Hunter Schafer risponde alle accuse di essere anti-non binary

L'attrice di Euforia si è ritrovata al centro di una polemica dopo aver messo like a dei post apparentemente contro le persone trans non medicalizzate.

ascolta:
0:00
-
0:00
Hunter Schafer non è anti non binary
Hunter Schafer
2 min. di lettura

Le polemiche sulla comunità LGBTQIA+ sono sempre all’ordine del giorno, e spesso anche all’interno della comunità stessa.

Ne sa qualcosa Hunter Schafer, modella e attrice di Euphoria, catapultata al centro di una polemica sui social che l’avrebbero definita contro le persone non binarie. Il polverone si è alzato dopo che Schafer avrebbe messo mi piace e commentato  con tre punti esclamativi dei post su Instagram incentrati sulla differenza tra persone trans medicalizzate e persone trans non medicalizzate: il post avrebbe direttamente accusato la seconda categoria come colpevole delle recenti procedure del governo americano che riterrebbero non necessaria alcuna assistenza sanitaria alla comunità trans (come se il problema non provenisse da fuori, ma direttamente all’interno): “Spero che le persone non binarie che hanno lottato per non considerare più le identità trans delle condizioni mediche che includessero disforia, siano felici ora che hanno vinto e gli stati repubblicani hanno iniziato ad essere d’accordo con voi” scriveva il post, specificando che le persone trans “non binarie non hanno lo stesso lusso di giocare in giro come loro”.

Il post ha generato un’ondata di polemiche, e l’apparente supporto di Schafer non ha fatto altro che ferire e colpire buona parte del fandom. Ma nelle ultime ore l’attrice non ha esitato a fornire ulteriori spiegazioni, chiarendo la sua posizione: “Già che ci sono, non nutro assolutamente nessun odio verso le persone non binarie” ha scritto l’attrice su Instagram “Mi sono ritrovata d’accordo con il post di un’altra ragazza che ha puntualizzato come ci sia uno sbilancio tra la visibilità e lo spazio preso da persone non binarie e donne trans binarie (in particolare quelle nere o che sono dovute ricorrere al sex work per sopravvivere)“. Ha concluso Schafer: “Non sono una persona trans medicalista, e la mia ideologia riguardo la transessualità non ha a che vedere con il transmedicalismo, o alcun disprezzo verso le persone non binarie“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Hunter (@hunterschafer)

Il post ha ricevuto un milione di likes, tra commenti di gente ancora indignata verso Schafer per aver manifestato supporto ad un post “espressamente transmedicalista” che ha messo le persone non binarie sullo stesso piano dei leader di centro-destra, e chi ha commentato che “nessuna persona trans sana (che esce regolarmente all’aria aperto) ha davvero pensato di perdere la testa per quei tre punti esclamativi“.

Leggi anche: Persone trans* med e HIV, uno studio per migliorare cure e qualità della vita

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: "È tutto molto veritiero e positivo" - Agatha All Along - Gay.it

Agatha All Along, Joe Locke conferma che il suo personaggio è gay: “È tutto molto veritiero e positivo”

Serie Tv - Redazione 17.7.24
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Palinsesti Mediaset 2024/2025. Vladimir Luxuria non condurrà più l’Isola dei Famosi. Verissimo incontra Amici

Culture - Redazione 17.7.24
Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti - Tale e Quale Show 2024 il cast - Gay.it

Tale e Quale Show 2024, Carlo Conti svela il cast ufficiale. 11 protagonisti, alcuni molto poco conosciuti

Culture - Redazione 18.7.24
Omar Rudberg, la "salatissima" vacanza social della star di Young Royals - Omar Rudberg 0 - Gay.it

Omar Rudberg, la “salatissima” vacanza social della star di Young Royals

Culture - Redazione 17.7.24
Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau - emmy 2024 cover - Gay.it

Emmy 2024, tutte le nomination. Boom di candidature LGBTQIA+, storica Nava Mau

Culture - Federico Boni 18.7.24
Paola Turci e Francesca Pascale sarebbero in crisi

Paola Turci e Francesca Pascale hanno sciolto la loro unione civile

News - Redazione 18.7.24

Hai già letto
queste storie?

intervista-roberta-parigiani-persone-trans-ordinamento-giuridico

“La lotta per l’affermazione di genere è il cuore della democrazia stessa”: intervista a Roberta Parigiani del Movimento Identità Trans (MIT)

News - Francesca Di Feo 2.7.24
Candy Darling, 1971. © Jack Mitchell.

Chi era Candy Darling, l’icona trans* degli anni ’70

Culture - Riccardo Conte 27.4.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer - The Darkness Outside Us - Gay.it

The Darkness Outside Us, Elliot Page porta al cinema il romanzo queer sci-fi di Eliot Schrefer

Cinema - Redazione 22.4.24
cadavere-donna-trans-castel-porziano

Castel Porziano, il corpo di una donna trans rinvenuto in avanzato stato di decomposizione: al via le indagini

News - Francesca Di Feo 9.7.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
@matttheperson

Chi è Matt Taylor, portavoce dellə gen Z su TikTok

Culture - Riccardo Conte 22.1.24
Foto: MARTIN BUREAU

Grindr si fa più inclusivo per le persone trans* (ma è già polemica!)

News - Redazione Milano 8.2.24