meneses, Beatriz Torcato, Andrè Barbosa, Enrico Vieira
Portogallo

KRAMPACK (2000) – ore 20,30 (unica replica)
Regia di Cesc Gay
Con Fernando Ramallo, Jordi Vilches, Marita Orozco, Esther Nubiola
Spagna

Giovedì 17 Aprile

QUERELLE DE BREST (1982) – ore 18,00 – 22,40
Regia di Reiner Werner Fassbinder
Con Brad Davis, Franco Nero, Jeanne Moreau, Laurent Malet
Germania

VERONICA VOSS (1982) – ORE 20,30 (unica replica)
Regia di Reiner Werner Fassbinder
Con Rosel Zech, Hilmar Thate, Cornelia Froebess
Germania