Giornata mondiale degli insegnanti: 4 brevi storie di professori LGBT

Quattro esperienze di altrettanti professori LGBT, nella giornata dedicata a tutti gli insegnanti del mondo.

professori lgbt
Professori LGBT: le loro storie.
3 min. di lettura

Il 5 ottobre è la giornata mondiale degli insegnanti. E per l’occasione abbiamo trovato le storie di 4 professori LGBT, che hanno dovuto nascondere il loro orientamento sessuale per paura di essere licenziati o per non ottenere delle promozioni. Purtroppo, però, questo non è solo un timore. È quello che troppo spesso accade.

Questi 4 insegnanti hanno raccontato la loro esperienza al The Guardian, parlando di “Courageous Leaders”, un programma che aiuta i professori LGBT ad uscire allo scoperto e a occupare posti di rilievo nel loro istituto.

Professori LGBT: la paura che porta ad avere due vite separate

Quattro storie di quattro professori LGBT che hanno imparato a credere in sé stessi per sentirsi pienamente soddisfatti.

Il cambiamento di Bradley Saunders

Bradley Saunders ha affermato di aver vissuto due vite separate. La prima era la sua vera vita, dove aveva un compagno, una famiglia che gli voleva bene, degli amici. E poi, quella “di scuola”. Da professore LGBT nascosto. Per paura degli attacchi di genitori omofobi e colleghi, aveva preferito mantenere il più assoluto riserbo sulla sua vita privata.

La sua visione è cambiata quando ha incontrato la seconda insegnante dei quattro che racconteremo, Jane Robinson. È stata lei a proporre a Bradley (quando è diventato preside di una scuola) un corso sulla formazione alla leadership per insegnanti LGBT. Saunders, ancora non dichiarato, ha pensato di fare coming out anche a scuola, accettando la proposta e unendo così le due vite che si era imposto.

È stato solo quando sono stato messo a capo del programma “Courageous Leaders” che ho capito che non ero me stesso in quella situazione. Abbiamo parlato di diversi scenari, ad esempio se porteresti il tuo partner alla festa della scuola di fine anno. Ho detto di no, non l’avrei fatto, perché il mio partner è la mia vita familiare e la scuola è il mio lavoro.

Ma poi si è detto:

“Perché va bene che l’insegnante della porta accanto porti il suo partner, ma tu no?” Mi è stato chiesto. Ho sfidato i miei dubbi e ho capito che se volevo diventare un leader autentico dovevo essere aperto. Mantenendo i miei mondi separati, non lo avrei raggiunto mai. Ho anche sentito la responsabilità nei confronti dei bambini di garantire che il personale docente rappresentasse la società.

Jane Robinson e il suo programma per professori LGBT

Storia simile quella di Jane Robinson. È diventata insegnate negli anni ’80 e non ha mai detto di essere lesbica. Ma poi, è stata l’ideatrice del programma “Courageous Leaders”, perché aveva notato che i professori LGBT non ottenevano una promozione, non assumendo una posizione da leader. L’obiettivo è quello di sviluppare la capacità di leadership e aumentare la fiducia in sé stessi, attraverso la condivisione di esperienze e il supporto reciproco. Il programma è al quarto anno e registra che l’80% dei partecipanti ha ottenuto una promozione, essendo sé stessi.

Alla fine dell’anno, tutti tranne uno dei nostri 15 coraggiosi leader del corso avevano ottenuto la promozione. Volevano il supporto per acquisire le competenze. Ma, cosa più importante, volevano uno spazio sicuro per discutere le loro vulnerabilità, con colleghi che capissero esattamente come si sentivano riguardo alla loro sessualità e al suo impatto sulla loro carriera.

Robinson ha raccontato tutto questo in un libro,Courage in the Classroom“, dove troviamo anche l’esperienza della nostra terza insegnate: Catherine Halliwell. Ha aiutato i suoi studenti a far nascere una società LGBT presso il liceo femminile dove lavorava, il Nonsuch a Sutton, Surrey (contea sud orientale dell’Inghilterra).

Catherine Halliwell e la sua “mini” comunità LGBT

Catherine racconta di aver ricevuto una mail da alcuni suoi alunni, per realizzare una piccola comunità dove gli studenti LGBT si sarebbero sentiti inclusi e non discriminati. E anche per i professori LGBT.

Ora, il liceo femminile ha anche il suo mese dell’orgoglio, con allestimenti rainbow e un festival cinematografico LGBT, a luglio.

Essere sé stesso: la filosofia di Alex Townsend

Alex Townsend, vice capo del sesto college di Bedford e quarto dei professori LGBT della nostra storia, ha dichiarato che vede nella sua promozione la fiducia in sé stesso. Da insegnate di economia è diventato vice preside.

Non mi sentivo mai a mio agio a indossare un arcobaleno. Sono ambizioso e ho sempre resistito all’idea che il mio orientamento sessuale potesse influenzare qualsiasi parte dei miei progressi nella vita. A mio discapito, ero andato all’estremo opposto non permettendogli di farne parte in alcun modo. Tutto è cambiato quando ho incontrato altre persone durante il corso. Sono tornato al college e ho creato un gruppo sociale LGBT per studenti e poi ho istituito un programma di supporto pastorale LGBT. Non devo camminare per strada in una parata per fare la differenza: posso farlo dove lavoro.

Foto creata da katemangostar – it.freepik.com

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria - Karla Sofia Gascon 1 - Gay.it

Chi è Karla Sofía Gascón, prima attrice trans a trionfare a Cannes e presto in un film con Vladimir Luxuria

Cinema - Redazione 27.5.24
triptorelina-famiglie-incatenate-sede-aifa

Triptorelina, le famiglie si incatenano sotto la sede dell’AIFA per protestare il tavolo tecnico e la sua composizione

News - Francesca Di Feo 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Marco Mengoni e Angelina Mango, arriva il duetto

Marco Mengoni duetta con Angelina Mango nell’album “poké melodrama”: svelati tutti gli ospiti

Musica - Emanuele Corbo 27.5.24
Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Stefano De Martino

Stefano De Martino, da ballerino di Amici a volto di punta della nuova Rai

Culture - Luca Diana 27.5.24

Hai già letto
queste storie?

Sepoltura coppie gay Mario Seghezzi Martinengo

Il sindaco leghista che apre alla sepoltura congiunta per coppie omosessuali

News - Redazione Milano 5.1.24
krystilia hepporn drag queen

Insegnante di giorno, drag queen di sera: intervista a Krystilia Hepporn

Culture - Gio Arcuri 9.5.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
CARY GRANT IN NORTH BY NORTHWEST

Ma quindi Cary Grant era gay o no? La figlia smentisce tutto

Cinema - Redazione Milano 12.12.23