Pericolo “gender”: nel veronese c’è chi dice no

L'amministrazione comunale di Cerea non sosterrà alcuna iniziativa che promuova il rispetto per la comunità LGBT.

Pericolo "gender": nel veronese c'è chi dice no - cerea 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Cerea, piccolo paese in provincia di Verona, dice no a ogni iniziativa gender.

L’amministrazione ha deciso infatti di modificare l’articolo 8 del regolamento comunale in materia di concessione di patrocinio per quelle iniziative che faranno riferimento al cosiddetto gender. Più in concreto, l’amministrazione non sosterrà alcuna iniziativa che promuova il rispetto per la comunità LGBT. Il precedente testo prevedeva che chi richiedeva il patrocinio dovesse utilizzare un linguaggio inclusivo dei due generi evitando termini ed espressioni direttamente o indirettamente offensivi dell’identità di genere.

Pericolo "gender": nel veronese c'è chi dice no - cerea 2 - Gay.it

Il nuovo testo fa esplicito riferimento al sesso maschile e a quello femminile, senza minimamente interessarsi della questione relativa all’orientamento sessuale. Lara Fadini, vicesindaco, ha spiegato: “Su Facebook esistono ben 58 tipologie diverse di genere. Per noi esiste la famiglia, ci sono maschio e femmina. Rispettiamo l’identità dei due sessi e non condividiamo quella di genere”. Dai banchi dell’opposizione, come racconta L’Arena, è arrivata la provocazione del capogruppo della Coccinella, Paolo Bruschetta, che ha chiesto come si comporterebbe l’amministrazione in caso di concerto di Tiziano Ferro in quel di Cerea. La replica? Il patrocinio verrebbe concesso.

Sostegno alla modifica del regolamento dal Popolo della Famiglia e del suo responsabile provinciale e regionale, Filippo Grigolini: “Come indicato nel nostro programma per noi c’è la centralità della persona, la valorizzazione della famiglia naturale, così come riconosciuta dalla Costituzione, e del suo ruolo fondamentale e unico rispetto a qualsiasi altra aggregazione tra cui quelle recentemente imposte per legge, libertà di scelta educativa dei figli, sostegno della natalità, tutela della dignità di ogni persona dal concepimento alla morte naturale”.

Pericolo "gender": nel veronese c'è chi dice no - cerea 3 - Gay.it

Il Circolo Pink di Verona contesta invece la decisione: “Tutto ciò ci riporta ai tempi in cui il regime fascista negava l’esistenza degli omosessuali sul territorio italiano. Evidentemente a Cerea sono convinti che le persone omosessuali e transessuali non esistano, e se esistono non meritano lo stesso rispetto delle altre persone. Questa è una posizione molto arretrata che rientra pienamente in questo periodo storico dove le ideologie fasciste e razziste hanno trovato nuova forza per affermare principi contrari alla nostra Costituzione e più in generale al rispetto di tutte le diversità”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Luca Guadagnino parla di Queer: "È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso" - luca guadagnino pesarofilmfest 60 22giu2024 ph luigi angelucci 010 - Gay.it

Luca Guadagnino parla di Queer: “È il mio film più personale, ci sono scandalose scene di sesso”

Cinema - Redazione 24.6.24
Alessandra Valeri Manera Cartoni animati queer

Addio ad Alessandra Valeri Manera, la resistente che ha combattuto per noi bambinə diversə

Culture - Giuliano Federico 24.6.24
Lolita intervista

Lolita e la libertà di andare oltre gli stereotipi: “Chiunque di noi può essere tutto ciò che vuole”

Musica - Emanuele Corbo 24.6.24
Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza - Fuori film con Elodie - Gay.it

Fuori, Elodie attrice nel nuovo film di Mario Martone dedicato a Goliarda Sapienza

Cinema - Redazione 25.6.24
Cosa significa Rainbow Washing_

Cos’è il rainbow washing, quali forme assume e come evitarlo

News - Francesca Di Feo 20.6.24
Queen Madonna, è suo il tour con i maggiori incassi del 2024. La TOP10 - Madonna - Gay.it

Queen Madonna, è suo il tour con i maggiori incassi del 2024. La TOP10

Musica - Federico Boni 25.6.24

Leggere fa bene

Vittorio Menozzi, Federico Massaro e Stefano Miele, Grande Fratello

Grande Fratello, le parole di Stefano Miele suscitano polemiche: “Secondo me Federico è gay”

Culture - Luca Diana 22.1.24
Vitto Pascale replica alle dichiarazioni di Giuseppe Cruciani

Cruciani attacca Gay.it e la comunità LGBTI+: “Non esiste”. La risposta di Vitto è stupenda e per il nostro direttore quelle parole…

Culture - Emanuele Corbo 11.6.24
Coming Out LGBTIAQ

Fare coming out ogni giorno nella società etero normata

News - Emanuele Bero 7.3.24
Libri LGBT, cinque novità in libreria nella primavera 2024 - Libri LGBT primavera 2024 - Gay.it

Libri LGBT, cinque novità in libreria nella primavera 2024

Culture - Federico Colombo 8.5.24
Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici - Il secondo miglior ospedale della galassia - Gay.it

Il secondo miglior ospedale della galassia, transidentità animate con Vladimir Luxuria e Ariete doppiatrici

Serie Tv - Redazione 7.2.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24
The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione - TUA 402 Unit 05162RC - Gay.it

The Umbrella Academy 4, il trailer vede Elliot Page e gli Hargreeves impegnati nella loro ultima missione

Serie Tv - Redazione Milano 30.5.24
Milano Carriera Alias

Milano, dal 2025 le persone trans potranno richiedere l'”identità alias” per gli abbonamenti dei mezzi pubblici

News - Federico Boni 25.6.24