Daniel Craig, da 007 a “Checca” nel film “Queer” di Luca Guadagnino

Il primo ciak tra qualche giorno. Chissà se William Burroughs avrebbe preferito come titolo italiano "Checca"?

ascolta:
0:00
-
0:00
queer daniel craig luca guadagnino drew starkey william burroughs
queer daniel craig luca guadagnino drew starkey william burroughs
3 min. di lettura

C’era una volta “Checca” di William Burroughs, romanzo fondamentale nella formazione queer di intere generazioni. L’edizione italiana di “Queer” dell’immenso scrittore beat fu infatti – giustamente – titolato “Checca”, nella prima versione italiana pubblicata da Adelphi. In seguito, il titolo fu riportato al suo originale, “Queer”. Meno pericoloso, meno tacciabile di infrangere le regole contemporanee del politicamente corretto. E più fedele all’originale. Perché oggi la parola “queer” è sdoganata, comprensibile in Italia grazie anche al lavoro di un movimento e di tante checche che negli scorsi decenni, fieri del proprio essere checca, se ne andavano sbandierando il romanzo di Burroughs in pubblico o riponendolo in bella vista sulle proprie librerie.

Quel secondo romanzo di Burroughs, scritto tra il 1951 e il 1953, rimase sepolto e occultato per più di tre decenni, e fu pubblicato soltanto nel Novembre del 1985. Racconta di un avvenimento che lo scrittore aveva taciuto : la morte di sua moglie  Joan, uccisa da Burroughs sotto l’effetto di sostanze psicotrope.

“Devo giungere all’orrenda ammissione che non sarei mai diventato uno scrittore, senza la morte di Joan”
(William Burroughs)

“Queer” fu certamente fonte di ispirazione di un capolavoro assoluto della storia del cinema: “Il pasto nudo” di David Cronenberg, tratto dal romanzo omonimo di Burroughs, ma che da “Queer” assorbe quel cinismo autoironico con il quale noi checche infieriamo su noi stesse. Oggi sembra meno possibile, bisogna ammetterlo.

Ora “Queer” di William Burroughs è pronto per arrivare nuovamente al pubblico del grande cinema grazie a “Queer” (e non “Checca”) di Luca Guadagnino: non osiamo immaginare l’eccitazione di William Burroughs che da un qualche aldilà alterato sarà in balia di una catena ossessiva di capriole di gioia. Il protagonista di Guadagnino sarà Daniel Craig, amatissimo 007 che nel 2008 disse che, fintanto che sarebbe stato lui ad interpretare James Bond, questi non sarebbe mai stato gay. E ora cosa accade? Eccoci: Daniel Craig passa da 007 a checca, e sarà protagonista dell’atteso film di uno dei più influenti registi italiani viventi.

Ma “Queer” che titolo avrà in Italia? Sarà “Queer” o “Checca”. Da quanto si apprende, sarà “Queer”. E intanto Daniel Craig, in un impeto improvvisamente filo-checca, o filo-frocista, o semplicemente per recuperare simpatie presso la comunità queer, ha recentemente dichiarato che preferisce i bar gay a quelli etero. Lusingati.

 

drew starkey gay it queer luca guadagnino daniel craig william burroughs
Drew Starkey sarà il militare di cui si innamora Daniel Craig in “Queer” di Luca Guadagnino

 

Guadagnino, che con il suo già ultimato “Challengers” con Zendaya potrebbe essere alla Mostra del Cinema di Venezia a settembre, inizierà a girare il suo “Queer” tra pochi giorni, il 28 Aprile. Accanto a Daniel Craig nel ruolo di Lee, protagonista del discensus ad inferos tossico narrato da Burroughs, nel cast pare sia in discussione la partecipazione di Frances McDorman, forse sostituita da Lesley Manville. Ci saranno Jason Schwartzman ed Henry Zaga. A interpretare il giovane Allerton, del quale Lee (Craig) si innamora ossessivamente, sarà Drew Starkey, star di “Outer Banks” (dove interpreta il ruolo di Rafe Cameron).

