Peter Tatchell arrestato in Qatar dopo aver organizzato la prima protesta LGBTQI+ in uno Stato del Golfo Arabico

A meno di un mese dal via ai mondiali di calcio, l'attivista britannico ha denunciato l'omotransfobia qatariota.

ascolta:
0:00
-
0:00
Peter Tatchell arrestato in Qatar dopo aver organizzato la prima protesta LGBTQI+ in uno Stato del Golfo Arabico - Peter Tatchell arrestato - Gay.it
2 min. di lettura

70enne attivista LGBTQI+ australiano naturalizzato britannico, Peter Tatchell è stato arrestato in Qatar nella giornata di ieri. Tatchell ha organizzato la “prima” protesta pubblica per i diritti LGBTQ in uno qualsiasi degli Stati del Golfo.

La Coppa del Mondo FIFA si svolgerà in Qatar dal 20 novembre al 18 dicembre 2022. L’omosessualità è illegale in Qatar e punibile con il carcere, fino alla pena di morte. Tatchell è stato arrestato vicino al museo nazionale del Qatar a Doha. Ci sono foto che mostrano Peter con in mano un cartello con sopra la scritta: “Il Qatar arresta e sottopone le persone LGBT a ‘conversione'”. Peter indossava anche una t-shirt con l’hashtag: #QatarAntiGay.

Intervenendo poco prima della sua protesta, Tatchell ha dichiarato: “Non possono esserci normali relazioni sportive con un regime anormale come il Qatar. È una dittatura omofoba, sessista e razzista. Non si può permettere al Qatar di ripulire la propria reputazione. Sta usando la Coppa del Mondo per migliorare la propria immagine internazionale. Dobbiamo assicurarci che il regime tiranno di Doha non ottenga una vittoria nelle pubbliche relazioni”. “Ho organizzato questa protesta per far luce sulle violazioni dei diritti umani in Qatar contro le persone LGBT+, le donne, i lavoratori migranti. Sto sostenendo la loro coraggiosa battaglia contro la tirannia. I qatarini LGBT+ subiscono molestie da parte della polizia, vengono cacciato online, arrestati, con pene che vanno dai tre anni di carcere fino alla pena di morte. Il Qatar ha centri segreti di conversione gay in cui le persone LGBT+ possono essere detenute e sottoposte a tentativi di trasformarle in etero”. “Nonostante la FIFA abbia affermato che la discriminazione non sarà tollerata, se un calciatore del Qatar si dichiarasse gay, sarebbe più probabile che venga arrestato e incarcerato piuttosto che selezionato per la squadra nazionale. Questa è discriminazione e contro le regole della FIFA. La FIFA non è riuscita a garantire il cambiamento in Qatar. Non ci sono state riforme legislative su LGBT+ o sui diritti delle donne. I miglioramenti per i lavoratori migranti sono stati nel migliore dei casi irregolari. La FIFA sta permettendo al Qatar di eludere molti dei suoi impegni quando gli è stato concesso il diritto di tenere la Coppa del Mondo”.

Peter Tatchell, ha fatto sapere la sua fondazione, è stato liberato dopo 49 minuti di detenzione. In un breve messaggio video, ha detto di essere stato interrogato per sapere da dove fosse venuto e dove stesse andando. “Sono solidale con quei coraggiosi difensori dei diritti umani del Qatar che non possono esprimere il loro punto di vista perché temono l’arresto, il carcere e forse anche la tortura. Li saluto. Sono veri eroi“, ha concluso.

A poco meno di un mese dal via dei mondiali, crescono le polemiche nei confronti di Robbie Williams e David Beckham, strapagati per aver prestato la propria immagine ad un mondiale marchiato dall’omotranfobia qatariota, così come il timore delle organizzazioni LGBTQ+, in previsione di un un torneo che vedrà quasi certamente anche tifosi dichiaratamente queer sugli spalti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

The History of Sound, il film d'amore con Paul Mescal e Josh O'Connor sarà a Venezia? Parla il regista - The History of Sound il film damore con Paul Mescal e Josh OConnor sara a Venezia - Gay.it

The History of Sound, il film d’amore con Paul Mescal e Josh O’Connor sarà a Venezia? Parla il regista

Cinema - Redazione 12.6.24
Mahmood Ra Ta Ta

Mahmood annuncia il singolo estivo “Ra ta ta” e profuma già di hit – ascolta il teaser

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Prisma 2 Intervista a Ludovico Bessegato qui con Mattia Carrano - Gay.it 02

Prisma 2, intervista al regista Ludovico Bessegato “Non diamo risposte a chi cerca il giudizio”

Serie Tv - Giuliano Federico 8.6.24
aggressione-marrazzo

Aggredito Fabrizio Marrazzo, leader del Partito Gay: “Non è intervenuto nessuno” – VIDEO

News - Francesca Di Feo 12.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

St. Vincent e Grenadine, l'Alta Corte conferma: "Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria" - Caraibi - Gay.it

St. Vincent e Grenadine, l’Alta Corte conferma: “Il sesso gay è illegale, legge ragionevolmente necessaria”

News - Redazione 19.2.24
bielorussia-omosessualita-pedofilia-zoofilia

La Bielorussia paragona le identità LGBTQIA+ a pedofili e zoofili: saranno punibili col carcere duro

News - Francesca Di Feo 12.4.24
Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un'aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO) - Da Se Zna Serbia - Gay.it

Serbia, attivisti LGBTQIA+ in piazza dopo un’aggressione omofoba da parte della polizia (VIDEO)

News - Redazione 8.3.24
georgia-legge-anti-lgbt

Legge anti-LGBTI, così La Georgia potrebbe sabotare il proprio ingresso nell’Unione Europea

News - Francesca Di Feo 2.5.24
afghanistan-persone-transgender

L’Afghanistan a 3 anni dall’ascesa dei talebani: stupri, torture e violenze all’ordine del giorno per le persone transgender

News - Francesca Di Feo 2.4.24
"È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina": storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping - cina intervista rifugiat lgbtqia 1 - Gay.it

“È importante votare, e non accettare le altrui decisioni come accade in Cina”: storia di unə rifugiatə LGBTQIA+ scappatə dalle persecuzioni del governo di Xi Jinping

News - Francesca Di Feo 24.5.24
La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: "L'amore per il pallone la batte" - Campagna social contro lomofobia 1200x686 copia - Gay.it

La Lega Nazionale Dilettanti in campo contro l’omofobia: “L’amore per il pallone la batte”

Corpi - Redazione 16.5.24
Jakub Jankto coming out

Jakub Jankto: “Agli altri calciatori gay dico di fare coming out. Non abbiate paura, non succede nulla”

Corpi - Redazione 17.4.24