David Beckham difende la sua partecipazione ai mondiali in Qatar: “La comunità LGBTQIA+ si è sentita al sicuro”

Nel frattempo l'Arabia Saudita ha ufficializzato la propria candidatura per organizzare i mondiali del 2034.

ascolta:
0:00
-
0:00
David Beckham difende la sua partecipazione ai mondiali in Qatar: "La comunità LGBTQIA+ si è sentita al sicuro" - Beckham n S1 E1 00 49 02 22 - Gay.it
2 min. di lettura

È uscita ieri su Netflix Beckham, docuserie in quattro parti che mostra i retroscena di una star del calcio mondiale e icona culturale: David Beckham, tra le figure più note del pianeta. Dagli umili inizi tra la classe operaia di East London, con la sua volontà e determinazione a vincere e tramite la battaglia per trovare un equilibrio tra ambizione, amore e famiglia, la storia di David è stata un susseguirsi di enormi alti e bassi.

David Beckham difende la sua partecipazione ai mondiali in Qatar: "La comunità LGBTQIA+ si è sentita al sicuro" - Beckham n S1 E3 00 05 59 04 - Gay.it

Alla premiere di Beckham, diretta dal premio Oscar® Fisher Stevens, l’ex calciatore del Milan è tornato sui mondiali di calcio in Qatar di fine 2022, che lo videro strapagato testimonial da oltre 100 milioni di euro. Uno schiaffo per la comunità LGBTQIA+ britannica, visto e considerato che Beckham è sempre stato considerato un alleato, marito dell’ex Spice Girls Victoria, piegatosi ai petrol dollari di un Paese orgogliosamente omobitransfobico. Ma l’ex stella del Manchester non ha rimpianti, anzi.

Intervistato da Sky News alla première della docuserie, Beckham ha difeso la sua decisione, dando una sua lettura a dir poco discutibile di quanto avvenuto in Qatar.

“Per me essere coinvolto in un altro Mondiale è stato importante, ho sempre detto che il calcio è un gioco che va condiviso in tutto il mondo. Questa è stata un’opportunità per una nazione araba di organizzare una Coppa del Mondo, di ospitare uno dei più grandi eventi sportivi del mondo. Una volta lì, sapevamo che ci sarebbero state persone che ne avrebbero parlato un po’ di più, o avrebbero lasciato che fosse il calcio a parlare. Molte persone erano felici, nessuno si è avvicinato a me. Ho avuto molte conversazioni con la comunità LGBTQ quando ero in Qatar. Mi hanno detto che sono stati trattati benissimo, che si sono divertiti, l’hanno definita la Coppa del Mondo più sicura da tanto tempo a questa parte. Alla fine, è stata una competizione importante e per me era importante farne parte”.

Peccato che in Qatar il clima nei confronti delle persone LGBTQIA+ sia stato tutt’altro che amichevole. Hotel che non volevano coppie gay al loro interno, bandiere rainbow sequestrate all’ingresso degli stadi, persone portate via e arrestate. Il clima di tensione è stato palpabile sin dal fischio d’inizio ed è proseguito per l’intera manifestazione, con la Fifa silente e complice, tanto dall’aver vietato ai capitani delle varie nazionali di indossare una fascia arcobaleno contro l’omobitransfobia. Nel dubbio, dopo l’insensata assegnazione dei mondiali 2030 a Spagna, Portogallo e Marocco, con 3 gare giocate in Sud America, 6 Paesi e 3 continenti coinvolti, la tavola è stata apparecchiata per il 2034, quando l’Arabia Saudita proverà a far suoi i mondiali di quel Calcio che si sta comprando a suon di contratti fantascientifici, nascondendo la vergogna dei diritti negati sotto il manto erboso di stadi spaziali.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Carmine Alfano sospeso dall'Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata - Carmine Alfano 2 - Gay.it

Carmine Alfano sospeso dall’Università dopo le frasi omofobe si ritira dal ballottaggio di Torre Annunziata

News - Redazione 21.6.24
Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli - Matteo B Bianchi3 - Gay.it

Libri LGBTQIA+, le novità: di euforia, di santi, diavoli, altricorpi e femminielli

Culture - Federico Colombo 22.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24
Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

Namibia, sentenza storica depenalizza l’omosessualità, ma il governo potrebbe appellarsi alla Corte Suprema

News - Francesca Di Feo 22.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24

Hai già letto
queste storie?

Stephen Laybutt, l'ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out - Stephen Laybutt header Attitude - Gay.it

Stephen Laybutt, l’ex calciatore australiano è stato trovato morto. A fine carriera il coming out

Corpi - Redazione 18.1.24
Young Royals 3, l'ultima puntata è on line. Ecco com'è finita la serie queer svedese - young royals Edvin Ryding - Gay.it

Young Royals 3, l’ultima puntata è on line. Ecco com’è finita la serie queer svedese

Serie Tv - Redazione 19.3.24
We Are the World, l'imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop - The Greatest Night in Pop A2021 2 4 462 1a 001 - Gay.it

We Are the World, l’imperdibile doc Netflix che racconta la notte che ha cambiato il pop

Cinema - Federico Boni 1.2.24
Young Royals 3, Omar Rudberg rivela che ritroverà Edvin Ryding: "Stiamo lavorando a qualcosa di segreto" (VIDEO) - A8A9069 Johan Paulin Netflix - Gay.it

Young Royals 3, Omar Rudberg rivela che ritroverà Edvin Ryding: “Stiamo lavorando a qualcosa di segreto” (VIDEO)

Serie Tv - Redazione 15.3.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Rubén García, il calciatore spagnolo contro l'omofobia dell'Arabia Saudita: "Mi lascia a bocca aperta" - Ruben Garcia foto - Gay.it

Rubén García, il calciatore spagnolo contro l’omofobia dell’Arabia Saudita: “Mi lascia a bocca aperta”

Corpi - Redazione 17.1.24
Heartstopper 3, ci sarà anche Jonathan Bailey. Le prime foto dal set - Jonathan Bailey in Heartstopper 3 - Gay.it

Heartstopper 3, ci sarà anche Jonathan Bailey. Le prime foto dal set

Serie Tv - Redazione 14.3.24
Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: "Rifarei tutto esattamente nello stesso modo" - Thomas Hitzlsperger - Gay.it

Thomas Hitzlsperger e i 10 anni dal suo coming out: “Rifarei tutto esattamente nello stesso modo”

Corpi - Redazione 14.2.24