Foto

A 44 anni molla tutto e rinasce drag queen casalinga: la storia di Kasha Davis

Ed Popil ha cambiato la sua vita: "generazioni di artisti queer hanno creato spazio per il drag in luoghi che altrimenti sarebbero stati inospitali per le persone LGBTQ+"

ascolta:
0:00
-
0:00
Workhorse Queen Gay.it
3 min. di lettura

 

Cambiare drasticamente la propria vita a quarantaquattro anni non è cosa facile, soprattutto se quello che si va a fare è qualcosa a cui non si sarebbe mai pensato. È quello che è successo a Ed Popil, un manager di Rochester che all’improvviso ha scoperto l’arte del drag e ha visto aprirsi una nuova strada sotto l’alter ego di Kasha Davis.

 

La sua storia è ora raccontata nel documentario Workhorse Queen, diretto da Angela Washko, presentato in numerosi festival internazionali (dal 3 Maggio in streaming soltanto in USA su Starz). Partendo dalla vita di prima, quella come manager di un centro di telemarketing per diciotto anni, il documentario mostra il viaggio nel mondo delle drag queen di Ed. La sua Kasha Davis non si ispira a personaggi della cultura pop, ma è una casalinga degli anni Sessanta che cerca di liberarsi dalle fatiche domestiche esibendosi di notte in segreto, come omaggio alla madre.

 

Workhorse Queen Gay.it
La locandina di Workhorse Queen

Sette anni di audizioni e finalmente la possibilità di partecipare a RuPaul’s Drag Race: è la svolta che aspettava. Ed intraprende così una carriera nell’intrattenimento a tempo pieno, nonostante la tarda età. E nonostante sia Kasha Davis sia stata una delle concorrenti più sottovalutate dello show, ha conquistato il cuore del pubblico e la rampa di lancio che si è costruita ha dato presto i suoi frutti.

«In questo momento culturale in cui le drag queen sono più visibili nello spazio competitivo della realtà televisiva, è importante ricordare che ci sono comunità di drag queen che fanno lavori significativi, sovversivi e celebrativi nelle città più piccole – e che ogni drag queen che arriva sul palcoscenico della televisione fa parte di un lignaggio più lungo di attivisti e artisti queer che hanno aperto la strada per loro»

 

Così ha parlato la regista Angela Washko, sottolineando come il documentario si propone anche di mettere in risalto una divisione che si è andata formando all’interno della stessa comunità di drag queen, e cioè la differenza tra coloro che vanno in televisione e coloro che invece non lo fanno, come se chi entrasse a fare parte del mondo dello spettacolo fosse superiore a chi invece ne rimane fuori. Due pesi e due misure che l’attivismo sta cercando di eliminare.

 

La storia di Ed Popil è una di queste. La sua Kasha Davis rappresenta una larga parte della comunità drag che esce dai canoni che la televisione vorrebbe imporre ai suoi partecipanti, diventando così un personaggio rivoluzionario e sovversivo. Da un lato vicino alla soglia di Hollywood, dall’altro saldamente cementato all’interno della sua comunità di Rochester, Kasha Davis ha trovato a casa un nuovo e sorprendente pubblico mentre il suo obiettivo è diventato quello di diventare un modello queer per i bambini e i giovani, uno che Ed non aveva e che cercava disperatamente crescendo.

 

Workhorse Queen Gay.it
Angela Washko, la regista di Workhorse Queen

 

«Questo film celebra generazioni di artisti queer che hanno creato spazio per il drag in luoghi che altrimenti sarebbero stati inospitali per le persone LGBTQ+»

Attraverso anche testimonianze di celebrità del drag, comunità di performance sovversive in tutto il mondo e drag queens che sono state rifiutate dal reality show, la storia di Ed Popil diventa il mezzo attraverso cui si delinea il vasto e complesso orizzonte del mondo del drag. Da scoprire, comprendere e amare.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: "Caro Salvini le facciamo questa domanda...." - Karma B Ciao Maschio 4 - Gay.it

Ciao Maschio 2024, intervista alle Karma B: “Caro Salvini le facciamo questa domanda….”

Culture - Federico Boni 12.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia - Bayer Leverkusen - Gay.it

Coming out di massa di calciatori in Germania? Bundesliga pronta a scendere in campo contro l’omobitransfobia

Corpi - Redazione 11.4.24
Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO) - Ricky Martin sale sul palco del Celebration Tour di Madonna - Gay.it

Ma Ricky Martin si è eccitato sul palco del Celebration Tour di Madonna? (VIDEO)

Musica - Redazione 9.4.24

Leggere fa bene

raffaella-carra-opera-lirica

David 2024, c’è anche “Raffa” tra i candidati per il miglior documentario

Cinema - Redazione 26.1.24
Drag Race Italia 2023, la vincitrice è ... (attenzione SPOILER) - Finale Drag Race Italia 2023 - Gay.it

Drag Race Italia 2023, la vincitrice è … (attenzione SPOILER)

Culture - Redazione 29.12.23
Drag Me Up, torna a Roma il festival drag, di performing art e arti queer - drag me up - Gay.it

Drag Me Up, torna a Roma il festival drag, di performing art e arti queer

News - Redazione 28.11.23
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
foto:Cosimo Buccolieri

Paolo Camilli: “Quando prendevo un lenzuolo e diventavo la principessa Serenity di Sailor Moon” – Intervista

Culture - Riccardo Conte 9.11.23
Boise Pride Festival Drag Show Gay.it

Università USA vieta gli spettacoli drag e gli studenti si appellano alla Corte Suprema

News - Redazione 6.3.24
RuPaul’s Drag Race 16, Charlize Theron in difesa dell'arte drag: "L'odio distrugge, l'amore costruisce". VIDEO - Charlize Theron - Gay.it

RuPaul’s Drag Race 16, Charlize Theron in difesa dell’arte drag: “L’odio distrugge, l’amore costruisce”. VIDEO

Culture - Redazione 8.1.24
I film LGBTQIA+ della settimana 20/26 novembre tra tv generalista e streaming - film novembre tv - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 20/26 novembre tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 20.11.23