Gf Vip 5, Patrizia De Blanck: “Gay, froc*o” – bufera sul web che chiede la squalifica – video

Ma ad essere eventualmente squalificata non dovrebbe essere solo la Patrizia De Blanck di turno, ma quell'insostenibile ignoranza omotransfobica che ha messo radici in buona parte del Paese.

Gf Vip 5, Patrizia De Blanck: "Gay, froc*o" - bufera sul web che chiede la squalifica - video - gf vip zorzi e patrizia - Gay.it
2 min. di lettura

Non solo Fausto Leali, squalificato dopo aver parlato di ‘razza negroide’ ed essersi concesso una rivisitazione storica mussoliniana, e Denis Dosio, squalificato per aver bestemmiato. All’interno del Grande Fratello Vip 5 è esplosa anche la grana Patrizia De Blanck, che durante il pranzo domenicale si è così espressa: “Quel gay, quel fro*io“, rivolgendosi apparentemente a Tommaso Zorzi, a pochi metri da lei e non a caso indispettito da quanto sentito: “Come hai detto? Del? Del? Non ho capito cosa hai detto? Che parola hai usato?“.

Da parte della Contessa non una parola di scuse, ma solo un tombale silenzio. Gelo tra gli altri coinquilini. Sul web è presto esplosa la polemica, con richieste agli autori di immediata squalifica della De Blanck, da sempre tutt’altro che nuova ad un utilizzo a dir poco colorito della lingua italiana. Ma fino ad oggi la vulcanica Patrizia non era mai andata oltre il ‘vaffa’.

Ma il punto è un altro, o almeno dovrebbe essere un altro. Perché il Grande Fratello nasce come reality, e in quanto reality dovrebbe semplicemente rappresentare la realtà così com’è, in quanto ‘esperimento sociale’. Il Grande Fratello non prende forma come programma educativo e/o formativo, se non fosse che soprattutto nell’ultimo decennio sia troppo spesso diventato piattaforma diseducativa, specchiandosi però in un’Italia che troppi fingono di non vedere e ascoltare, se non quando sbarca tra le quattro mura di Cinecittà.

Solo nell’ultima settimana abbiamo avuto un vicepresidente di regione che ha rivendicato il diritto di utilizzare termini come neg*o e froc*o, con fior fior di giornalisti che hanno incredibilmente fatto altrettanto. Quotidianamente decine e decine di ragazzi vengono insultati e derisi, a scuola, in strada, in casa, solo perché appartenenti alla comunità LGBT. Una parte di politica difende la propria libertà all’insulto, alla discriminazione e alla diffamazione, battagliando contro una sacrosanta legge che andrebbe a punire proprio questa piaga sociale che negli ultimi 20 anni si è visibilmente allargata.

Perché l’Italia, culturalmente parlando, è regredita, e un programma odiato e/o amato come il Grande Fratello è lì a ricordarcelo tutti i giorni, tra vip e personaggi qualunque. Bestemmie, insulti e discussioni omotransfobiche, aggressioni verbali e fisiche. Nel corso degli anni all’interno del GF si è tristemente visto e ascoltato di tutto, così come drammaticamente vediamo e ascoltiamo di tutto nella nostra bella Italia, precipitata in un buco nero in cui trincerandosi dietro il cosiddetto ‘politicamente corretto’ chiunque si sente autorizzato a dire e/o a fare quasi di tutto.

Ad essere squalificata non dovrebbe essere solo l’eventuale Patrizia De Blanck di turno, ma quell’insostenibile ignoranza che ha messo radici in buona parte del Paese. Per farlo ci vorrebbero misure drastiche, leggi precise, una sana educazione scolastica, una classe politica culturalmente accettabile e umanamente rispettabile. Il 20 ottobre prossimo il primo passo verso un’Italia meno intollerante potrebbe prendere forma, con il ritorno alla Camera dei Deputati della legge contro l’omotransfobia e la misoginia.   Il primo doveroso passo per una squalifica sociale, reale, quotidiana, nei confronti di un certo tipo di linguaggio e comportamento, che va decisamente ben oltre i confini di un reality televisivo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
maschioroma 4.10.20 - 21:06

La gravità di una offesa si misura dal valore della persona che la profferisce, in questo caso il livello della persona in questione è talmente infimo che l'offesa vale nulla

Avatar
Franzc Dereck 4.10.20 - 18:39

Non si rimpiange di certo la paludata TV in B/N con un'unica Rete , ma questi " Reality Show " per potere interessare devono essere a questo livello. Non è la società che si è degradata , ma trasmissioni simili che scatenano l'impossibile e l'immondo per qualche minuto di notorietà e pubblicità ( pagante).

Trending

Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: "Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico" - Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella - Gay.it

Selvaggia Lucarelli vs. Paolo Stella: “Ci sbatte in faccia il privilegio ottenuto senza alcun talento specifico”

Culture - Redazione 18.7.24
Rocco Barocco attacca il Pride

Rocco Barocco, lo stilista apertamente gay attacca il Pride

News - Mandalina Di Biase 17.7.24
Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Discorso di Re Carlo terapie di conversione farmaci bloccanti

Gran Bretagna, Re Carlo “Divieto assoluto alle terapie di conversione incluse le persone trans”: il discorso scritto dai Laburisti vincitori alle elezioni

Corpi - Redazione Milano 17.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24

Continua a leggere

Roberto Vannacci Paola Egonu Matteo Salvini

Vannacci sospeso dall’Esercito Italiano, Egonu lo querela, Salvini lo difende

News - Giuliano Federico 28.2.24
Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: "Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie" - Luca Ciceroni - Gay.it

Luca Ciceroni, meteorologo Rai vittima di omofobia: “Cameriere mi ha detto fr*cio di mer*da, portate malattie”

News - Redazione 1.7.24
piattaforme-social-odio-comunita-lgbtqia

Scuse ufficiali, lavori socialmente utili e risarcimento ad associazione LGBT per commenti omobitransfobici

News - Redazione 27.6.24
Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: "Il calcio non è da fr*ci" - Matt Turner e Vinicius - Gay.it

Sospesa Messico-USA per cori omofobi. E Chilavert attacca Vinicius in lacrime: “Il calcio non è da fr*ci”

News - Redazione 27.3.24
Alghero_Omofobia_condanna

Alghero, frasi omofobiche ignobili e persecuzioni a coppia gay: condannato a un anno e a pagare 20.000 euro

News - Francesca Di Feo 25.3.24
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
Antoine Dupont, il capitano francese di rugby "pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi - Antoine Dupont - Gay.it

Antoine Dupont, il capitano francese di rugby “pronto ad interrompere una partita” per insulti omofobi

Corpi - Redazione 20.6.24
Fabio Tuiach assolto in appello dopo l'iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba - Fabio Tuiach a processo - Gay.it

Fabio Tuiach assolto in appello dopo l’iniziale condanna a due anni. La sua non era diffamazione omofoba

News - Redazione 13.6.24