DDL Zan, 50 associazioni cattoliche: “pericoloso il diritto penale per contrastare l’omotransfobia”

Una richiesta che fa sobbalzare sulla sedia, perché costoro parrebbero chiedere di poter continuare ad aggredire tanto fisicamente quanto verbalmente le persone LGBT, senza dover ricorrere in nessun reato

religione
In un libro Papa Francesco torna a parlare di Chiesa e omosessualità
2 min. di lettura

50 associazioni non profit aderenti al Comitato Polis Pro Persona hanno inviato una lettera aperta ai parlamentari chiedendo loro di affossare il DDL Zan, come riportato da NewTuscia. Nulla di nuovo sotto il sole, se non fosse per i termini utilizzati da codesti signori.

“La proposta di legge Zan sulla cosiddetta ‘omofobia’ o identità di genere rischia di essere pericolosa se basata sul diritto penale come strumento di contrasto al problema”, esordiscono le associazioni. “Per questo chiediamo ai parlamentari di abbandonare questa strada e, alla ripresa dei lavori della Commissione Giustizia della Camera, di non procedere in una trasformazione surrettizia dello Stato italiano di una proposta che a nostro giudizio è foriera solo di grandi insidie sociali”.

Una richiesta che fa sobbalzare sulla sedia, perché di fatto costoro chiedono di poter continuare ad aggredire tanto fisicamente quanto verbalmente le persone LGBT, senza dover ricorrere in nessun reato. Siamo così giunti ben oltre la panzana del ‘diritto di opinione’, smascherando l’omotransfobico che è in loro. Queste 50 associazioni sottolineano come “non si possono governare le intenzioni con una norma penale, ma con l’educazione della libertà. Pretendere che presunte ‘istigazioni’ a non meglio precisate ‘discriminazioni’ divengano reato vuol dire solo delegare la magistratura a giudicare le coscienze, ma anche porre la delazione come strumento di rapporto sociale e ciò significherà minare la tenuta sociale della comunità civile”.

E non è finita qui. “Il confronto fra diverse concezioni dell’uomo”, proseguono, “non può essere mutilato con l’imposizione di una specifica antropologia, ovvero quella cosiddetta gender, imposta per legge, perché ciò significa trasformare la Repubblica in Stato etico e comprimere in modo inaccettabile la libertà di pensiero. Per questo per rispondere in modo adeguato al problema teoricamente posto da chi paventa una crescita dell’”omofobia” vanno esplorate strade normative diverse da quelle dell’inserimento di nuovi reati”.

Di quali eventuali ‘strade normative diverse da poter esplorare‘ parlino, ovviamente, non è lecito sapere.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
maschioroma 28.7.20 - 22:47

La Chiesa Cattolica ci ha abituati a queste previsioni tanto catastrofiche quanto fasulle. All'epoca del referendum sul divorzio ci sarebbe dovuta essere la distruzione della famiglia e della società. Al referendum sull'aborto saremmo tutti precipitati nel peccato e nella condanna divina. Dopo la legalizzazione delle coppie gay sarebbe finito tutto, l'umanià sarebbe implosa. Fortunatamente sono sempre meno quelli che si fanno abbindolare.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24

Leggere fa bene

nigeria-arrestate-76-persone

Nigeria, arrestate 76 persone perché omosessuali a una festa di compleanno

News - Francesca Di Feo 24.10.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
senegal-arrestati-sospetta-omosessualità

Senegal, in 10 arrestati per “sospetti comportamenti omosessuali”

News - Francesca Di Feo 25.8.23
Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l'omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3 - Drag Race Italia 3 pioggia di drag a San Siro per Inter Bologna per dire basta allomobitransfobia nel calcio 1 - Gay.it

Pioggia di drag a San Siro per Inter-Bologna contro l’omobitransfobia nel calcio e lanciare Drag Race Italia 3

Culture - Redazione 7.10.23
I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia - I giovani gay e bisessuali fumano piu dei loro coetanei etero. Tutta colpa dellomobitransfobia - Gay.it

I giovani gay e bisessuali fumano e bevono più dei coetanei etero. Tutta colpa dell’omobitransfobia

News - Federico Boni 6.11.23
russia-insegnante-propaganda-lgbtqia

Russia, insegnante si veste da Biancaneve e viene accusato di propaganda LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 28.12.23
Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l'estremista di destra - Alain Soral - Gay.it

Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l’estremista di destra

News - Redazione 3.10.23
Emanuele Pozzolo il post omofobico ai tempi dell'approvazione delle unioni civili. Nella foto insieme a Giorgia Meloni che lo scelse nelle liste elettorali del 25 Settembre 2022.

Emanuele Pozzolo, scelto da Meloni: ecco il post omofobico contro le unioni civili

News - Redazione Milano 3.1.24