Anche per “Queer”, come già per “Challengers”, Luca Guadagnino avrà con sé sia il drammaturgo americano Justin Kuritzkes alla sceneggiatura, sia J.W. Anderson, direttore creativo folle e rivoluzionario di Loewe che, come pochi, ha instillato nella moda recente il fremito queer, e che a Variety ha dichiarato:

“È uno dei miei libri preferiti in assoluto. E il film ha tutto: il Messico, un sacco di droghe e Daniel Craig”
(J.W. Anderson sul “Queer” di Luca Guadagnino)

A Città del Messico, Lee (Daniel Craig) si aggira per i club e i bar della città popolati da studenti universitari americani espatriati e da relitti umani ai margini della società. Finisce per innamorarsi di Allerton (Drew Starkey), militare della Marina americana, tossicodipendente indifferente ai sentimenti e alle avances di Lee, ma che cede alle sue lusinghe sessuali e lo accompagna in un viaggio di devastazione e delirio nel Sud America, alla ricerca di una sostanza, “Yage”, che a detta di Lee lo renderà sensitivo.

Sebbene la storia del film, come nel languido romanzo di Burroughs, sia ambientata a Città del Messico, Guadagnino e la produzione (The Apartment) hanno preferito ricostruire tutto negli studi di Cinecittà Studios a Roma, dove tra pochi giorni ci sarà il primo, atteso ciak.

Chissà se William Burroughs avrebbe preferito come titolo italiano “Checca”? Pensiamo di sì. E pensiamo che anche Guadagnino avrebbe preferito “Checca”. Non lo sapremo mai. A meno di non assumere un po’ di “Yage”.

 

 

checca william burroughs
La prima edizione di Adelphi: “Checca” di William Burroughs

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Film:

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood RA TA TA - Il velo e anche la tuta sono del brand palestinese Trashy Clothing

Mahmood fa “RA TA TA” con un velo palestinese che ha un significato

Musica - Mandalina Di Biase 13.6.24
Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l'omofobia - Dennis Gonzalez - Gay.it

Dennis Gonzalez, il nuotatore artistico fresco di trionfo europeo che ha sconfitto anche l’omofobia

Corpi - Redazione 13.6.24
I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming - ilm queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 10/16 giugno tra tv generalista e streaming

Corpi - Federico Boni 10.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: "È rainbow washing", ma è davvero così? Abbiamo indagato - Roma ecco il primo treno metro rainbow con i colori della Pride Progress VIDEO 2 - Gay.it

Roma Pride, treno arcobaleno sotto attacco: “È rainbow washing”, ma è davvero così? Abbiamo indagato

News - Francesca Di Feo 14.6.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Dennis Altman nel 1972

Dennis Altman, una vita tra attivismo e accademia: intervista

Culture - Alessio Ponzio 8.4.24
Rucoolaaa Alessio Cicchini Non buttarlo

Non buttarlo! Cosa? Il culetto! Intervista ad Alessio Cicchini creator di Rucooola

Culture - Giuliano Federico 22.12.23
Sailor Moon Lamu stereotipi di genere

Così Sailor Moon, Lamù e lə altrə icone manga hanno sovvertito gli stereotipi di genere

Culture - Redazione Milano 26.3.24
Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati - Sessp 10 - Gay.it

Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati

Culture - Federico Colombo 29.12.23
Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente - SAFFFO 2024 - Gay.it

Safffo, a Roma la 3a edizione del Festival che promuove l’espressione artistica LGBTQIA+ indipendente

Culture - Redazione 15.5.24
festival di cinema gay in italia e queer culture

Rassegne e festival italiani di cinema LGBTIAQ+ e cultura queer che nel 2024 dovresti conoscere

Cinema - Redazione 1.2.24
5 libri antifascisti

5 libri italiani per liberarci dai vecchi e nuovi fascismi

Culture - Federico Colombo 3.5.24